Autore:
Lorenzo Centenari

100% M Buon segno, quando un'auto alimenta il dibattito ancora prima di debuttare. D'altra parte, un modello come BMW X7 non può che ispirare moti di curiosità, entusiasmo, ossessione quasi morbosa. Perché è grande e grosso (ben oltre i 5 metri di lunghezza), perché è una BMW, perchè soprattutto è una BMW che è anche un Suv (l'ennesimo). Ebbene, mesi prima dell'esordio al Salone di Los Angeles (fine novembre), la community si interroga sull'opportunità di una X7 M. Lo fa perché a Monaco di Baviera, di una X7 "nativa M" (cioè M Performance da cima a fondo) se ne discute ormai a voce alta.

QUOTA 600 A soffiare sul fuoco è il portale indipendente BMW Blog, i cui autori accreditano le voci di una X7 M sulla scorta di informazioni piuttosto attendibili. La tesi è quella di una top di gamma che si piazzi a monte anche della già sicura X7 M50i, bomba di Suv il cui 4,4 litri V8 biturbo sprigiona nientemeno che 523 cv e 750 Nm di coppia. Dalla ipotetica X7 M, lecito perciò aspettarsi un output superiore ai 600 cv, soglia che nemmeno Mercedes-AMG GLS 63 (577 cv) e Range Rover Sport SVR (575 cv) possono dire di aver scavallato. 

X6 M DOCET Quella di conquistare il titolo di maxi Suv di serie più veloce del pianeta è un'idea che non può non ingolosire il marketing e gli uffici tecnici dell'Elica. Tuttavia, dovremmo anche avere imparato come BMW non spenda la letterina M con eccessiva disinvoltura. Per rimanere in tema di ammiraglie (a guida alta e a guida bassa), in 41 anni di esistenza la divisione Motorsport non ha mai deliberato un'M7, concentrandosi sulle berline di classe media o medio grande. Capovolgendo la prospettiva: chi mai avrebbe pensato, un tempo, a X5 M ed X6 M? Prepariamoci a un travolgente coup de théâtre.


TAGS: bmw suv rumors BMW X7 BMW X7 M