Autore:
Lorenzo Centenari

VEDO-NON-VEDO La tecnica è la stessa percorsa anche dagli altri brand tedeschi. Lungo la strada che guida alla presentazione (che in questo caso è in programma per il 9 settembre), l'auto si concede un intrigante "spoglierello". E così anche BMW Vision iNext si mostra a spizzichi e bocconi, sia in fotografia, sia in video, sia in bozza (vedi gallery). Dai teaser diffusi in rete, a delinearsi è la sagoma di un crossover futuristico che esprime la sua natura di auto elettrica attraverso un design e un'illuminotecnica da far rabbrividire i maghi degli effetti speciali holliwoodiani.

FARI SUL FUTURO Di concezione ultramoderna sono infatti soprattutto i fari, sia anteriori, sia posteriori. Lunghi e sottolissimi i gruppi ottici di coda, affilati anche i proiettori frontali. Ma a generare il maggiore impatto emotivo è la cornice luminosa di colore blu che avvolge la calandra, a sua volta dal disegno misterioso. Chissà se il futuro modello di serie conserverà tutte le soluzioni che equipaggiano la concept.

NEXT WORLD FLIGHT Oltre a un powertrain 100% elettrico, BMW Vision iNext adotterà anche un programma di guida autonoma di Livello 3. Ancora qualche giorno di pazienza, e del manifesto tecnologico dell'Elica conosceremo molto di più. A proposito: per il reveal, BMW ha scelto un format tutto particolare. Vision iNext viaggerà a bordo di un Boeing 777F Cargo della compagnia Lufthansa, e in cinque giorni compierà il giro del mondo, decollando e riatterrando a Francoforte dopo aver fatto scalo a Monaco, New York, San Francisco e Pechino. Alla faccia della paura di volare, e di pensare in piccolo.


TAGS: bmw crossover auto elettrica guida autonoma bmw vision inext