Autore:
Marco Congiu
GRINTA FOTONICA Dopo il lancio della nuova X3, presentata proprio nella configurazione M40i, BMW ha deciso di dare un look più aggressivo alle grandi di casa. Nascono così la BMW X5 M e X6 M Black Fire edition. Si tratta, ve lo diciamo subito, di un incattivimento generale del design delle SUV -  pardon, SAV, come amano ripetere dalla casa di Monaco - che adesso assumono un look decisamente più sinistro e cupo. 
 
PARTICOLARI DI SOSTANZA Per rendere più cattive la BMW X5 M e X6 M Black Fire edition, dalla casa madre hanno pensato di installare dei cerchi in lega da 21" black look, oltre alle cover degli specchietti retrovisori in fibra di carbonio e alla presa d'aria a doppio rene brunita. Dentro, la X5 M e la X6 M Black Fire edition la pelle Meroni nelle colorazioni Black e Mugello Red  arreda e impreziosisce l'abitacolo. I sedili anteriori sono completamente regolabili elettricamente, mentre sulla plancia fa bella mostra di sé il piano black. Il volante, a scelta, è in pelle o Alcantara. 
 
LA POTENZA - TANTA - NON CAMBIA Non sono stati ritoccati i propulsori e le prestazioni delle BMW X5 M e X6 M. Questi SUV, utilizzando la stessa piattaforma, sono spinte dal medesimo propulsore V8 da 4.4 litri, capace di ben 567 CV di potenza e di una coppia mostruosa pari a 750 Nm. La trasmissione automatica a otto rapporti invia questi valori alle quattro ruote motrici, dal momento che i SAV sono dotati di trazione integrale xDrive. Lo scatto da 0 a 100 km/h è coperto in 4,2 secondi, prima di toccare una velocità massima di 250 km/h autolimitata. 
 
QUANTO COSTA Non sono ancora stati ufficializzati i prezzi delle BMW X5 M e X6 M Black Fire edition. Verosimilmente, però, saranno più alti - rispettivamente - dei 120.000 e 124.000 € previsti per la Germania.

TAGS: bmw x5 bmw bmw x6 bmw x6 m BMW X5 M