Pubblicato il 03/09/20

PLUG-IN LEGEND Apripista sono stati i SUV più piccoli e più imborghesiti, ora a vivere l'ebbrezza della scossa è il fuoristrada duro e puro. Jeep Wrangler sposa l'ibrido plug-in ma non snatura le sue straordinarie proprietà in offroad, per non dire che le porta ad un livello superiore. E come Renegade e Compass plug-in hybrid, sceglie il nome 4xe. In vendita in Italia dai primi mesi del 2021, nel frattempo Jeep Wrangler 4xe racconta un po' di quale pasta è fatta. Riguarda anche il video della cerimonia della world premiere.

L'ARCHITETTURA L’avanzato sistema di propulsione di Jeep Wrangler 4xe combina innanzitutto due motori elettrici (un gruppo motogeneratore collegato al propulsore termico, un altro integrato nella trasmissione), un pacco batteria agli ioni di litio da 400 volt di tensione e 17 kWh di capacità, un efficiente 4 cilindri turbo benzina da 2 litri, infine il cambio automatico a 8 marce TorqueFlite. Nel complesso, il sistema eroga 375 cv di potenza e 637 Nm di coppia e consente a Wrangler PHEV un'accelerazione 0-100 km/h in 6 secondi netti e 40 km di autonomia in modalità full electric.

DRIVING MODE Tre modalità di funzionamento, denominate E Selec, selezionabili attraverso gli appositi pulsanti sul quadro strumenti, alla sinistra del volante.

  • Hybrid - è la modalità predefinita. Utilizza la coppia erogata sia dal motore da 2,0 litri, sia quella generata dal motore elettrico. Inizialmente, il sistema previlegia l’energia prodotta dalla batteria. Quando essa raggiunge il livello di carica minimo, invece, il sistema ricorre al motore a benzina.
  • Electric - il sistema sfrutta esclusivamente l’energia erogata dal motore elettrico. Quando la batteria raggiunge il livello di carica minimo, o quando il guidatore richiede più coppia (per esempio quando preme a fondo l'acceleratore), si attiva il motore a benzina.
  • eSave - dà la priorità al motore benzina da 2,0 litri, mentre la batteria viene risparmiata per altri utilizzi, come ad esempio la guida in modalità elettrica su tracciati off-road o in aree urbane a traffico limitato. Dispone di due modalità secondarie: Battery Save e Battery Charge, attivabili tramite le Hybrid Electric Pages del sistema Uconnect.


HYBRID COACH Per ottimizzare l'uso delle modalità E Selec, il conducente è assistito dunque dalle pagine di Eco Coaching, accessibili dalla schermata delle informazioni e dal touchscreen dell'infotainment Uconnect. Queste consentono il monitoraggio del flusso di energia, verificare l’impatto della frenata rigenerativa, programmare i tempi di ricarica per sfruttare tariffe elettriche più convenienti e visualizzare lo storico di guida con il dettaglio dei consumi di carburante ed elettricità.

IN FUORISTRADA Come si diceva, la perfetta integrazione dell’alimentazione elettrica nel sistema di trazione 4x4 porta le prestazioni off-road di Wrangler 4xe ad uno standard addirittura superiore. Gli amanti del fuoristrada scopriranno come, grazie alla disponibilità immediata della coppia erogata dal motore elettrico, l’esperienza di guida su percorsi off-road risulti ancora più precisa e controllata. Non è necessario far salire i giri del motore per far muovere le ruote, mentre l’impatto sulla trasmissione è ridotto al minimo, con vantaggi in termini di maneggevolezza e velocità.

SEGNI PARTICOLARI Esteriormente, contenuti esclusivi del modello plug-in hybrid sono i ganci di traino anteriore e posteriore nella nuova colorazione Electric Blue, così come anche la scritta Rubicon sul cofano, i badge ''Jeep'' e ''Trail Rated'' e i contorni della decalcomania nera sul cofano. Anche in abitacolo, Wrangler Rubicon presenta inoltre esclusive impunture Electric Blue su sedili e rivestimenti. Tre i livelli di allestimento: 4xe, Sahara e Rubicon. Prezzi ancora ignoti, soglia di ingresso comunque non inferiore a quota 55.000 euro. Ma vi terremo aggiornati.


TAGS: jeep ibride plug-in jeep wrangler 4xe jeep wrangler plug in hybrid