Pubblicato il 17/06/20

RAFFINATA E... ARROGANTE COME SOLO LEI SA ESSERE Il mese scorso, ha fatto il suo debutto sul palcoscenico mondiale la nuova BMW Serie 5, berlina (e station wagon) premium della Casa dell’elica, con una serie di importanti aggiornamenti sia stilistici sia di contenuti tecnici, di comfort e connettività. Ora, in Baviera non hanno deciso di battere il ferro finché è caldo e ne hanno approfittato per mostrare a tutti l’ultima opera su tela del reparto sportivo M. La superberlina M5, quindi, ha fatto bella mostra di sé, con i muscoli tirati a lucido da una intensa sessione di palestra, che ne ha rimodellato la silhouette. Ma, naturalmente, non solo questione di fisico si tratta, perché la “tedescona” si è rifatta il trucco anche sottopelle. Vediamo insieme tutti i dettagli.

LO STILE SI EVOLVE

BMW M5 2021: una vista di 4/3 posteriorePer rinfrescare il design, la BMW M5 2021 è stata dotata di una calandra con il doppio rene più grande e di paraurti anteriori e posteriori riprogettati, che conferiscono alla berlina sportiva un aspetto più aggressivo. La griglia del doppio rene ora si estende ulteriormente verso il basso nel paraurti anteriore e presenta una cornice cromata. Siamo di fronte a un’evoluzione dello stile perché non c’è l'enorme (e controversa…) bocca trovata sulla nuova BMW Serie 4. Le prese d'aria più grandi si trovano su entrambi i lati del paraurti anteriore, mentre i fari a LED più sottili conferiscono alla M5 un aspetto più attuale. Un paraurti posteriore e un diffusore ridisegnati e nuovi fanali posteriori a forma di L evidenziano i cambiamenti del design posteriore.

LA BMW M5 COMPETITION

Alcuni elementi di dettaglio caratterizzano ancora di più il look della versione speciale M5 Competition, che ha anche una finitura nera applicata alla cornice della griglia del doppio rene, inserti dedicati sui parafanghi, sui gusci degli specchietti retrovisori esterni, lo spoiler del bagagliaio posteriore, i badge nominativi e gli inserti del paraurti posteriori, mentre il sistema di scarico a quattro uscite è rifinito in nero cromo. I nuovi colori carrozzeria includono tinte speciali come il grigio Hatch Grey Metallic, il rosso Motegi Red Metallic e il blu Tanzanite Blue II Metallic.

SI AGGIORNANO GLI INTERNI

BMW M5 2021: abitacolo rinnovato e infotainment di ultima generazioneCome per la sorella più “borghese”, anche l’abitacolo della M5 è stato aggiornato con un cruscotto digitale e un touchscreen, entrambi da 12,3”, più grandi rispetto ai 10,25” del modello precedente e che sono l’interfaccia per gestire tutte le funzioni di bordo. Dato per scontato il sistema di navigazione, troviamo anche il supporto Apple CarPlay/Android Auto. I sedili sportivi in pelle Merino estesa sono offerti di serie in tonalità grigia Silverstone, Aragon Brown o nero. In alternativa, il rivestimento può essere ampliato ad altre parti dell’abitacolo in pelle merino o pelle merino Individual. L'interno è rifinito con dettagli in carbonio con profili in alluminio, oppure in legno, disponibile a costo zero. Le soluzioni in optional includono il nero lucido, Individual Piano Black, e il marrone, Plum Brown Wood.

LA SCHEDA TECNICA

BMW M5 2021: il motore eroga fino a 617 CVMa è ora di passare alla parte più interessante della nuova M5 ovvero il suo cuore. Sotto il cofano, trova posto un motore V8 biturbo da 4,4 litri che eroga 600 cavalli e una coppia di 750 Nm nella versione standard e 617 CV nella versione Competition (con la medesima coppia), quindi non ci sono guadagni di potenza rispetto al modello pre-restyling. Per scattare da 0 a 100 orari la M5 richiede 3,2 secondi e 3,1 secondi in allestimento Competition. Entrambi i modelli raggiungono la velocità massima autolimitata di 250 km/h o 306 km/h con il pacchetto M Driver opzionale.

TRAZIONE INTEGRALE

Questa valanga di cavalli e Nm viene inviata a un sistema di trazione integrale M xDrive tramite un cambio automatico a otto rapporti. Come sul precedente modello, si può commutare il sistema in modalità RWD con trazione posteriore, che disattiva il controllo della stabilità e della trazione, per esaltare le doti funamboliche della M5 con traversi e pendoli a ruote fumanti in pista. I cerchi da 19 pollici sono offerti di serie per la M5, mentre la M5 Competition monta cerchi da 20 pollici. Come per la M8, ora è possibile accedere alle impostazioni della modalità M utilizzando un singolo pulsante, che sostituisce i comandi precedenti, per agire su motore, telaio, sospensioni, sterzo e sistema xDrive.

I SISTEMI D’ASSISTENZA ALLA GUIDA

BMW M5 2021: i pulsanti per gestire i sistemi di assistenza alla guidaPer quanto riguarda i dispositivi di supporto al guidatore, troviamo fin dall’origine l’avvertimento di abbandono di corsia, l’avviso di collisione frontale, il riconoscimento pedoni con funzione di frenata automatica d’emergenza, il rilevamento del punto cieco, l’allarme sul traffico trasversale posteriore, il sistema di preparazione alla collisione posteriore, gli abbaglianti automatici e il riconoscimento della segnaletica stradale. Tuttavia, la M5 2021 può essere equipaggiata anche con un pacchetto di assistenza alla guida opzionale, che aggiunge il controllo automatico della velocità di crociera con stop & go, il Traffic Jam Assist, il sistema di assistenza al mantenimento della corsia con prevenzione delle collisioni laterali, l’allarme sul traffico trasversale anteriore e il dispositivo di assistenza all’arresto di emergenza.

QUANDO ARRIVA E QUANTO COSTA

Manca pochissimo al lancio ufficiale per il mercato italiano, dopodiché la BMW M5 m.y. 2021 entrerà nel lisino della Casa tedesca. I prezzi non sono ancora stati comunicati ma la M5 attuale attacca a 123.250 euro e 132.450 euro per la M5 Competition. 


TAGS: bmw bmw m5 nuova bmw m5 bmw m5 2021 bmw m5 2021 interni bmw m5 2021 motore bmw m5 2021 foto