Autore:
Luca Cereda

NEL MEZZO DEL CAMMIN Nel 2017 vira alla boa anche la BMW Serie 4, appena rinfrescata dal classico restyling di metà carriera (guarda la gallery sotto). Sono passati quattro anni dal lancio e nel frattempo la Serie 4 ha messo su famiglia, con le varianti coupé, coupé a quattro porte, cabrio e le più performanti serie M. Per tutte arrivano aggiornamenti che, più dell'estetica, interessano i contenuti.

STRUMENTAZIONE ON DEMAND Faccia a faccia, infatti, si nota un paraurti un po' più tormentato, che rende la BMW Serie 4 2017 ancora più aggressiva, e poco altro di significativamente diverso. A parte le lampadine allo xeno sostituite da LED. Il discorso cambia però calandosi nell'abitacolo, che oltre a un nuovo outfit (nuovi materiali, rivestimenti e un volante ridisegnato) si rinnova nelle tecnologie. Con uno schermo dell'infotainment aggiornato e, in opzione, il Multifunctional Instrument Display, che permette di configurare la visualizzazione sul quadro a proprio piacimento.

I MOTORI Praticamente invariata, invece, la situazione sotto il cofano. Sul fronte gasolio, la BMW Serie 4 2017 apre con la versione 418d da 150 cavalli, proseguendo poi con la 420d (190 cv), 430d (258 cv) e 435d xDrive (313). A benzina ci sono la 420i (184 cv), 430i (252 cv) e 440i (326 cv). Fino ad arrivare alla M4 che monta un 3.0 TwinPower Turbo da 431 cv.   


TAGS: bmw serie 4 grancoupé bmw m4 bmw serie 4 2017 bmw serie 4 restyling bmw serie 4 cabrio