Pubblicato il 13/05/20

FACELIFT DI METÀ CARRIERA La super berlina di Monaco sta per rifarsi il trucco: i nostri fotografi hanno catturato nuove foto spia della BMW M5 2021 con meno camuffature a celarne le forme, mentre era impegnata in alcuni test comparativoi con il vecchio modello sul circuito tedesco del Nurburgring. Come cambia rispetto alla BMW M5 che avevamo provato a Vallelunga? Ecco tutte le anticipazioni...

RITOCCHI A MUSO E CODA Il restyling di mezza età previsto per il prossimo anno segue la strada tracciata dagli aggiornamenti della normale BMW Serie 5, con i maggiori cambiamenti a livello di carrozzeria concentrati attorno ai paraurti anteriore e posteriore: fanaleria e prese d'aria in primis. Minimi o nulli gli interventi sulla griglia anteriore, che sembra presentare un doppio rene di dimensioni normali e non di formato extra large come di recente si è visto su serie 7 e X7.

BMW M5 2021: la versione Clubsport avrà uno spoiler più pronunciato

VERSIONI E POTENZE Da quello che si vede, l'auto ritratta nelle foto non è la più performante BMW M5 CS (o Clubsport, che dir si voglia), riconoscibile per uno spoiler più pronunciato sul cofano posteriore. Quindi nel vano motore dovrebbe trovarsi il noto V8 biturbo da 4,4 litri capace di erogare 600 CV e 760 Nm: se, come pare, non ci saranno incrementi di potenza rispetto alla M5 standard uscente. Maggiori livelli di prestazione saranno appannaggio della variante BMW M5 Competition, da quasi 625 CV, e dalla Clubsport appunto, che secondo alcuni rumors dovrebbe raggiungere quota 635 CV. Ne sapremo di più dopo l'estate.


TAGS: bmw bmw m5