Pubblicato il 17/11/20

UNA E TRINA Non c'è due senza tre, o meglio non c'è tre senza due, se il coefficiente è il tasso di elettrificazione. Se Kuga (diesel) Mild Hybrid fosse il primo step e Kuga Plug-in Hybrid il terzo, allora Kuga Full Hybrid (più semplicemente Kuga Hybrid nel lessico dell'Ovale) rappresenta il livello intermedio. Niente marcia in modalità elettrica (o quasi), in compenso autonomia di guida complessiva superiore a Kuga PHEV (1.000 km, ovvero +30%), e senza mai doversi collegare ad una presa di corrente. Solo ad una pompa di benzina. Sotto, in video, ecco come Ford descrive il proprio ultimo tassello sulla strada dell'elettrico.

 

SIMPLY HYBRID Proprio la semplice gestione è il suo punto di forza. La batteria da 1,1 kWh di nuova Kuga Hybrid viene ricaricata automaticamente sia dal motore a benzina a ciclo Atkinson da 2,5 litri, sia utilizzando la ricarica rigenerativa durante la marcia per inerzia o la frenata. L'energia immagazzinata alimenta un motore elettrico per migliorare le prestazioni (190 cv di potenza di sistema), supportare l'efficienza del carburante del motore a benzina o fornire una guida puramente elettrica, seppur per brevi tratti.

2WD O 4WD A differenza della plug-in hybrid, Kuga Hybrid è anche la prima Kuga a combinare un propulsore elettrificato con l'opzione della sofisticata tecnologia Ford Intelligent All-Wheel Drive. In particolare, entrambe le varianti a trazione anteriore e a trazione integrale intelligente migliorano il feeling di guida grazie alla funzione di cambio marcia simulata della trasmissione automatica a variazione continua CVT, un sistema cioè progettato per emulare i familiari cambi di marcia di una trasmissione automatica convenzionale.

HYBRID VS DIESEL La capacità di percorrere 1.000 km con un solo serbatoio di carburante (da 54 litri di capacità) fa di Kuga Hybrid un'alternativa convincente ai propulsori diesel. Consumi medi dichiarati di 5,4 l/100 km ed emissioni di CO2 di 125 g/km (valori misurati secondo il rigoroso ciclo WLTP). Senza la necessità di utilizzare una fonte di alimentazione esterna per caricare la batteria, variante full hybrid scelta dunque interessante per coloro che desiderano un gruppo propulsore elettrificato, ma che al tempo stesso hanno un accesso limitato a soluzioni di ricarica esterne a casa o nei luoghi di lavoro.

GAMMA Kuga Hybrid già ordinabile anche in Italia nelle versioni Connect (prezzo di listino da 31.550 euro, prezzo promo di 25.200 euro)ST Line (35.000 euro, in promo a 28.650 euro), ST Line X (37.500 euro, in promo a 31.150 euro) e Vignale (39.500 euro, in promo a 33.150 euro). Ricco, a seconda del livello, l'equipaggiamento tecnologico: sistema di infotainment SYNC 3 di Ford supportato da touchscreen centrale da 8 pollici, modem FordPass Connect per navigazione con aggiornamenti sul traffico in tempo reale, app mobile FordPass per sblocco serratura, avvio e localizzatore dei veicolo da remoto, pad di ricarica wireless, sistema audio B&O premium.

SICUREZZA ATTIVA Le tecnologie di assistenza alla guida includono invece Adaptive Cruise Control con Stop & Go, Speed ​​Sign Recognition e Lane Centering, Active Park Assist 2, infine mantenimento di corsia con Blind Spot Assist (monitora l'angolo cieco del conducente per i veicoli in avvicinamento da dietro e applica il controsterzo per scoraggiare una manovra di cambio di corsia se viene rilevata una potenziale collisione) e Intersection Assist (potenziali collisioni con veicoli in avvicinamento su corsie parallele, può applicare automaticamente i freni). 


TAGS: ford ford kuga suv compatti ford kuga hybrid full hybrid