Anteprima

Mercedes Classe G 2012: ora c'è anche lo spot


Avatar Redazionale , il 20/04/12

9 anni fa - La Mercedes Classe G 2012 si rifà il trucco e monta nuovi motori

La Mercedes Classe G 2012 si rifà il trucco e monta nuovi motori per restare sulla cresta dell'onda nonostante le sue 33 primavere.

E’ LA MIA VOLTA? Dopo il primo cameo, fatto in secondo piano nelle foto ufficiali del nuovo model year della GLK, la Mercedes Classe G 2012 si mette finalmente al centro dei riflettori per svelare le novità per la stagione entrante. Nulla di clamoroso, sia chiaro, perché la linea senza tempo tracciata a colpi di righello rimane sempre la stessa da 33 anni ma a livello di dettagli le primizie appetitose non mancano.

DENTRO E FUORI Come già notato qualche settimana fa, a livello estetico sulla Mercedes Classe G 2012 spicca soprattutto l’introduzione delle luci diurne a Led, che sottolineano i classici fari tondi. Solo un bravo fisionomista potrebbe invece notare le coppe degli specchi rinnovate, mentre, una volta nell’abitacolo, è più facile notare il restyling della plancia e della strumentazione, in cui spicca un piccolo display a colori. E, a proposito di display, anche Mr Magoo vedrebbe quello del sistema d’infotainment Comand Online, offerto di serie su tutte le G. Sulla Mercedes Classe G 2012 sono disponibili anche il sistema Blind Spot Assist, che tiene a bada gli angoli ciechi posteriori, il Parktronic, che dà una mano a posteggiare a chi vede come un incubo le manovre in parcheggio, e Tempomat con Distronic Plus, nome in codice del cruise control adattativo.

VEDI ANCHE


DIESEL PER INIZIARE La gamma della Mercedes Classe G 2012 si articola attorno a cinque versioni. Quella base, che costa 88.005 euro, è la G350 BlueTEC station wagon, con motore V6 3.0 turbodiesel da 211 cv e 540 Nm. Per gli habitué della pompa verde c’è invece il V8 5.5 aspirato da 388 cv e 530 Nm della G500, abbinato alla carrozzeria chiusa lunga o a quella corta cabriolet, rispettivamente a 102.888 euro e 103.856 euro. A far loro da denominatore comune c’è il cambio automatico 7G-Tronic, mentre il reparto trasmissione è completato dalla trazione integrale con tutti e tre i differenziali, anteriore, centrale e posteriore, bloccabili.

ESCALATION Per chi cerca emozioni più forti c’è poi un’accoppiata di proposte firmate AMG e riconoscibili per la mascherina a listelli doppie e per li paraurti diverso, movimentato da prese d’aria maggiorate. Quella più tranquilla (tutto è relativo…) è la G63 AMG, con motore V8 5.5 biturbo da 544 cv e 760 Nm, che viene 141.015 euro. Per chi invece vuole sempre il massimo e non fa una piega a tirare fuori 269.880 euro (sì, avete capito bene, quasi il doppio rispetto alla 63… ho pure chiamato la Mercedes per sincerarmi che non si fossero sbagliati) c’è infine la C65 AMG con un V12 6.0 biturbo da 612 cv 1000 Nm tondi di coppia. Tutta la famiglia delle Mercedes Classe G 2012 è in consegna a partire da giugno.


Pubblicato da Paolo Sardi, 20/04/2012
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox