Pubblicato il 23/03/21

DAL CONCEPT ALLA SERIE IL PASSO È BREVE Le sportive Nissan con il suffisso Z sono parte integrante del DNA della Casa giapponese. Oltre cinquant’anni di storia, che ha visto nella 370Z l’ultimo esempio di una famiglia longeva e di grande successo. Ma l’ultima della stirpe è sul mercato da una dozzina di anni, e nonostante sia una macchina equilibrata, divertente e ancora bella, dal quartier generale di Yokohama giungono inequivocabili segnali che sta per arrivare la sua erede. E in effetti, da quando abbiamo visto per la prima volta il concept Z Proto alla fine dell'anno scorso, ci siamo chiesti come sarebbe stata la nuova sportiva di serie, quella che potrebbe essere la futura - chiamiamola per convenzione - Nissan 400Z. I giapponesi hanno promesso che il design sarebbe stato molto simile a quello del concept, il che è un'ottima notizia perché la Z Proto è un'auto dall'aspetto davvero ben riuscito.

Nuova Nissan 400Z: ecco le prime foto della sportiva giapponese 

MOTORE V6 BITURBO E CAMBIO AUTOMATICO Rumor danno quasi per certo che l'auto di produzione utilizzerà lo stesso motore V6 biturbo 3.0 litri di altri modelli della galassia Nissan, le Infiniti berlina Q50 e coupé Q60, che erogano potenze superiori ai 440 CV. Ma adesso, grazie a un'altra fuga di notizie, potremmo avere un'idea migliore di come sarà la futura 400Z. Queste foto, pubblicate su NewNissanZ.com, mostrano quello che sembra essere un esemplare pronto per la produzione. Queste immagini trapelate dallo stabilimento Nissan di Tochigi in Giappone ci mostrano molto sulla sportiva, che prima non conoscevamo. Il modello monta una trasmissione automatica (potrebbe avere nove rapporti) priva della tradizionale leva nel tunnel, e quindi niente manuale a sei marce come abbiamo visto qualche mese fa sulla Z Proto. Naturalmente, la trasmissione può anche essere controllata utilizzando i paddles che appaiono montati sul volante e non sul piantone come nella 370Z.

Nuova Nissan 400Z: l'abitacolo della coupé giapponese

DETTAGLI DI STILE MOLTO RICERCATI Nuovi dettagli degli esterni ci mostrano cerchi in lega leggera neri anziché di colore bronzo come la Z Proto, pinze dei freni rosse e un piccolo spoiler posteriore. Tutti i loghi ''Nissan'' e ''Z'' sono coperti, ma il badge retrò ''Fairlady Z'' della Z Proto è ovviamente stato rimosso. Vedere l'auto in questa forma quasi definitiva fa ben sperare tutti gli appassionati che l’entrata in produzione della sportiva non sia così lontana nel tempo. Potremmo vedere la 400Z (o come Nissan deciderà di chiamarla) entro la fine del 2021.


TAGS: nissan Nissan 400Z nissan z proto nuova nissan 400z nissan 400Z 2021