Pubblicato il 03/07/20

IBRIDA ALLA SPINA Sulla carta sembrano la quadratura del cerchio, perché uniscono l'autonomia e la versatilità delle auto normali con la possibilità di guidare un'auto 100% elettrica quando serve, con tutti i benefici del caso in termini fiscali e di transito nelle ZTL. Eppure sono ancora pochi a puntare sulle auto plug-in hybrid, frenati dal prezzo d'acquisto e dal dubbio che, scaricata la batteria, i consumi le rendano poco convenienti. Vero, la nuova Ford Kuga 2020 plug-in hybrid occupa la posizione più nobile del listino, ma nella mia prova su strada le sorprese non sono mancate.

 

L'AUTONOMIA A BATTERIE

Al volante, la Kuga Plug-in mi ha piacevolmente sorpreso su tutti i fronti. A partire da consumi e autonomia. In modalità di guida puramente elettrica, in un percorso misto che comprende città, autostrada e strade extraurbane, l'autonomia di 56 km dichiarati si è dimostrata assolutamente veritiera. Chilometri da mondo reale, sia chiaro, visto che per tutto il tempo il climatizzatore ha lavorato duro per mantenere a bordo 20 gradi, mentre fuori ce n'erano 32. E se mi muovo solo in città, dice Ford, di chilometri con una ricarica posso arrivare a farne fino a 68.

Ford Kuga 2020 Plug-In Hybrid ST-Line X: il quadro strumenti

I CONSUMI NEL MONDO REALE

Il bello è che, finite le batterie (o scelta una modalità di guida che ne preservi la carica con il pulsante sulla plancia), la Kuga plug-in rimane assai poco assetata. In altri 20 km percorsi in città, da computer di bordo ho registrato una media di 5,2 l/100 km, ossia più di 19 km/l: con un diesel non avrei potuto fare altrettanto, specie considerando che col pieno e il sottoscritto a bordo la Kuga ricaricabile supera i 1.900 kg.

EFFETTO SPUGNA Sempre da computer di bordo, risulta che dei 20 km di città, oltre 14 li ho percorsi in modalità elettrica: visto che sono partito con batterie completamente scariche, ciò significa che l'effetto spugna della batteria funziona eccome. Ricaricandosi in frenata, è stata lei a farmi fare quasi ¾ del percorso! E in autostrada? Anche qui riscontri positivi, con un consumo misurato nell'uso reale di circa 6,2 l/100 km.

 

AL VOLANTE

La guida, per di più, è gradevole in ogni condizione. Viaggiando a batterie la silenziosità di marcia è da riferimento e l'immediata risposta dell'acceleratore fa molto in termini di piacere di guida. Quando entra in gioco il motore a benzina, il pedale destro diventa meno sensibile, va detto, ma il rumore non aumenta più di tanto.

BELLO SPRINT! Solo chiedendo tutto al propulsore, lo si sente arrivare in abitacolo, ma sempre con discrezione e con un sound grintoso che non dispiace affatto. Forte di 225 CV, permette 200 all'ora di velocità massima e uno 0-100 in 9,2 secondi. Il cambio è a variazione continua, sullo stile degli scooter, ma quella sensazione di slittamento che molti trovano sgradevole si sente chiaramente solo nelle riprese a tutto gas. Specie attivando la modalità di guida Sport, che si fa perdonare rendendo l'acceleratore assai reattivo e lo sprint entusiasmante.

PIÙ SPORTIVA DELLE ASPETTATIVE Bene l'assetto sportivo, di serie in questo allestimento ST-Line X: mantiene l'auto bella piatta in curva a vantaggio dell'agilità e pure del comfort, perché limita lo scuotimento dei passeggeri nelle S. Bene anche i controlli elettronici, puntuali ed efficaci. Specie in uscita dalle curve lente col gas a tavoletta: qui la Kuga plug-in raramente allarga la traiettoria, pur essendo dotata della sola trazione anteriore.

Ford Kuga 2020 Plug-In Hybrid ST-Line X: vista laterale

DIMENSIONI

Lunga 4 metri e 61, la Kuga alla spina è un SUV dal look grintoso e moderno, ad alto tasso di praticità. Lo spazio a bordo è abbondante, specie per le ginocchia di chi siede dietro. Questo permette di sfruttare al meglio il divanetto posteriore scorrevole – una caratteristica che personalmente apprezzo tantissimo – per giostrarsi al meglio la capacità di carico.

IL BAGAGLIAIO Vero, la plug-in sacrifica 64 litri di bagagliaio rispetto alle Kuga con motore tradizionale, ma la capacità rimane notevole. Va da 411 a 581, spostando il divanetto, che anche in posizione avanzata rimane sufficiente per accogliere degli adulti. I litri salgono a 1.481 abbattendo gli schienali e il bello è che il piano di carico che si viene a formare è piatto, quindi ottimale per i carichi più voluminosi.

SENZA MANI! Un plauso particolare al sensore Hands Free Liftgate, che apre il portellone se passo il piede sotto al paraurti posteriore: funziona meglio di molti rivali e mi semplifica davvero la vita quando torno all'auto carico di pacchi. Costa 500 euro.

 

GLI INTERNI

A bordo, devo dire, preferirei trovare interni chiari, che al momento non previsti: insieme con i vetri privacy dell'auto in prova, i rivestimenti scuri che vedete tolgono tanta luce, ma il padiglione ampio e il fantastico tetto panoramico apribile da 1.250 euro restituiscono ariosità all'abitacolo.

QUALITÀ PERCEPITA Bene gli accoppiamenti tra le parti e la morbidezza di plancia e pannelli porta, mentre le plastiche delle vaschette laterali e della parte inferiore del cruscotto privilegiano la robustezza al lusso. Comodi i sedili, nonostante una seduta un po' corta: trattengono bene in curva senza essere eccessivamente profilati. E dietro, il pavimento è poco rialzato al centro, a vantaggio del quinto passeggero.

L'INFOTAINMENT Ben leggibile, e non complicata da utilizzare, è la strumentazione digitale da 12,3 pollici, caratteristica dell'allestimento ST-Line X. Piace poi il display da 8 pollici dell'infotainment Sync 3 con navigatore a centro plancia: luminoso e nitido, quando uso la telecamera di retromarcia, non ha avuto incertezze quando l'ho sincronizzato con il mio smartphone tramite Android Auto ed è compatibile anche con Apple CarPlay.

Ford Kuga 2020 Plug-In Hybrid ST-Line X: gli interni

DOTAZIONI E OPTIONAL

La dotazione di aiuti alla guida, già di buon livello, può arrivare al top facendo ricorso al listino degli accessori. Si pagano a parte – giusto per citare i più richiesti – l'adaptive cruise control con riconoscimento dei limiti di velocità e il sistema di parcheggio automatico con telecamere di manovra anteriore e posteriore, che sono inclusi nel Co-Pilot Pack da 1.000 euro. Lo head up display e i fari Quad Led dinamici fanno parte del Technology Pack da 750 euro, mentre sedili e volante riscaldati rientrano nel Winter Pack da 750 euro.

QUESTO C'È GIÀ Di serie trovo già frenata automatica di emergenza, con riconoscimento pedoni e ciclisti e allarme collisione, cruise control, chiamata automatica di emergenza, fari full led con abbaglianti automatici, sistema keyless, sensori di parcheggio, ricarica wireless per i cellulari compatibili, clima bizona e mantenimento di corsia. Oltre alle funzioni connesse FordPass, ora gratuite: cosa fanno? Molte cose.

FUNZIONI CONNESSE Con l'app dedicata, si può controllare da remoto l'apertura e la chiusura delle portiere, e avviare il motore; climatizzare l’abitacolo prima di mettersi in viaggio e ricevere notifiche push quando si attiva l’antifurto. Oppure localizzare l'auto, ricevere un alert se una gomma si sgonfia o se si brucia una lampadina. O ancora ricevere report di viaggio per documentare chilometraggio e costi carburante. E per le auto elettrificate come la nostra Kuga Plug-in, l'app ti indica il livello di carica della batteria, l'autonomia elettrica e le stazioni per pianificare le ricariche.

Ford Kuga 2020 Plug-In Hybrid ST-Line X: la presa di ricarica

QUANTO COSTA

Il prezzo listino per una Ford Kuga Plug-In Hybrid parte da 38.250 euro per la versione Titanium, mentre la nostra Kuga Plug-In Hybrid ST-Line X attacca a 42.000 euro, a cui vanno sommati circa 5.600 euro di accessori, se la volete equipaggiata (e rossa) proprio come la nostra.

PREZZI A CONFRONTO Ma la nuova Ford Kuga Plug-in Hybrid (qui a confronto con Kuga hybrid e mild hybrid) rientra nelle auto che godono degli ecoincentivi statali e regionali, che secondo le regioni – e fino a esaurimento fondi – possono arrivare fino a 8.500 euro complessivi. E a 39.100 euro, la nostra plug-in full optional costa meno della duemila diesel di pari allestimento, priva di accessori.

 

SCHEDA TECNICA FORD KUGA PLUG-IN HYBRID ST-LINE X

  • Motore: 2.488 cc, 4 cilindri benzina plug-in hybrid, ciclo Atkinson
  • Omologazione: Euro 6d-Temp
  • Potenza: 225 CV
  • Coppia: n.d.
  • Velocità: 200 km/h; da 0 a 100 km/h in 9,2”
  • Consumi dichiarati (WLTP): 1,4 l/100 km
  • Batteria: litio, 14,4 kWh
  • Autonomia (WLTP): 56 km – 68 km in città
  • Tempi di ricarica: n.d.
  • Trazione: anteriore
  • Cambio: automatico CVT
  • Dimensioni: 4,61 x 1,88 x 1,68 m
  • Peso: 1.844 kg con guidatore e serbatoio al 90%
  • Bagagliaio: da 411 – 581 a 1.481 litri
  • Prezzo: da 42.000 euro

VIDEO

Tutte le informazioni e le sensazioni al volante della nuova Ford Kuga Plug-In Hybrid le trovate anche nella nostra video prova, qui sotto nella gallery: basta un clic per guardarla!


TAGS: ford kuga prova ford kuga ford kuga 2020 ford kuga 2019 ford kuga plug in