GOLF CON GLI ARTIGLI Sono passati quasi tre mesi dal debutto ufficiale di Volkswagen Golf 8, la compatta tedesca si è presentata con un design conservativo che ha sorpreso i più, ma in tanti già si chiedono quanto tempo dovranno ancora aspettare prima di conoscere la gemella con gli artigli, ovvero nuova Golf GTI Mk.8. Nelle scorse settimane vi avevamo proposto alcune foto spia, che ritraevano la sportiva 5 porte in qualche fredda località del Nord Europa, alle prese con i collaudi su strada. Facciamo il punto della situazione per capire come potrebbe essere la versione finale della ''hot hatch'' di Wolfsburg.

ANCORA PIÚ AGGRESSIVA Come per Golf 8, anche la nuova GTI non dovrebbe cambiare molto rispetto alla versione precedente in termini di volumi e proporzioni. Tuttavia, è lecito aspettarsi delle novità per quanto riguarda stile e design. Frontale ribassato e paraurti più grande, con i nuovi fari full-LED dal profilo allungato su una calandra affusolata e spiovente. Addio alla versione 3 porte, la nuova GTI sarà solo 5 porte e beneficerà, fra l’altro, di una consistente riduzione dei pesi, a tutto vantaggio delle performance.

Golf GTI 2020: pizzicata fra le nevi

QUESTIONE MOTORE Stando alle ultime voci (discrepanti rispetto a quelle della scorsa estate), Volkswagen starebbe ora seriamente considerando l’ipotesi di dotare la nuova Golf GTI con un sistema mild-hybrid, in grado di fornire quel pizzico di potenza in più nelle fasi di massimo carico e nelle ripartenze. Tuttavia, la base di partenza della sportiva compatta dovrebbe comunque essere il 2 litri 4 cilindri turbo benzina già visto sulla VII generazione, atttualmente declinato in due frazionamenti, da 245 e 290 CV. Le prestazioni non dovrebbero distanziarsi molto da quelle che già conosciamo: 0-100 km/h sotto i 6 secondi e top speed di 250 km/h.

SOTTOPELLE Golf GTI 2020 adotterà lo stesso telaio e la stessa configurazione delle sospensioni, con montanti MacPherson all’anteriore e sistema multi-link al posteriore. La top di gamma GTI Performance sarà inoltre offerta con un differenziale meccanico a slittamento limitato, invece del tradizionale differenziale elettronico di Volkswagen. Per quanto riguarda invece il cambio, sarà disponibile il manuale 6 marce o in alternativa il doppia frizione DSG 7 rapporti. Anche se nulla è stato confermato, nuova Volkswagen Golf GTI dovrebbe essere svelata in primavera inoltrata. Nulla di certo sui prezzi, in UK, la versione Performance GTI dovrebbe essere venduta a partire da 29.000 sterline, circa 34.000 euro.


TAGS: volkswagen volkswagen golf gti volkswagen golf gti 2020