Pubblicato il 23/07/20

EYE-CATCHER Mini Countryman John Cooper Works è giovane, ma sente già esigenza di un rinnovamento. Il restyling 2021 non fa altro che rafforzare la vocazione sportiva del crossover britannico. Il carattere brillante e grintoso della cinque porte di Oxford è ora sottolineato da una serie di dettagli estetici che le conferiscono un look davvero corsaiolo. Le linee del corpo vettura sono state modellate così da aumentare la resa aerodinamica, il carisma di Mini JCW Countryman è enfatizzato poi dalla nuova griglia radiatore rifinita in nero lucido. Le luci a LED anteriori e posteriori sono state interamente riprogettate, mentre sul retro i fari con la mitica Union Jack sono ora un irresistibile eye-catcher.

ANIMA RACING I proiettori LED adattivi con distribuzione a luce variabile e funzione matrix sono invece disponibili come optional. Mini John Cooper Works Countryman è proposta nelle colorazioni White Silver metallizzato e Sage Green metallizzato - su richiesta si può avere l’esclusivo pacchetto Piano Black Exterior. La dotazione di serie comprende inoltre cerchi in lega leggera da 18” con pinze color Chili Red abbinati a freni sportivi con pinza fissa a 4 pistoncini all’anteriore e a pistoncino singolo al posteriore. L’impianto di scarico si avvale di terminali sportivi sdoppiati dal diametro maggiorato di 95 mm.

Mini John Cooper Works Countryman: gli interni

PRONTA PER LA PISTA Sotto il cofano di Mini JCW Countryman scalpita invece sempre un 4 cilindri turbocompresso da 306 CV e 450 Nm di coppia, la cui potenza è impressa alle ruote tramite una trasmissione Steptronic Sport a 8 rapporti e alla trazione integrale ALL4 di serie. In questa maniera l’auto riesce a scattare da 0 a 100 orari in 5,1 secondi. Per garantire maggiore agilità, precisione e maneggevolezza fra le curve, il telaio è caratterizzato da un’elevata rigidità, mentre anche le sospensioni sono di derivazione sportiva.

GLI INTERNI L’anima sportiva di nuova Mini John Cooper Works Countryman si sposa infine con un abitacolo decisamente premium. Il quadro strumenti digitale può contare su un display ad alta risoluzione da 5”. Con il pacchetto Connected Media, Mini John Cooper Works Countryman include inoltre il touchscreen centrale a colori da 8,8”. Grazie alla scheda SIM installata di serie, il crossover di Oxford è ''sempre online''. Ciò consente l'utilizzo di numerosi servizi digitali, come il portale Internet Mini online, la predisposizione per Apple CarPlay e l’integrazione dell'assistente vocale Amazon Alexa. Il restyling di Mini John Cooper Works Countryman sarà lanciata sul mercato a partire da novembre 2020, prezzi ancora non comunicati.


TAGS: mini Mini John Cooper Works Countryman Nuova Mini John Cooper Works Countryman 2021