La Redazione
Pubblicato il 20/10/20

COMING SOON Su strada la vedremo solo l'anno prossimo: il debutto negli autosaloni BMW è previsto per marzo 2021. Nel frattempo, ecco un antipasto ''live'' dell'arma con la quale l'Elica rilancia il suo blasone in tema di coupé high-performance. Il primissimo esemplare di nuova BMW M4 Coupé ad attraversare le Alpi e a raggiungere il suolo italiano è un'M4 Competition nell'esclusiva tinta Sao Paolo Yellow, tonalità che assieme ai fari a LED di nuova concezione genera un discreto effetto psichedelico. Sfoglia la nostra gallery per cogliere i particolari.

A BOCCA APERTA Il gap estetico con nuova Serie 4 standard non richiede certo un occhio clinico per essere apprezzato, e non solo a causa dell'assetto ribassato. La calandra con il suggestivo maxi doppio rene è una caratteristica che si ritrova anche sulle versioni meno esasperate, tuttavia il disegno della griglia di M4 è differente: sette bare nere la attraversano da est a ovest e trasmettono la scarsa voglia di scherzare che la super Serie 4 ha per natura. Specifiche anche le prese d'aria anteriori, oltre ai passaruota scolpiti con branchie M, le grembialature laterali, gli specchi retrovisori in carbonio e il motivo grafico dei cerchi in lega da 20 pollici. Spoiler e terminali di scarico a quattro vie completano il pacchetto al retrotreno.

DA COMPETIZIONE All'interno, ecco i sedili sportivi M Carbon, i rivestimenti in pelle Merino a grana fine, il volante sportivo M con comandi specifici, la console del cambio automatico Steptronic a 8 rapporti con Drivelogic, a sua volta rivestita in carbonio: l'atmosfera della pista si taglia col coltello. Sotto il cofano, nuova M4 adotta un 3 litri 6 cilindri in linea con tecnologia M TwinPower Turbo da 480 cv di potenza, valore che su M4 Competition (a trazione posteriore, o integrale xDrive) raggiunge quota 510 cv. M4 2021 scalpita: ha fame di asfalto, presto verrà accontentata.


TAGS: bmw bmw m4 berline sportive bmw m4 competition 2021