Pubblicato il 29/05/20

UNA JAZZ SPECIALE Honda Jazz Crosstar Hybrid 2020 è la versione crossover di Honda Jazz 2020. Da brava mini SUV si distingue rispetto alla standard per le finiture in plastica grezza su fianchi e paraurti, i mancorrenti sul tetto e l'assetto rialzato, pur condividendone la sostanza. La Crosstar è una crossover compatta (4,09 metri di lunghezza) equipaggiata con un motore ibrido da 1,5 litri: si confronta con Volkswagen T-Cross, Seat Arona e Kia Stonic, ma è leggermente più compatta della nuova Jeep Renegade 4xe Hybrid e delle Ford Puma, Peugeot 2008, Renault Captur e Nissan Juke, tanto per citare alcune rivali. Scopriamo di cosa si tratta in dettaglio.

HONDA JAZZ CROSSTAR: LE DIMENSIONI

La Honda Jazz Crosstar è lunga 4,09 metri, larga 1,69 metri (specchietti esclusi) e alta 1,55 metri, compresa l'antenna sul tetto. Honda dichiara un'altezza da terra con guidatore a bordo di 15,2 cm. La capacità del bagagliaio va da 304 a 1.203 litri con i sedili posteriori abbattuti.

DATA DI USCITA, PREZZO E ACCESSORI 

L'arrivo sul mercato di Honda Jazz e Jazz Crosstar è previsto a giugno 2020. Il prezzo della Honda Jazz Crosstar 2020 hybrid è di 26.900 euro. Va segnalato che la dotazione di serie della Crosstar - com'è uso tra le giapponesi - è già completa (si vedano i paragrafi successivi). Come potete verificare sul configuratore Honda Jazz Crosstartra gli accessori non troverete display più grandi per l'infotainment, navigatori più performanti o sistemi di assistenza alla guida più evoluti, ma solo dotazioni secondarie quali:

  • Pacchetto convenienza, che per 390 euro comprende tappetino bagagliaio, tappetini in gomma anteriori e posteriori, battitacco in acciaio, cinghia portellone.
  • Pacchetto Illuminazione, da 950 euro: include illuminazione abitacolo anteriore, illuminazione console, illuminazione portiere, battitacco illuminati. Questi accessori, se acquistati singolarmente, hanno prezzi tra i 210 e i 350 euro.
  • Barre trasversali (portapacchi): 295 euro.
  • Attacco portasci/snowboard: 150 euro.
  • Skibox da tetto (lunghezza 190 cm per 320 litri di capacità): 610 euro.

GLI INTERNI

Honda Jazz Crosstar, strizzando l'occhio all'utente dallo spirito più avventuriero, ha interni rivestiti con tappezzeria idrorepellente. La dotazione comprende sistema di ingresso e avvio del motore senza chiave, volante sportivo in pelle, display touch da 9'' con radio digitale DAB, Android Auto e Apple CarPlay integrati e sistema di navigazione con mappa digitale Here. Tramite l’app per smartphone My Honda+ è invece possibile aprire e chiudere l’auto e condividere ogni destinazione con il sistema di navigazione di bordo. E non dimentichiamo i famosi Magic Seats di Honda, ossia i sedili posteriori che hanno le sedute sollevabili come le poltroncine del cinema, oltre a potersi abbattere, a formare un piano allineato con quello del bagagliaio.

Honda Jazz Crosstar 2020: i Magic Seat sollevati

LA SICUREZZA

La sicurezza attiva e passiva di Honda Jazz 2020 è da riferimento, tanto da farla candidare come auto più sicura della categoria e, in assoluto, tra le più sicure sul mercato. Il fiore all'occhiello è rappresentato dall'airbag centrale: del suo segmento la Jazz è l'unica vettura ad averlo di serie. Il nuovo sistema di sicurezza è inserito all'interno dello schienale del guidatore e, in caso di attivazione, va a riempire lo spazio tra i due sedili anteriori, riducendo quindi l'impatto tra guidatore e passeggero nel caso di una collisione laterale. Nella parte posteriore dell'abitacolo troviamo invece un'altra novità, l'airbag i-side. Si tratta di un unico cuscino integrato all'interno dei sedili che si attiva per proteggere i passeggeri dall'impatto contro il montante e la portiera nel caso di collisione laterale. Per maggiori informazioni potete andare a vedere il nostro focus sulla sicurezza di Honda Jazz 2020.

AIUTI ALLA GUIDA

La sicurezza attiva è affidata alla nuova telecamera quadrangolare ad alta definizione, che si occupa di riconoscere manto stradale e traffico, di rilevare il bordo esterno della carreggiata, l'approssimarsi di un veicolo in direzione opposta, il superamento della carreggiata senza l'uso degli indicatori di direzione (sistema di mantenimento della corsia) e la lettura della segnaletica stradale. Tra le altre funzionalità che concorrono a mantenere alto lo standard di sicurezza ci sono anche la frenata di emergenza, il cruise control adattivo, il limitatore intelligente di velocità e la regolazione automatica dei fari abbaglianti.

LE DOTAZIONI DI SERIE

La dotazione base di Honda Jazz Crosstar 2020 comprende fari full LED, sistema di ingresso e avvio dell'auto senza chiave, sensori di parcheggio anteriori e posteriori e un pacchetto di avanzati sistemi di assistenza alla guida, tutti riuniti sotto il nome di Honda Sensing. È inoltre dotata del sistema Honda Connect, che si gestisce tramite un display touch da 9'', e del sistema di navigazione Here.

MOTORE, PRESTAZIONI, CONSUMI

Honda Jazz Crosstar è disponibile con il solo motore ibrido e:HEV. Si tratta di un propulsore a benzina da 1,5 litri per 97 CV e 131 Nm che, accoppiato a un motore elettrico, arriva a generare una potenza complessiva di 109 CV e 253 Nm di coppia. Vi è poi un'innovativa trasmissione a rapporto fisso che collega meccanicamente il motore alle ruote solo a velocità autostradali (vedi paragrafo successivo), mentre a bassa velocità il propulsore termico si occupa solo di fare da generatore di corrente per il motore elettrico, quando non sia possibile la guida puramente elettrica a motore spento. L'accoppiata motore tradizionale più elettrico garantisce alla Crosstar una velocità massima di 173 km/h e un'accelerazione 0-100 km/h in 9,9 secondi. Il consumo combinato nel ciclo WLTP è invece di 4,8 l/100 km, vale a dire quasi 21 km con un litro di carburante.

MODALITÀ DI GUIDA

L'avanzato sistema di gestione del motore ibrido e:HEV conta su tre diverse modalità di guida: EV Drive, Hybrid Drive ed Engine Drive. Nella modalità EV Drive la batteria alimenta direttamente il propulsore elettrico, mentre in quella Hybrid Drive il motore endotermico alimenta il generatore elettrico, che a sua volta alimenta il motore a propulsione elettrica. In modalità Engine Drive, invece, il motore a benzina è collegato direttamente alle ruote tramite una frizione lock-up (di blocco). Nella maggior parte delle condizioni di guida in città, nuova Honda Jazz passerà in modo fluido dalla modalità EV Drive a quella Hybrid Drive, e viceversa. In caso di guida a velocità di crociera in autostrada, invece, verrà utilizzata la modalità Engine Drive, che potrà essere integrata dalla funzione “boost on-demand”: il propulsore elettrico si attiverà nel caso in cui fosse richiesta una maggiore potenza, per esempio per effettuare un sorpasso. In fase di decelerazione, invece, si attiva la modalità EV Drive, che accumula energia e ricarica così la batteria.

 

 

 


TAGS: crossover mini suv honda jazz 2020 honda jazz crosstar