Autore:
Dario Paolo Botta

UNA STATION DI RAZZA Ora è una certezza, la nuova Audi RS4 Avant debutterà in occasione della finale del Campionato DTM in programma a Hockenheim dal 4 al 6 ottobre 2019. La station wagon sportiva di Ingolstadt si presenta in una veste rinnovata, con una serie di cambiamenti estetici che sottolineano ancor di più l’anima racing e il carattere grintoso di questa familiare ad alte prestazioni. Non solo interventi al corpo vettura, ma anche tante migliorie tecniche al propulsore, ora più leggero e potente per performance di primissimo livello.

ECCO COME CAMBIA La sezione frontale della nuova Audi RS4 Avant è stata completamente ridisegnata e appare ora più muscolosa e possente. La calandra è più ampia e piatta, in discontinuità con la versione base A4 Avant, grintosi i fari Matrix LED, disponibili però su richiesta. Fa il suo debutto su RS4 Avant l’innovativa griglia a nido d’ape tridimensionale dalle tinte scure, all’interno della quale è posizionato il logo Audi e il badge RS. Sul paraurti anteriore sono state collocate inoltre nuove prese d’aria laterali e alette verticali. Si distingue poi la feritoia di congiunzione fra cofano e calandra, tratto distintivo del nuovo design della Casa dei quattro anelli. Ancora più larghi i passaruota, che incorniciano cerchi da 19” (optional da 20”). Al posteriore balza subito all’occhio il grande diffusore, a cui lati sono installati i terminali di scarico sdoppiati bruniti.

Audi RS4 Avant: gli interni

MOTORE PIMPANTE Sotto il cofano della nuova Audi RS4 Avant batte un cuore grintoso. Il motore da 2,9 litri V6 Twin Turbo TFSI eroga infatti 450 CV di potenza, sviluppando una coppia massima di 600 Nm. Tanti gli interventi dei tecnici di Ingolstadt, che si sono dedicati soprattutto sulla riduzione dei pesi, il nuovo V6 è infatti più leggero di ben 31 kg rispetto al V8 che equipaggiava la versione 2012. Il nuovo sistema di gestione dei flussi di scarico garantisce inoltre una risposta più decisa e pronta quando si affonda il piede sul gas. Le prestazioni sono convincenti, lo scatto da 0 a 100 km/h è coperto in 4,1 secondi, mentre la top speed di 280 km/h. La potenza del V6 è indirizzata alle ruote tramite la trazione integrale permanente Quattro, abbinata al cambio automatico 8 rapporti Tiptronic. A fermare questo bolide ci pensano dischi freno perforati da 375 mm di diametro all’anteriore e da 330 mm al posteriore, morsi da pinze a 6 pistoncini nere con logo RS.

INTERNI E PREZZO Il logo RS compare un po' ovunque all’interno dell’abitacolo: sul volante sportivo multifunzione in Alcantara a tre razze, sui braccioli, sulle cinture di sicurezza e persino sui tappetini. Le sedute sono rivestite, come di consueto, in pelle nera con punzonature rosse in contrasto. Sulla console centrale è installato il display touch da 10,1” che integra il sistema di infotainment Audi MMI, il cruscotto è completamente digitale e su richiesta si può avere l’head-up display, per monitorare direttamente sul parabrezza velocità e dati di marcia. Audi RS4 Avant arriverà nei concessionari a dicembre 2019, con un prezzo di lancio di 81.400 euro.


TAGS: audi audi rs4 Nuova Audi RS4 audi rs4 2020 audi rs4 2019