Pubblicato il 22/09/20

NUOVO LOOK Fresca di restyling, ci siamo  messi al volante della nuova Mini Coutryman 2020, i cui cambiamenti si sviluppano in punta di matita e nel solco della tradizione. Ecco nel dettaglio le aree in cui si concentrano le varie novità.

Mini Countryman 2020, la gamma prevede versioni a benzina, diesel e plug-in hybrid

MINI COUNTRYMAN 2020: IL DESIGN

All'esterno cambiano le plastiche, non i lamierati. In pratica i cambiamenti si concentrano nei fascioni: i paraurti e la griglia anteriore hanno un look aggiornato. Nuovi proiettori a LED sono di serie su tutte le versioni, mentre i LED Matrix - capaci di disegnare un cono d'ombra attorno agli altri veicoli per non abbagliarli - sono offerti in opzione. L’offerta di colori si arricchisce delle nuove tinte White Silver e Sage Green, entrambi metallizzati, a cui si aggiunge l'opzione della finitura Piano Black Exterior per il contorno fari, la griglia anteriore, i ripetitori delle frecce e i gruppi ottici posteriori. Gruppi ottici posteriori che, anch'essi a LED, ripropongono il tema della bandiera inglese Union Jack e sono di serie su tutte le versioni. Quattro le scelte per tetto e calotte degli specchietti, che possono essere in tinta con il resto della carrozzeria oppure verniciati in nero, bianco o argento: proprio come i cerchi in lega, disponibili nelle misure da 16, 17 o 19 pollici.

 

MINI COUNTRYMAN 2020: L'INTERNO

A bordo, l'impostazione dei comandi non è cambiata, con le ormai celebri levette cromate in bella vista sotto al display a centro plancia ( che può raggiungere gli 8,8 pollici) nella sua grande cornice circolare. Con il modello 2020 debutta però sulla Countryman la strumentazione completamente digitale, che a richiesta rimpiazza lo strumento analogico circolare dietro al volante con un display da 5” analogo a quello già proposto su Mini Cooper SE. Una soluzione che mi è piaciuta molto perché efficacissima nell'azzerare i riflessi. E benché la leggibilità sia pressoché perfetta in ogni condizione di luce, luminosità e contrasto del pannello non sono aggressivi come sui normali display, ma più riposanti per gli occhi come sugli ebook reader Kindle di Amazon.

L'INFOTAINMENT

L'infotainment si controlla facilmente a voce, con il comando rotante tra i sedili e tramite i comandi touch, ma in navigazione le icone sono piccole e raccolte molto vicino alla cornice circolare a centro plancia e serve un dito preciso per usarle al meglio. Facile e veloce il collegamento Bluetooth con lo smartphone (nel mio caso uno Huawei P30). La compatibilità con Apple Carplay arriva con l'optional della Connected Navigation, mentre con Android è possibile lo streaming musicale via Bluetooth e la funzione vivavoce, ma non un vero e proprio mirroring con Carplay.

IL BAGAGLIAIO

Come l'esterno, anche l'interno di nuova Mini Countryman guadagna ulteriori possibilità di personalizzazione, per andare incontro ai più sfrenati desideri in tema di materiali, finiture e accostamenti cromatici. Confermati materiali e finiture ricercate, con una plancia morbidissima. Solo la plastica dei tasti sulle razze del volante non è al top. Dal punto di vista della praticità, sono utilissimi i sedili posteriori scorrevoli e lo schienale diviso in tre porzioni anziché le solite due: per una maggiore versatilità nel modulare lo spazio per i bagagli, che va da 450 a 1.390 litri. Poco traspirante la pelle dell'auto in prova: finché il climatizzatore non raggiunge la temperatura ideale, non aiutano a contenere la sudorazione.

Mini Countryman 2020, panoramica degli interni

MINI COUNTRYMAN 2020: IBRIDA  E NON

Per il 2020 la gamma motori della Mini Countryman si presenta aggiornata allo standard Euro 6d. Confermate unità a benzina e Diesel con architetture a 3 cilindri per 1,5 litri di cilindrata e a 4 cilindri per 2 litri di cilindrata. Le potenze andranno da 102 a 306 CV nel caso dei benzina - con la John Cooper Works che occuperà il gradino più alto - e varianti da 116 a 190 CV lato diesel. Non manca una Mini Countryman Cooper SE All4 ibrida, che come nella versione pre-restyling adotta la tecnologia plug-in hybrid. Quest'ultima esprime una potenza massima di 220 CV con un'autonomia dichiarata - nella guida puramente elettrica - compresa tra 55 e 61 km, consentiti dalla batteria da 9,6 kWh. Il consumo combinato per la Countryman alla spina, dice Mini, è compresa tra 1,7 e 2,0 l/100 km, ma il bagagliaio si riduce per una capacità che va da 405 a 1.275 litri.

IL CAMBIO DELLE VARIE VERSIONI Per le Cooper e Cooper S con trazione integrale All4, sia in versione benzina sia Diesel, è ora di serie il cambio automatico Steptronic a 8 rapporti: previsto anche per la Cooper SD a gasolio con trazione anteriore. La Cooper D ha l'otto marce in opzione, mentre la Cooper SE plug-in hybrid ha l'automatico a 6 rapporti: qui la trazione integrale è di tipo elettrico, ossia con il solo motore elettrico collegato alle ruote posteriori, mentre il motore a benzina dà potenza a quelle anteriori, il tutto senza bisogno di un albero di trasmissione. Tutte le altre versioni propongono di serie il 6 marce manuale, con il 7 marce a doppia frizione opzionale.

Al volante della Mini Countryman 2020

MINI COUNTRYMAN 2020: AL VOLANTE

Tra le varie versioni della nuova Mini Countryman 2020 ho provato la Cooper S, con trazione esclusivamente anteriore e motore a benzina da 178 CV e 280 Nm di coppia, una scelta che tiene conto del futuro incerto del diesel, asseconda la voglia di divertimento di chi sceglie il go-kart feeling tipico di Mini e cerca di contenere i consumi evitando la trazione integrale.

I NUMERI CHE CONTANO

La scheda tecnica dice che la Cooper S è in grado di raggiungere i 225 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi (7,4 secondi con il cambio automatico a doppia frizione) e le impressioni di guida confermano che la grinta del propulsore è decisamente protagonista dell'esperienza Mini. Anche con la modalità di guida Green attivata, quella studiata per farmi risparmiare benzina il più possibile, basta affondare il piede sul gas per ottenere una ripresa entusiasmante: che va anche a vantaggio della sicurezza, visto che mi aiuta a concludere rapidamente le manovre di sorpasso.

IMPRESSIONI DI GUIDA

Poi, chiaro, la vera indole sportiva della Mini emerge ativando la modalità Sport. L'acceleratore si fa più sensibile, il cambio a doppia frizione e 7 rapporti più reattivo, il sound del motore più cupo e invadente (esaltante, ma mai cafone) e l'assetto, se presenti le sospensioni adattive, diventa più sostenuto. In queste condizioni mi dimentico di essere alla guida di un mini-SUV e mi diverto davvero. Mi piace in particolare la capacità dell'assetto di copiare le irregolarità del fondo e di esaltare nel contempo tenuta di strada e stabilità, a vantaggio tanto dell'efficacia quanto della sicurezza.

IL COMFORT

Anche adoperato in manuale, va detto, il cambio non rinuncia a fare di testa sua, scalando marcia se spingo l'acceleratore a tavoletta o se lo lascio scendere un po' troppo di giri, ma poco male, perché comunque si rivela reattivo e puntuale. Lo sterzo è sensibile e diretto: forse troppo nelle altre modalità di guida, ma trova una precisione ideale in Sport, quando l'assetto controlla meglio i movimenti dell'auto in inserimento di curva e lo sterzo stesso si fa più duro. Lato comfort, segnalo solo una certa rumorosità delle gomme Goodyear Eagle II asimmetriche da 19 pollici sull'asfalto drenante di tangenziali e autostrade.

I CONSUMI

In autostrada, tramite il computer di bordo, ho misurato un consumo di 6,5 l/100 km viaggiando ai 130 km/h previsti dal codice. In un percorso di oltre 200 km, con una lunga tratta collinare affrontata in modalità Sport, la media si è alzata fino a 9,1 l/100 km, che potrebbero avvicinarsi molto a un consumo medio nel mondo reale.

 

MINI COUNTRYMAN 2020: VERSIONI E PREZZI

Di seguito le 11 varianti previste per la Mini Countryman 2020, tra parentesi i dati con cambio automatico:

MODELLO

PREZZO

POTENZA

VELOCITÀ

0-100 KM/H

CONSUMO DICHIARATO

MINI One Countryman (benzina, trazione anteriore)

da definire

102 CV

180 km/h

12 (12,3) secondi

5,9 – 5,6 l/100 km (5,7 – 5,5 l/100 km)

MINI Cooper Countryman (benzina, trazione anteriore)

da 29.500 euro

136 CV

205 km/h

9,0 secondi

5,9 – 5,6 l/100 km (5,6 – 5,3 l/100 km)

MINI Cooper Countryman ALL4 (benzina, trazione integrale)

da 34.000 euro

136 CV

202 km/h

10,1 secondi

6,1 – 5,9 l/100 km

MINI Cooper S Countryman (benzina, trazione anteriore)

da 34.100 euro

178 CV

225 km/h

7,5 (7,4) secondi

6,5 – 6,3 l/100 km (6,0 – 5,7 l/100 km)

MINI Cooper S Countryman ALL4 (benzina, trazione integrale)

da 38.600 euro

178 CV

222 km/h

7,3 secondi

6,5 – 6,2 l/100 km

MINI Cooper SE Countryman ALL4  (benzina, trazione integrale)

da 40.600 euro

220 CV

196 km/h

6,8 secondi

2,0 – 1,7 l/100 km

MINI One D Countryman (Diesel, trazione anteriore)

da 29.600 euro

116 CV

192 km/h

11,2 secondi

4,4 – 4,1 l/100 km (4,3 – 4,0 l/100 km)

MINI Cooper D Countryman (Diesel, trazione anteriore)

da 32.150 euro

150 CV

214 km/h

9,1 secondi

4,4 – 4,2 litres/100 km

MINI Cooper D Countryman ALL4 (Diesel, trazione integrale)

da 36.650  euro

150 CV

211 km/h

9,0 secondi

4,8 – 4,6 l/100 km

MINI Cooper SD Countryman (Diesel, trazione anteriore)

da 38.100 euro

190 CV

226 km/h

7,9 secondi

4,5 – 4,2 l/100 km

MINI Cooper SD Countryman ALL4 (Diesel, trazione integrale)

da 40.600 euro

190 CV

224 km/h

7,6 secondi

4,8 – 4,6 l/100 km

Il prezzo della Mini Countryman One a benzina non è ancora stato annunciato, mentre la Countryman John Cooper Works da 306 CV avrà un prezzo di 47.200 euro, ma non sono ancora state comunicate le specifiche complete. Attenzione: se la frenata automatica di emergenza, ci ha detto Mini, è di serie su tutte le versioni, non è così per il riconoscimento pedoni, il riconoscimento dei limiti di velocità e lo High Beam Assist, che abbassa l'intensità dei fari abbaglianti all'incrocio con altri veicoli. Tutte queste dotazioni fanno parte del pacchetto Driving Assistant, che solo la Countryman in allestimento Business ha di serie, mentre sulle altre versioni si paga 620 euro. Non disponibile, nemmeno come optional il mantenimento di corsia: per ora non previsto per la gamma Countryman.

 

SCHEDA TECNICA MINI COUNTRYMAN COOPER S 2020

Motore

1.998 cc, 4 cilindri, turbo benzina

Potenza

178 CV da 5.000 a 6.500 giri

Coppia

280 Nm da 1.350 a 3.750 giri

Velocità

225 km/h; da 0 a 100 km/h in 7,4”

Trazione

anteriore

Cambio

automatico a doppia frizione, 7 rapporti

Dimensioni

4,30 x 1,82 x 1,56 m

Bagagliaio

da 450 a 1.390 litri

Prezzo

da 34.100 euro

 

MINI COUNTRYMAN 2020: LA PROVA IN VIDEO

Ora avette tutte le informazioni che cercavate, ma vi mancano le emozioni in presa diretta? Condividete le sensazioni al volante della Nuova Mini Countryman 2020 nel video onboard: lo trovate qui sotto nella gallery. Per guardarlo basta un clic. Cercate l'affare? Potreste orientarvi sulla generazione precedente: qui la prova della Mini Countryman Cooper All4 2018.

 

 


TAGS: mini mini countryman mini countryman prezzo mini countryman prova mini countryman video mini country man