Autore:
Marco Rocca

QUANTA RABBIA La Novitec Torado, azienda che gli appassionati conoscono per aver pimpato le migliori sportive del mondo, questa volta ha messo le mani niente meno che sulla mitologica Lamborghini Aventador LP 750-4 SV. Un mostro sputafuoco da 750 cavalli al vertice della prestigiosissima gamma Lambo.

ANCORA PIU' CATTIVA Rispetto al modello per così dire liscio, la Aventador by Novitec Torado sfoggia una veste aerodinamica leggermente rivista. Nuovi i due spoiler laterali, le bellissime minigonne forate e l’enorme ala che sovrasta il 12 cilindri aspirato. L’occhio di lince dei più esperti avrà notato anche specchietti in carbonio e due grossi airscoop sopra la griglia motore. Strano ma vero, alla Novitec sono riusciti anche ad abbassare di ben 3 centimetri, l’assetto già raso terra della Aventador. Bandito qualsiasi asfalto che non sia quello liscio e levigato di un circuito, pena sfasciare tutto.

CHE SCULTURE Confesso di esser rimasto senza parole davanti a quelle stupende sculture in lega forgiata firmate Vossen da 20 pollici all’anteriore e 21 al posteriore. Direi quasi un'interpretazione moderna dei cerchi dell’eterna Diablo VT 6.0. Ma veniamo al pezzo forte, ovvero il motore vitaminizzato. Non so quanti, compreso il sottoscritto, siano in grado di accorgersi dell’incremento di 36 cavalli quando sotto il sedere ce ne sono già 750 (ora sono 786 cv). Ad ogni modo la Novitec dichiara anche un incremento di coppia di 35 Nm. Nulla si sa circa le prestazioni che l’azienda tedesca custodisce gelosamente. Nel frattempo, però, sparatevi nelle orecchie il video, ne vale davvero la pena. 


TAGS: lamborghini aventador aventador LP 750-4 SV novitec torado