Nuova BMW X5 2021: le foto spia del facelift
Anteprima

Le prime foto spia della rinnovata BMW X5: come cambia con il facelift


Avatar di Emanuele Colombo , il 24/11/20

1 anno fa - Anticipazioni sulla nuova BMW X5 2021: le novità del facelift

Le foto spia della nuova BMW X5 2021: come si rinnova e quali motori potrebbero finire sotto al cofano del SUV di Monaco

NIENTE GRIGLIA EXTRALARGE In servizio dal 2018, la BMW X5 si prepara per il facelift di metà carriera ed ecco che i nostri fotografi - non senza qualche difficoltà, come si vede dalle foto nella gallery - sono riusciti a immortalare un esemplare non targato della nuova BMW X5 2021 con le camuffature ridotte alla sola pellicola. Come si vede dalle immagini e come sempre accade quando non vi è un vero e proprio ricambio generazionale, a cambiare sono le plastiche e non i lamierati. Ed ecco che la nuova X5 si presenta aggiornata nel design dei due paraurti, della griglia anteriore, della fanaleria e delle minigonne. Chi temeva in uno stravolgimento del frontale, che portasse con sé il doppio rene ipertrofico della BMW Serie 4 Coupé (qui la prova in video), può tranquillizzarsi: il SUV di dimensioni intermedie della Casa di Monaco conserva una calandra dalle proporzioni tradizionali (qui un rendering che mostra come avrebbe potuto diventare).

VEDI ANCHE



Nuova BMW X5 2021: gli autotrasportatori non gradivano che il prototipo venisse fotografato Nuova BMW X5 2021: gli autotrasportatori non gradivano che il prototipo venisse fotografato

IPOTESI SU INTERNI E MOTORI Nulla si sa, per il momento, su che cosa ci sia sotto: per le novità che riguardano motori e interni possiamo solo tirare a indovinare. Sembra molto probabile, comunque, che vi siano aggiornamenti per quanto riguarda gli arredi e le funzioni multimediali. Mentre nel cofano è quasi scontato che ritroveremo il 6 cilindri in linea diesel mild-hybrid introdotto quest'anno sulla BMW X5 xDrive40d, capace di erogare 340 CV e 700 Nm. A questo, sempre parlando di unità a gasolio, dovrebbe affiancarsi il diesel mild hybrid da 286 CV della X5 xDrive30d e non c'è motivo di ritenere che la Casa dell'Elica possa rinunciare alla X5 xDrive45e plug-in hybrid a benzina da 394 CV. Ciò che potrebbe riservare delle sorprese - ma qui, è bene dirlo, ci spingiamo ancora di più nel campo delle congetture - è il modello di ingresso della gamma: la BMW X5 xDrive25d, che vista l'aria che tira nell'ambito delle motorizzazioni a gasolio potrebbe venire sostituita da un'unità dotata di tecnologia mild-hybrid, che potrebbe portare con sé anche qualche cavallo extra rispetto ai 231 CV dell'attuale versione. E i bombardoni? Anche il V8 da 625 CV della BMW X5 M competition dovrebbe rimanere. Vedremo se ci saranno aggiornamenti anche per il diesel top di gamma.


Pubblicato da Emanuele Colombo, 24/11/2020
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox