Pubblicato il 19/07/21

SPORTIVA PER TUTTI I GIORNI Nasce con questo spirito la nuova generazione di Audi RS3, anche se fatichiamo a immaginare simili “belve” intrappolate nel commuting quotidiano, tra semafori e utilitarie a metano. Dopo le anticipazioni delle scorse settimane, e la scoperta del nuovo Torque Splitter per la gestione della trazione integrale, arriva finalmente il momento di conoscere più da vicino la nuova Audi RS3, disponibile in versione Sedan (tre volumi) e Sportback (due volumi).

Nuove Audi RS3 Sedan e Sportback

MOTORE E PRESTAZIONI 

Per un’auto del genere ci vuole un motore adatto, e Audi gioca sul sicuro con il suo cinque cilindri TFSI da 2,5 litri, che per nove volte di fila ha vinto il primo “International Engine of the Year”, e che in quest’ultima configurazione si presenta più potente che mai. 400 i cavalli complessivi, disponibili già a 5.600 giri, e ben 500 Nm la coppia massima, 20 Nm in più della precedente RS3, e disponibili da 2.250 a 5.600 giri al minuto. Le prestazioni? Scatto 0-100 in 3,8 secondi, e velocità massima - autolimitata - a 250 km/h. Chi se lo può permettere può anche optare per lo sblocco (optional) del limitatore a 280 km/h, oppure andare “all in” e comprare il pacchetto RS Dynamic che, oltre ai freni carboceramici, toglie del tutto il limitatore elettronico della velocità e permette alla nuova RS3 di arrivare a ben 290 km/h, un valore ineguagliato per auto di serie di queste dimensioni.

Nuova Audi RS3 Sportback: visuale di 3/4 anteriore

SUONO UNICO Il cambio è  il sette rapporti doppia frizione tiptronic di Audi, con rapporti più sportivi e ravvicinati. Il sound del motore, oltre che essere caratterizzato dalla peculiare sequenza di accensione dei cilindri 1-2-4-5-3, è ulteriormente amplificato dalla farfalla allo scarico che può essere regolata su diverse posizioni (prima poteva essere solo aperta o chiusa), sulla base delle modalità di guida scelte. Su richiesta anche lo scarico sportivo RS.

TORQUE SPLITTER 

La nuova RS3 è la prima Audi a montare di serie il Torque Splitter, letteralmente “ripartitore di coppia”, che sostituisce il differenziale e la frizione a dischi multipli posteriori con due frizioni a controllo elettronico, una per ogni semiasse, così da distribuire in maniera ottimale la coppia sull’asse posteriore. 

Nuova Audi RS3 Sedan: visuale di 3/4 posteriore

NATA PER DRIFTARE Nella guida più sportiva questa soluzione consente di ridurre il sottosterzo e avere un’auto ancora più incollata alla strada; di contro, tramite la modalità di guida “RS Torque Rear” il meccanismo funziona al contrario, e permette di mandare l’auto in derapata con estrema facilità. Magari con le gomme semi-slick sviluppate appositamente da Pirelli per questo modello. Per saperne di più sul torque splitter non perdetevi il nostro approfondimento.

COM’È FATTA FUORI 

Nuova Audi RS3 Sportback: visuale di 3/4 anteriore

Non è possibile imbattersi in una Audi RS3 e pensare che si tratti di un’auto normale. Tutto, dentro e fuori, urla sportività e prestazioni estreme. Il paraurti anteriore è più largo, la già ampia griglia anteriore con inserti a nido d’ape è stata leggermente ridisegnata (ora ricorda quella dei grossi SUV Q8 ed e-tron) e rifinita in nero lucido. Inedite le prese d’aria verticali tra calandra e fendinebbia, così come gli sfoghi per l’aria dietro i passaruota anteriori.

Nuova Audi RS3 Sportback: i freni carboceramici

LUCI DINAMICHE Di serie per RS3, sia Sedan sia Sportback, le luci a LED anteriori e posteriori, con indicatori di direzione dinamici. Particolari i gruppi ottici anteriori: nella parte bassa presentano infatti una matrice di 3x5 luci, che può cambiare configurazione e diventare una bandiera a scacchi, o mostrare i caratteri R, S e 3. Su richiesta i proiettori a matrice di LED.

Nuova Audi RS3 Sportback: le luci a LED dinamiche

BEN PIANTATA A TERRA Le carreggiate sono state allargate di 33 mm all’anteriore e di 10 mm al posteriore rispetto al precedente modello. Di serie cerchi in lega da 19 pollici con un disegno a 10 razze disposte a Y. Su richiesta anche i cerchi RS con cinque razze, così come gli pneumatici semi-slick Pirelli P Zero “Trofeo R” progettati esplicitamente per Audi RS3.

Nuova Audi RS3 Sportback: visuale di 3/4 posteriore

COLORI ESCLUSIVI Oltre ai colori già presenti a listino, le nuove piccole sportive di Ingolstadt possono essere ordinate in verde Kyalami e il Kemora gray. Il tetto della berlina può essere a contrasto, di colore nero brillante. Su richiesta il pacchetto Alu-Optic che aggiunge plastiche color alluminio per paraurti anteriore, inserti del diffusore posteriore e finestrini. Ancora, optional spoiler posteriore e calotte degli specchietti retrovisori in finitura fibra di carbonio.

COM’È FATTA DENTRO 

Nuova Audi RS3 Sportback: gli interni col il pacchetto RS Design verde

Sportività al massimo anche in abitacolo, a cominciare dal cruscotto digitale da 12,3 pollici, di serie per entrambe le RS3, con una grafica esclusiva che mette in evidenza i giri motore e le percentuali di potenza e coppia erogate in ogni momento. Il display può mostrare anche le forze G che agiscono sull’auto, i tempi sul giro e di accelerazione da 0-100 km/h, 0-200 km/h, l’ottavo e il quarto di miglio.  

COME LE AUTO DA CORSA Usato in modalità manuale, il cambio ha un indicatore lampeggiante che, passando dal verde al giallo al rosso suggerisce quando cambiare marcia, esattamente come nel motorsport. Il display da 10,1” a centro plancia, oltre che controllare l’infotainment, permette anche di accedere al RS Monitor, una schermata che mostra dati su motore, temperature, pressione gomme ecc. Debutta sulla RS3 per la prima volta anche l’head-up display sul parabrezza.

Nuova Audi RS3 Sportback: gli interni col il pacchetto RS Design rosso

VERDE O ROSSA? I sedili sono sportivi, con poggiatesta integrato, cuciture a contrasto di color antracite e logo RS inciso nei poggiatesta. Su richiesta i rivestimenti possono essere in pelle nera con cuciture rosse, nere e - per la prima volta - anche verdi. Estrema la caratterizzazione del pacchetto optional RS Design, disponibile sia in rosso che in verde: prevede infatti cuciture dei tappetini, cinture di sicurezza, elementi delle prese d’aria, linea a ore 12 sul volante sportivo e profili dei sedili del colore selezionato. E sempre a proposito del volante, su richiesta è possibile averlo con la corona completamente tonda, e non piatto nella parte bassa

Nuove Audi RS3 Sedan e Sportback

PREZZI E DISPONIBILITÀ 

Nuova Audi RS3 potrà essere ordinata sui mercati europei a partire da metà agosto, con le consegne previste per la fine dell’autunno. Come previsto, la presenza del Torque Splitter fa lievitare leggermente il prezzo: la RS3 Sportback apre il listino a 60.000 euro tondi tondi, mentre la RS3 Sedan parte da 62.000 euro.


TAGS: video nuova audi rs3 RS3 Sedan RS3 Sportback