Pubblicato il 14/06/20

NUOVA BMW SERIE 4 COUPÈ, SOTTO A CHI TOCCA

L’arrivo della tanto “chiacchierata” BMW Serie 4 Coupé, con il suo volto così originale e discusso, ha rimescolato le carte nel segmento delle sportive compatte proprio grazie al suo stile, che si stacca nettamente da quanto visto fino a oggi della Casa dell’Elica. Una scelta troppo azzardata,0 quella calandra così estesa e quelle linee spigolose? Oppure in quel di Monaco hanno visto giusto, e la nuova Serie 4 sarà la capostipite di un inedito linguaggio stilistico, che copieranno in tanti? Non sarebbe la prima volta. Il tempo (e il mercato…) ce lo diranno, ma oggi non siamo qui per giudicare il look tanto ardito, quanto perché il suo arrivo ha certamente fatto drizzare le antenne alle rivali più accreditate, che dal prossimo ottobre (data di lancio della coupé bavarese) avranno una bella gatta da pelare per rimanere sulla cresta dell’onda. Uscita di scena Infiniti lo scorso 30 marzo, sulla piazza europea la scelta si riduce alle offerte di Audi, Lexus e Mercedes. Tre marchi premium, che possono permettersi di raccogliere il guanto di sfida lanciato da BMW. A sua volta, ciò significa che la nuova BMW Serie 4 Coupé – nome in codice G22 – deve preoccuparsi di altrettanti modelli: Audi A5 Coupé, Lexus RC e Mercedes C Coupé. Una sfida che, sulla carta, si fa subito interessante per diversi motivi, che sublimano tutti nel piacere di guidare un’auto sportiva, di gran qualità, confortevole e lussuosa. Inizieremo questo contest proprio dalla BMW, visto che è il modello più recente e probabilmente il più discusso da addetti ai lavori e pubblico, per il suo aspetto così originale e controverso.

BMW SERIE 4 COUPÉ

BMW Serie 4 Coupé: stile inconfondibile per la sportiva di Monaco

La nuova Serie 4 Coupé può essere descritta come una Serie 8 in scala 1:2 con una calandra che ne definisce del tutto lo stile, visto che da un elemento così particolare e di rottura anche cofano, fianchi e profilo ne restano influenzati. Il confronto con la più grande Serie 8 non è affatto in termini negativi visto l’eleganza e l’equilibrio della grande coupé tedesca. Tuttavia, il punto interrogativo per la Serie 4 è tutto lì: quanto piacerà quel muso così sfacciato e… “arrogante”? Non siamo sicuri che la nuova arrivata stia davvero sfruttando il meglio del più recente linguaggio di design BMW, almeno non nella misura della elegantissima Serie 8 Coupé. Però, è qualcosa di nuovo, è raffinato e farà parlare la gente, nel bene e nel male.

BMW Serie 4 Coupé: la plancia della sportiva di Monaco

Ora, il listino italiano non è stato ancora comunicato, ma rumors dalla Germania ci fanno sapere che i prezzi si collocheranno un po' più in alto rispetto alla gamma attuale. E la entry level, 420i Coupé (184 CV), oggi attacca a 43.750 euro, la 420d Coupé (190 CV) 45.550 euro e la top di gamma (M4 esclusa) 440i xDrive Coupé (326 CV) parte da 63.650 euro. Un mercato dove si hanno più certezze è al di là dell’Oceano: in America la Serie 4 attacca a 46.595 dollari, (circa 41.000 euro), per la 430i. Mentre l'ammiraglia M440i xDrive ha un prezzo di 59.495 dollari, al cambio circa 52.300 euro. Detto questo, sappiamo perfettamente che rispetto agli americani c’è una sensibile differenza, ma in questo modo possiamo avere un termine di paragone concreto. In attesa della M4, di cui iniziano a girare le prime notizie, la M440i xDrive si pone al vertice della gamma Serie 4: è alimentata da un motore sei cilindri turbo mild-hybrid da 3,0 litri, che eroga la bellezza di 374 CV. Dal 2021 arriveranno anche le varianti diesel 6 cilindri in linea da 3 litri 430d xDrive Coupé (286 cv) e M440d xDrive Coupé. Per tutte cambio automatico Steptronic a 8 rapporti, in optional il cambio Steptronic Sport con la funzione “Sprint” per le accelerazioni brucianti

AUDI A5 COUPÉ

Audi A5 Coupé: lo stile moderno della sportiva tedesca

L'Audi A5 Coupé 40 TFSI è alla base della gamma e per certi versi ha un punto in comune con la BMW Serie 4 Coupé. Il suo stile è definito dalla calandra Single Frame. Anch’essa di grandi dimensioni, ma disposta orizzontalmente, ne delinea una personalità ben decisa e sportiva, che l’avvicina alla rivale BMW. La coupé Audi ha un motore quattro cilindri 2.0 turbocompresso da 190 CV, con cambio automatico a doppia frizione a 7 velocità e trazione anteriore. In alternativa alla M440i xDrive, non c’è una vera scelta in casa Audi perché la S5 Coupé, oggi, non monta un motore a benzina, ma un muscoloso 6 cilindri TDI da ben 347 CV e 700 Nm di coppia con trazione integrale. Le prestazioni, però, sono da sportiva di razza, con uno zero-cento di 4,8 secondi e una punta velocistica di 250 km/h. Il prezzo? Si parte da 79.900 euro. Se non contiamo la RS5, bombardiere con 450 CV (97.850 euro), il listino di Audi A5 Coupé comprende anche la 45 TFSI quattro con motore turbo-benzina da 245 CV e trazione integrale (da 54.500 euro), la 35 TDI (163 CV) da 49.100 euro, la 40 TDI (190 CV) da 50.000 euro, la 45 TDI (231 CV) da 57.300 euro e la 50 TDI (286 CV) da 62.800 euro. Tutte con cambio automatico, le più potenti hanno anche la trazione integrale di serie.

LEXUS RC

Lexus RC: un'ottima alternativa alle coupé del vecchio Continente

Non vi piacciono le auto tedesche – avrete i vostri motivi – e volete uscire dal coro? Preferite essere originali invece che omologati alla massa? Ok, la scelta si restringe un bel po’e per trovare una competitor degna di tale nome dovrete guardare in Estremo Oriente. Perché l’unico marchio premium che propone un’alternativa alla Serie 4 Coupé, in Europa è Lexus, il brand esclusivo di Toyota. La coupé giapponese si chiama RC e anche lei è caratterizzata da un design decisamente all’avanguardia. Filo conduttore, ancora una volta, la grande calandra, che in questo caso ha una forma quasi a clessidra e che si distende sull’avantreno. Lo stile compatto ed energico non è originale come la BMW Serie 4, ma resta equilibrato grazie alla bella proporzione complessiva e al profilo sinuoso. La coupé giapponese è disponibile in due versioni. La 300h monta un quattro cilindri ibrido 2,5 litri da 223 CV, cambio automatico e trazione posteriore. Per questo modello troviamo due allestimenti, la Executive (51.250 euro) e la F Sport (54.750 euro). Per i cuori forti c’è la RC F 5.0 V8, che potrebbe essere una seria contendente della futura M4, ha un motore capace di 477 CV e 570 Nm per una velocità massima di 270 km/h e 0-100 in 4,5 secondi. L’incrociatore del Sol levante è a listino nella versione Luxury a 88.500 euro e nella versione Carbon a 97.000 euro. Amanti delle sportive asiatiche, fatevi sotto!

MERCEDES CLASSE C COUPÉ

Mercedes Classe C Coupé: uno stile che non passa mai di moda

È difficile discutere un’auto come la Classe C Coupé, con il suo design così voluttuoso. La due porte di Stoccarda non si fa intimorire dal faccia a faccia con la BMW né con le altre rivali, ma sceglie un design più tradizionale. Niente colpi a effetto come le altre, ma linee scolpite dal vento, con angoli smussati e superfici levigate per uno stile che non tramonta mai. Come una borsa di Hèrmes o un trench di Burberry. In Italia la Classe C Coupé vanta una gamma abbastanza completa con motori benzina e diesel, anche elettrificati. Si parte con la versione più economica, cioè la C 200 EQ-Boost Executive a 48.747 euro, con motore 4 cilindri turbo-benzina ibrido da 197 CV. Lato benzina si passa alle più performanti C 43 AMG (80.177 euro) e delle C 63 AMG (101.291 euro) e C 63S AMG (109.403 euro). La nuovissima BMW M4 non è ancora pronta per buttarsi nella mischia, ma la Mercedes C 43 AMG Coupé è la candidata ideale per lanciarle la sfida. Oggi, però, si deve contendere lo scettro di reginetta delle coupé tedesche con la M440i xDrive. Il motore della sportiva di Stoccarda è un biturbo V6 da 3,0 litri che le permette di raggiungere i 250 km/h di velocità massima e di scattare da 0 a 100 orari in 4,7 secondi grazie all’ottimo cambio automatico a 9 rapporti e alla trazione integrale 4Matic. Ne vedremo delle belle! Lato diesel, troviamo la C220 d Coupé (194 CV), che attacca il listino a 48.930 euro e la C300 d Coupé (245 CV) con prezzi a partire da 61.784 euro. Ben articolata la gamma, ma altrettanto il catalogo optional, che permette di tagliare su misura la propria Mercedes coupé, ma a costo di dare fondo al portafoglio.

La BMW Serie 4 Coupé punta dritta al vertice del segmento, ma le rivali le daranno del filo da torcere. Quanto valgono originalità stilistica e prestazioni? A voi la sentenza!


TAGS: audi bmw mercedes lexus audi a5 coupé bmw serie 4 coupé lexus rc mercedes c coupé confronto coupé