Pubblicato il 26/08/20

ANCHE ALLA SPINA Dopo le versioni con motorizzazioni “tradizionali”, ecco finalmente presentata la nuova Kia Sorento Plug-in Hybrid, la prima SUV “alla spina” della casa coreana. Dopo quello ibrido tradizionale, quello plug-in è il secondo modello elettrificato della nuova Kia Sorento, che unisce un potente motore benzina con uno elettrico e una batteria che permette all’auto di percorrere diverse decine di km in modalità a zero emissioni.

Nuova Kia Sorento Plug-in Hybrid: visuale di 3/4 anteriore

SOTTO IL COFANO Oltre che la meno inquinante, la nuova Kia Sorento è anche la più potente. Il motore termico è infatti il 1.6 turbo benzina T-GDi da 180 CV, capace di 265 Nm di coppia; quello elettrico eroga 91 CV (66,9 kW) e 304 Nm di coppia. Nella modalità d’uso combinata, la potenza complessiva è di 265 CV e 350 Nm di coppia. La trazione è integrale, e il cambio un automatico a sei rapporti.

BATTERIA CAPACE La batteria è a ioni di litio, con una capacità massima di 13.8 kWh. La casa coreana non ha ancora annunciato l’autonomia in modalità solo elettrica: in attesa dei dati ufficiali, vista la capacità della batteria e le dimensioni dell’auto, stimiamo un più che ragguardevole range di almeno una cinquantina di km. Gli accumulatori integrano un sistema di raffreddamento a liquido per la miglior gestione del calore ed efficienza.

Nuova Kia Sorento Plug-in Hybrid: visuale di 3/4 posteriore

PIATTAFORMA MODERNA La nuova Kia Sorento Plug-in Hybrid è costruita sulla piattaforma della quarta generazione del SUV coreano, che fin dall’inizio è stata progettata per ospitare varianti elettrificate; questa soluzione ha permesso di mantenere praticamente invariate le capacità di carico e la possibilità di ospitare da cinque a sette persone. Il baule offre ben 898 litri complessivi nei modelli a cinque posti, e 898 per quelli a sette posti. Con tutti e sette i posti occupati, lo spazio utile rimane di 175 litri, contro i 179 della versione ibrida.

COME (NON) CAMBIA Dal punto di vista estetico la nuova Sorento Plug-in Hybrid rimane praticamente invariata rispetto agli altri modelli, fatta eccezione per gli stemmi “eco plug-in” e lo sportello di ricarica posteriore, sul lato destro della vettura, dalla parte opposta a quello del serbatoio della benzina

Nuova Kia Sorento Plug-in Hybrid: lo sportello di ricarica delle batterie

TANTA TECNOLOGIA Invariati anche gli interni, dove le uniche modifiche si limitano all’interfaccia utente del sistema di infotainment, che restituisce in tempo reale tutte le informazioni sul sistema ibrido, dal consumo istantaneo all’autonomia residua della batteria. Il navigatore offre inoltre una specifica funzione per la ricerca di punti di ricarica lungo il tragitto impostato. Per il resto, la nuova Kia Sorento Plug-in Hybrid offre le medesime funzionalità dei modelli ibridi e con motori tradizionali, dalle luci ambientali in 64 colori all’interno dell’abitacolo al supporto per Apple CarPlay e Android Auto, passando per le informazioni in tempo reale sul traffico e le previsioni meteo.

Nuova Kia Sorento Plug-in Hybrid: gli interni

ADAS Per quanto riguarda gli aiuti alla guida, nuova Sorento offrirà i seguenti sistemi, di serie o in opzione:

  • Forward Collision-Avoidance Assist (FCA) con rilevamento di pedoni e ciclisti, oltre che di ostacoli agli incroci
  • Blind-Spot View Monitor (BVM) per il rilevamento dell’angolo cieco
  • Surround View Monitor (SVM) e Blind-spot Collision-Avoidance Assist (BCA) per il monitoraggio degli spazi attorno all’auto
  • Intelligent Speed Limit Assist (ISLA) per il rilevamento dei limiti di velocità dalla segnaletica stradale
  • Smart Cruise Control con Stop&Go (SCC) e supporto del navigatore, regolatore di velocità adattivo
  • Lane Following Assist (LFA) per il mantenimento di corsia
  • Driver Attention Warning (DAW), che allerta il conducente quando vengono rilevati segnali di stanchezza
  • Highway Driving Assist (HDA) per la guida assistita in autostrada
  • Rear View Monitor (RVM), la telecamera posteriore
  • Reverse Parking Collision-Avoidance Assist (PCA) per il rilevamento di ostacoli in retromarcia
  • Rear Cross-traffic Collision-Avoidance Assist (RCCA) che attiva i freni nel caso di rischio di collisione quando si è in colonna
  • Safe Exit Assist (SAE) che impedisce l’apertura delle portiere posteriori nel caso di arrivo di un ostacolo da dietro, come un ciclista o un’altra vettura

Nuova Kia Sorento Plug-in Hybrid: visuale di 3/4 anteriore

QUANDO ARRIVA L’arrivo nelle concessionarie della nuova Kia Sorento Plug-in Hybrid è previsto per l’inizio del 2021, con la consueta formula di garanzia della casa coreana che prevede sette anni o 100.000 km, anche per il pacco batterie. Prezzi non ancora annunciati.


TAGS: plug-in Kia Sorento Plug-in Hybrid