Pubblicato il 15/09/20

CI SIAMO Dopo le foto spia pubblicate a fine giugno, in cui la nuova sportiva compatta della casa tedesca si mostrava senza camuffature, Audi ha finalmente presentato in maniera ufficiale la sua S3, in versione berlina o sedan (tre volumi), già ordinabile nelle concessionarie italiane. 

DIMENSIONI 

Audi S3 Sportback e Sedan

Come le berline da cui derivano, anche S3 Sportback e S3 Sedan offrono un’abitabilità superiore rispetto alla precedente generazione. Lunghe rispettivamente 4,35 e 4,50 metri, misurano 3 e 4 centimetri in più da paraurti a paraurti, mentre la larghezza di 1,82 metri aumenta rispettivamente di 3 e 2 centimetri. Invariate altezza (1,43 metri) e interasse (2,63 metri). Il maggiore spazio a bordo permette più agio per i passeggeri, in particolare nelle zone di gomiti e spalle. Il vano di carico della variante Sportback ha una capacità compresa tra 325 (così come la versione Sedan) e 1.145 litri. Il portellone della versione Sportback può essere a comando elettrico, azionabile anche con il movimento del piede.

DESIGN 

Audi S3 Sportback: luci e paraurti anteriori di taglio sportivo

Come anticipato nelle foto spia viste in questi mesi, le nuove Audi S3 Sportback e Sedan si distinguono rispetto alle sorelle meno pepate (qui la nostra prova su strada di A3 Sportback) per l’ampia calandra anteriore esagonale con griglia a nido d’ape, le prese d’aria maggiorate nei paraurti e le calotte degli specchietti retrovisori con finiture color alluminio. Molto scavate le fiancate, dall’andamento concavo, e il marchio Audi alla base delle portiere posteriori. Esclusivo il disegno delle luci diurne, con una matrice luminosa composta da 15 diodi che genera un motivo a doppia banda verticale. 

Audi S3 Sportback: particolare degli scarichi posteriori

UN OMAGGIO AL PASSATO Peculiari, e apprezzate dagli appassionati del marchio dei quattro anelli, le feritoie  tra calandra e cofano motore, che rappresentano un omaggio alla Audi Sport quattro del 1984. Al posteriore spiccano invece i tradizionali quattro terminali di scarico a sezione ovale e l’estrattore per l’aria. Quattro i dischi dei freni, tutti autoventilanti, da 340 mm davanti e 300 mm dietro. Di serie le pinze sono nere, ma è possibile richiederle di colore rosso. Di serie, cerchi in lega da 18 pollici (da 19 per gli allestimenti sport attitude).

GLI INTERNI

Nuova Audi S3 Sedan: gli interni

Nell’abitacolo troviamo la medesima impostazione sportiva del resto dell’auto: sedili avvolgenti per guidatore e passeggero anteriore con poggiatesta integrati, rivestiti parzialmente con materiali ottenuti dal riciclo di bottiglie in PET e con il logo S sugli schienali; la plancia è orientata verso il guidatore, con le bocchette d’aerazione che rappresentano la naturale prosecuzione della palpebra della strumentazione. Completano il quadro gli inserti in alluminio (o in carbonio, su richiesta), il volante “tagliato” nella parte bassa, la pedaliera sportiva in acciaio inox e un nuovo design per le maniglie apriporta. Il selettore del cambio S tronic è sostituito da un moderno joystick con tecnologia shift-by-wire, non collegato fisicamente alla trasmissione. La seduta è leggermente ribassata rispetto alla A3, a beneficio della guida sportiva e dello spazio sopra la testa.

Audi S3 Sedan: il selettore del cambio

DIGITAL ONLY Digitale anche tutta la strumentazione: di serie l’Audi virtual cockpit da 12,3'' con risoluzione di 1.920 x 720 pixel, personalizzabile, affiancato dallo schermo da 10.1” dell’infotainment con comandi a riconoscimento vocale. Su richiesta, l’head-up display che proietta sul parabrezza le principali informazioni di guida. 

INFOTAINMENT 

Audi S3 Sedan: il posto di guida

La piattaforma su cui si basano i servizi informatici dell’auto è la MIB3, annunciata qualche tempo fa, e che integra un hotspot WiFi, offre Apple CarPlay e Android Auto, e tutti i più comuni servizi di navigazione e di connettività, comprese le informazioni sul traffico in tempo reale. È possibile creare fino a sei diversi profili utenti, all’interno dei quali salvare le proprie impostazioni personalizzate, dalla posizione dei sedili al climatizzatore, dalle destinazioni di navigazione più usate ai dispositivi Bluetooth connessi all’auto. In opzione, l’impianto stereo Bang & Olufsen 3D Premium Sound System con quindici altoparlanti e 680 Watt di potenza complessiva. La app myAudi può anche servire da chiave d’accesso virtuale.

Audi S3 Sedan: particolare degli interni

ONDA VERDE Per quanto riguarda i servizi Car-to-X, le nuove S3 condividono con le altre auto del gruppo Audi informazioni su entrata e uscita dai parcheggi, ma soprattutto gli avvisi di pericolo (per esempio, la presenza di nebbia o ghiaccio sul manto stradale) e i limiti di velocità. La raccolta di informazioni riguarda anche i semafori: grazie al collegamento con l’infrastruttura urbana (laddove disponibile), l’impianto semaforico invia informazioni all’auto così da poter adattare la velocità in funzione della cosiddetta “’onda verde”, suggerendo l’andatura e indicando il tempo rimanente prima della successiva fase di luci verdi di fila. Il sistema è per ora attivo solo nelle città di Ingolstadt e Düsseldorf, ma dovrebbe essere esteso entro la fine del 2020 a diverse città europee.

ADAS 

Nuova Audi S3 Sedan: visuale laterale

Sul fronte dei sistemi di assistenza alla guida, S3 Sportback e Sedan di serie offrono l’Audi pre sense basic, che adotta misure preventive quali il pretensionamento delle cinture di sicurezza, la chiusura dei cristalli laterali e del tetto apribile, e l’attivazione delle quattro frecce in caso di incidente. Sempre di serie troviamo l’assistente agli ostacoli (collision avoid assist), anche nelle svolte, e l’ausilio al mantenimento della corsia, oltre al sistema assistito per il parcheggio. Su richiesta sistemi più utili come l’assistenza al cambio di corsia, l’avviso di uscita e l’adaptive cruise control, che si occupa anche di gestire frenate e ripartenze in colonna.

MOTORE

Audi S3 Sportback: visuale frontale

La prima S3 ha debuttato la bellezza di vent’anni fa, e da allora la formula non è cambiata di una virgola: allestimenti premium che si accompagnano a prestazioni da vera sportiva. Il motore che muove la nuova Audi S3 è il 2.0 TFSI 4 cilindri turbo benzina, capace di erogare 310 CV e 400 Nm di coppia, e di spingere la vettura da ferma a 100 km/h in 4,8 secondi, fino a raggiungere la velocità massima di 250 km/h (autolimitata). Di serie, per tutte le versioni e gli allestimenti, il cambio a doppia frizione S tronic a 7 rapporti, la trazione integrale quattro e assetto sportivo. 

CONSUMI I valori dichiarati da Audi per quanto riguarda consumi ed emissioni sono:

  • S3 Sportback: 8,1/8,3 litri/100 km | 169 g/km di CO2
  • S3 Sedan: 7,9/8,0 litri/100 km | 165 g/km di CO2

Audi S3 Sedan: visuale di 3/4 posteriore

INTEGRALE HIGH-TECH Il sistema Audi Valvelift System (AVS) regola i tempi di apertura e la corsa delle valvole in funzione del carico e del regime motore; l’inedita frizione a lamelle è posizionata in corrispondenza della parte terminale dell’albero di trasmissione, a monte del differenziale posteriore, così da favorire il bilanciamento dei pesi tra avantreno e retrotreno. Quando serve avere trazione su tutte e quattro le ruote, un pacchetto di dischi in bagno d’olio viene sottoposto a pressione, così da mettere in comunicazione l’albero di trasmissione principale con quello secondario collegato al differenziale posteriore. Il nuovo software rileva il comportamento della vettura e lo stile di guida, adeguando in tempo reale la distribuzione della spinta tra avantreno e retrotreno, fino a un massimo del 100% per entrambi gli assi.

UN AIUTO ANCHE DAI FRENI A supporto della trazione integrale interviene anche la gestione selettiva della coppia sulle singole ruote, gestita dall’ESC, e che con piccoli impulsi frena in misura minima la ruota motrice interna alla traiettoria prima ancora che questa perda aderenza. 

Audi S3 Sportback: visuale laterale

ASSETTO SPORTIVO Sia S3 Sportback che S3 Sedan hanno il retrotreno multilink a quattro bracci e sterzo progressivo di serie, con demoltiplicazione e servoassistenza variabili. L’assetto sportivo S è ribassato di 15 mm rispetto alle A3 normali. Su richiesta ci sono anche gli ammortizzatori a controllo elettronico: tramite una serie di sensori rilevano i movimenti in verticale della carrozzeria, regolando in in pochi millesimi di secondo la taratura delle sospensioni, anche considerando le condizioni del fondo stradale, lo stile di guida e il programma selezionato. Sei le modalità di guida disponibili: auto, comfort, dynamic, efficiency e individual, e che consentono anche di variare il rumore allo scarico.

FRENI ELETTRICI Debutta sulle nuove SE anche un impianto frenante a servoassistenza elettrica, che permette una maggiore reattività dell’intero sistema, assicurando al tempo stesso una maggior distanza tra pastiglie e dischi, riducendo le cosiddette perdite da contatto.

PREZZI

Audi S3 Sedan: visuale di 3/4 anteriore

Già ordinabili presso le concessionarie Audi, la nuova S3 Sportback costa 49.900 euro, che diventano 54.700 euro per l'allestimento Sport Attitude. Per quanto riguarda la S3 Sedan, ossia la tre volumi a quattro porte, il listino partire da 51.200 euro e arriva a 56.000 euro per la versione Sport Attitude.

ALLESTIMENTO SPECIALE Al lancio sarà disponibile un esclusivo pacchetto edition one, in abbinamento alle tinte giallo pitone, riservata ad Audi S3 Sportback, e rosso tango, dedicata ad Audi S3 Sedan, e che vedete in queste immagini. Il pacchetto si completa con i loghi Audi neri, gli scarichi total black, gli adesivi Audi alla base delle portiere posteriori, i cerchi in lega da 19 pollici, i rivestimenti dei sedili in pelle Nappa (S3 Sportback) e calotte retrovisori in carbonio (S3 Sedan). 


TAGS: audi s3 audi s3 sportback audi s3 sedan