Test drive

Nuova Opel Mokka 2021 elettrica e non: la prova in video


Avatar di Emanuele Colombo , il 12/03/21

8 mesi fa - Nuova Opel Mokka 2021: il test completo, anche in video

Per Opel è l'auto che lancia un nuovo corso stilistico: tutto sulle nuove Opel Mokka e Mokka-e, compresa la prova in video

È un volto nuovo in Casa Opel, ma anche il nuovo volto del Marchio: parlo della Opel Mokka 2021, che si rifà alla mitica coupé Manta A, quella della prima serie, per ridefinire con il suo frontale, l'immagine del Brand e dettarne il nuovo corso stilistico. Più di un'auto, una dichiarazione d'intenti, la Mokka inaugura le linee guida che Opel seguirà i prossimi anni, rivendicando il grande sforzo per fare le cose alla tedesca, malgrado la sinergia con i francesi di Stellantis. Pianale e motori sono infatti di derivazione PSA, ma rispetto alle Peugeot 208 e 2008 la Mokka prende le distanze, “partendo da un foglio bianco”, dice Opel (qui il video della world premiere), per ottimizzare comfort e dinamica di guida tanto nello struscio cittadino quanto nelle sgroppate a tutto gas sulle autobahn tedesche. Quindi con un occhio di riguardo alla stabilità alle andature che da noi sono proibite.

A COLPO D'OCCHIO

Proposto con la sola trazione anteriore, con motori a benzina, diesel e in versione totalmente elettrica, l'urban SUV di Rüsselsheim è lungo 4,15 m e ha un bagagliaio che va da 350 a 1.105 litri: 45 litri in meno nel caso di Opel Mokka-e a batterie. Per chi punta sulla tradizione, la scelta è tra il 4 cilindri 1.5 Diesel BlueHDi da 110 CV e 250 Nm, oppure i 3 cilindri 1.2 turbo benzina della famiglia PureTech: con potenze di 100 o 130 CV, per 205 o 230 Nm di coppia. Il più potente, anche con cambio automatico EAT8 a 8 rapporti, in alternativa al manuale a 6 marce. Nuova Opel Mokka, anche 100% elettrica Nuova Opel Mokka, anche 100% elettricaL'OPZIONE ELETTRICA E poi c'è Opel Mokka-e, versione elettrica con 136 CV e 260 Nm, e batteria da 50 kWh per un’autonomia di 322 km nel ciclo WLTP. Di serie la ricarica è a 7,4 kW, per un rifornimento completo in 7 ore e mezza dalle prese compatibili; in opzione a 1.000 euro c'è il caricabatterie da 11 kW, che completa la ricarica in 5 ore e un quarto. Possibile la ricarica rapida in corrente continua a 100 kW, dalle colonnine che lo consentono, per recuperare fino all'80% della batteria in 30 minuti.

GLI INTERNI

A bordo, l'atmosfera è moderna, con i vari elementi della plancia ben delineati da cornici in evidenza. Una plancia caratterizzata dal contrasto di diversi materiali e tutta digitale, con una soluzione stilistica che raccorda i due display di bordo un po' come su Mercedes Classe A e su Volkswagen Golf 8. Qui sulla Opel Mokka, però, sono i comandi non touch a fare la differenza. Rimangono tasti e pomelli per le funzioni di uso frequente, come climatizzatore e regolazioni dell'audio, i drive mode e gli aiuti alla guida, trovando il perfetto equilibrio tra la sovrabbondanza della Mercedes e il minimalismo spinto della Volkswagen. Anche perché il display touch a centro plancia non è sempre reattivo nei menu a scorrimento: che per fortuna sono pochissimi. Opel ha infatti razionalizzato la grafica delle varie pagine, rendendo tutto snello e immediato.

Opel Mokka 2020: gli interni della GS Line Opel Mokka 2020: gli interni della GS Line

MEGLIO DAVANTI CHE DIETRO Eccellente la seduta, grazie a sedili che tratengono benissimo e sostengono alla perfezione un guidatore di taglia media (1,78 m per 78 kg di peso) a garanzia del minore affaticamento sulle lunghe distanze. Piace la costruzione e la cura dell finiture negli allestimenti GS Line e Ultimate, ma corre l'obbligo notare che i pannelli porta posteriori sono privi di rivestimento e qui la plastica a nudo è una piccola caduta di stile. Mokka si riscatta con una buona abitabilità. Davanti può contare sul selettore della trasmissione compattissimo, che rende la console centrale della Mokka-e e della Mokka con cambio automatico davvero poco invadente. Dietro, invece, beneficia di una notevole larghezza del padiglione e anche il quinto passeggero è degnamente ospitato, pur al prezzo di un pavimento molto rialzato al centro.

AL VOLANTE DELLA NUOVA OPEL MOKKA

Per la prova delle Mokka a motore tradizionale, quella messa a mia disposizione è una Mokka GS Line Pack, quasi il top della gamma, con motore a benzina da 1,2 litri e 130 CV. Fin dai primi metri avverto chiaro il sound del tre cilindri, con la sua caratteristica ruvidità. Il cambio è l'automatico a 8 rapporti con convertitore di coppia, che non è forse il più fluido della sua categoria nei passaggi di marcia, ma è puntuale se lasciato lavorare in automatico ed è rapido se adoperato in modalità manuale-sequenziale, con le palette che trovo dietro al volante.

Nuova Opel Mokka GS LIne Pack 1.2 PureTech 130 CV EAT8: il selettore del cambio automatico Nuova Opel Mokka GS LIne Pack 1.2 PureTech 130 CV EAT8: il selettore del cambio automatico

NEL TRAFFICO Inizio la mia prova guidando in città, con un filo di gas, e la Mokka risponde docile e precisa ai miei comandi. Sul pavé avverto un assetto sempre piuttosto sostenuto, che attutisce le asperità dell'asfalto senza pretendere di assorbirle del tutto. Una caratteristica probabilmente voluta per trasmettere maggior feeling nella guida veloce e, soprattutto, per controllare al meglio la compostezza dell'auto nelle manovre di emergenza alle massime andature: la Mokka è fatta anche per le autobahn, ricordate? Ottima la percezione degli ingombri nel traffico, grazie al profilo spigoloso del cofano, ben visibile dal posto di guida.

VEDI ANCHE



NEL MISTO Lascio la città e dal drive mode Eco, che avevo scelto per risparmiare, passo allo Sport, spingendo il motore a esprimersi al meglio. E il sound che prima pareva semplicemente ruvido diventa grintoso, gutturale, esaltante. Se mai dovessero realizzare una Mokka GSI sono proprio curioso di scoprire come potrebbe fare meglio. Al salire della velocità, con l'aiuto di una manciata di curve, scopro uno sterzo piuttosto diretto, la cui sportività è esaltata dal ridotto diametro del volante. La frenata, che in città è apparsa piuttosto pronta, si fa più pastosa e progressiva nell'attacco all'aumentare del ritmo

Opel Mokka 2021 1.2 PureTech 130 CV GS Line: dettaglio del cerchio Opel Mokka 2021 1.2 PureTech 130 CV GS Line: dettaglio del cerchio

SALDA SULLE RUOTE POSTERIORI La tenuta di strada è di alto livello, con il contributo di gomme Michelin Primacy da 18 pollici, e l'assetto è studiato per privilegiare la stabilità del posteriore piuttosto che un inserimento in curva super incisivo. Al limite, avverto un certo saltellamento delle ruote anteriori, che sopraggiunge se l'asfalto non è liscio come un biliardo. E se i controlli elettronici consentono un leggero sottosterzo, intervengono invece con pugno di ferro nel caso sia la coda ad allargare la traiettoria. Senza chiamare in causa l'elettronica, il rigore lo ritrovo sui curvoni autostradali affrontati con il drive mode Normal (che comunque non incide sugli assetti), dove di nuovo la Mokka imposta la traiettoria senza troppa irruenza, per mantenerla saldamente anche in velocità.

I CONSUMI NEL MONDO REALE Il motore 3 cilindri turbo benzina milledue da 130 CV sprigiona 230 Nm di coppia già a 1.750 giri, che gli permettono buone doti di ripresa, pur con un lieve ritardo quando si spalanca improvvisamente l'acceleratore. Dove consentito raggiunge i 200 km/h e fa da 0 a 100 km/h in 9,4 secondi. E quanto ai consumi, nel mio giro di prova ha fatto registrare da computer di bordo 8,3 l/100 km in città e 7,1 l/100 km in autostrada. Per avvicinarsi ai 6 l/100 km dichiarati in base al ciclo WLTP bisogna guidare con piede leggero su percorsi extraurbani.

AL VOLANTE DELLA MOKKA ELETTRICA

Passando dalla Mokka a motore tradizionale alla Opel Mokka-e la differenza all'occhio è davvero poca, ma si fa netta appena comincio a muovermi. Interni ed esterni, infatti, sono quasi identici al netto del differente allestimento: qui infatti sono su una Ultimate top di gamma, che vanta qualche dotazione in più rispetto alla GS Line Pack di prima (vedi sotto, alla voce dotazioni). Anche qui comincio il test attivando il drive mode Eco per ottimizzare il consumo di energia nella guida in città. L'acceleratore è molto progressivo e la silenziosità di marcia è di un altro pianeta. Non solo il motore: anche le gomme - che sono identiche per tipo e dimensioni a quelle che avevo sulla Mokka a benzina - sembrano produrre meno rumore di rotolamento. Il sospetto è che la Mokka elettrica sia meglio insonorizzata, punto e basta.

Nuova Opel Mokka-e: com'è fatta l'elettrica Nuova Opel Mokka-e: com'è fatta l'elettrica

DALLE STALLE ALLE STELLE La guida è dolce, docile. La modalità Brake della trasmissione, che accentua il recupero di energia al rilascio del gas e con esso il freno motore, non mi permette di gestire anche l'arresto del veicolo con il solo pedale dell'acceleratore, ma nella maggior parte dei rallentamenti è utile. E quando il traffico si dirada, l'aumento di velocità è perfettamente fluido, grazie alla trasmissione monomarcia. Del resto in Eco la potenza e la coppia massime sono limitate elettronicamente a 80 CV e 180 Nm, a vantaggio dell'autonomia. Passando su Sport - unica modalità che permette alla Mokka-e di esprimere tutti i suoi 136 CV e 260 Nm, per uno 0-100 in 9,1 secondi e una velocità massima autolimitata di 150 km/h - cambia anche la risposta all'acceleratore, che si fa molto più pronta e vigorosa. Normal è una via di mezzo, con 110 CV e 220 Nm.

QUEI TRE QUINTALI IN PIÙ Lo sprint è notevole e in Sport, alle basse velocità, è addirittura bruciante, per stemperarsi man mano che raggiungiamo andature autostradali: situazione in cui non c'è da contare su sorpassi lampo. In compenso, arrivano buone sensazioni dall'assetto, che tiene efficacemente a bada i 3 quintali di peso aggiuntivi dalle batterie. Questo è il divario tra la Mokka standard e la Mokka elettrica, che sulla bilancia fa segnare 1.523 kg: una massa che si sente chiaramente solo in determinate situazioni. In particolare, rimane la grande stabilità del posteriore (sempre supportata da una solertissima elettronica) e una lusinghiera tenuta di strada. Ma rispetto alla sorella con motore termico si perde un po' di dinamismo nei cambi di direzione e si avverte che l'auto fa un po' più fatica nelle frenate più intense. Sensazione a cui concorre il pedale del freno. che ha sempre un attacco piuttosto dolce per ottimizzare il recupero di energia.

Nuova Opel Mokka-e alla colonnina di ricarica Nuova Opel Mokka-e alla colonnina di ricarica

L'AUTONOMIA VERA Concludo la prova con un tratto autostradale, per verificare consumi e autonomia nei lunghi viaggi. Alla fine del giro il computer di bordo mi dice che tenendo un'andatura quasi sempre al limite dei 130 km/h la Mokka-e assorbe circa 25,5 kWh/100 km, permettendomi poco meno di 200 km di autonomia tra una ricarica e l'altra. Va molto meglio in città, dove i 16,2 kWh/100 km misurati mi concedono oltre 300 km. I valori rilevati sono coerenti con i dati di omologazione, che pongno la media tra 17 e 18,3 kWh/100 km in base al ciclo WLTP.

PREZZI E DOTAZIONI

Cinque gli allestimenti: Edition, Elegance, GS Line, GS Line con pack aggiuntivo e Ultimate. Prezzi da 22.200 a 28.700 euro per le Opel Mokka benzina e diesel; da 35.250 a 40.250 euro le Mokka-e elettriche. Di serie, fin dall'allestimento base, troviamo fari full led, frenata autmatica di emergenza, cruise control, aiuto al mantenimento di corsia, riconoscimento dei segnali stradali, clima manuale e plancia digitale con due schermi da 7 pollici, solo per citare le dotazioni principali. Apple CarPlay e Android Auto arrivano con l'allestimento Elegance, insieme a luci e clima a controllo automatico, sensori di parcheggio posteriori e retrocamera.

Nuova Opel Mokka, il posteriore Nuova Opel Mokka, il posteriore

SALENDO DI LIVELLO Cruise control adattivo e una frenata di emergenza migliorata, con riconoscimento pedoni avanzato, arrivano con l'allestimento GS Line Pack, mentre sulla Mokka Ultimate sono previsti anche i fari Intellilux LED Matrix, che disegnano un cono d'ombra attorno ai veicoli che incrociate, la guida autonoma di livello 2, sedili e volante riscaldati, la strumentazione Info display digitale da 12'' a colori e lo schermo da 10 pollici con navigatore a centro plancia.

MENU À-LA-CARTE Naturalmente le dotazioni si possono anche ordinare à-la-carte, scegliendo dal menu degli accessori. Tanto più che nessun allestimento ha tutto di serie, come ad esempio il wireless charger per lo smartphone da 150 euro, il cofano motore verniciato in nero da 300 euro o il caricabatterie trifase a 11 kW da 1.000 euro per Mokka-e. La Mokka GS Line Pack con il 130 CV benzina e cambio automatico, oggetto della prova, parte da 27.950 euro (qui un approfondimento su versioni e prezzi).

SCHEDA TECNICA OPEL MOKKA 1.2 130 cv S&S AT8

Motore 1.199 cc, 3 cilindri, turbo, benzina
Potenza 130 CV; coppia 230 Nm a 1.750 giri
Velocità 200 km/h; 0-100 in 9,4 secondi
Cambio Automatico a 8 rapporti
Trazione anteriore
Dimensioni 4,15 x 1,79 x 1,52 m
Bagagliaio da 350 a 1.105 litri
Prezzo Da 24.700 euro

SCHEDA TECNICA OPEL MOKKA-E

Motore elettrico
Potenza 136 CV; coppia 260 Nm
Velocità 150 km/h; 0-100 in 9,1 secondi
Batteria 50 kWh
Autonomia 322 km
Ricarica 7h30' a 7,4 kW; 5h15' a 11 kW (opz.)
Cambio monomarcia
Trazione anteriore
Dimensioni 4,15 x 1,79 x 1,52 m
Bagagliaio da 305 a 1.060 litri
Prezzo Da 35.250 euro

LA PROVA IN VIDEO

Sia che siate giunti fin qui leggendo l'articolo parola per parola, sia che vi siate arrivati saltando la fila - cliccando la voce Il video della prova nel sommario del servizio, ecco qui sotto il filmato realizzato onboard durante le prove su strada delle nuove Opel Mokka e Opel Mokka-e. Buona visione!


Pubblicato da Emanuele Colombo, 12/03/2021
Gallery
Listino Opel Mokka
Allestimento CV / Kw Prezzo
Mokka 1.2 100 CV S&S Edition 100 / 74 23.050 €
Mokka 1.2 130 CV S&S Edition 130 / 96 24.050 €
Mokka 1.5 110 CV S&S Edition 110 / 81 24.550 €
Mokka 1.2 100 CV S&S Elegance 100 / 74 25.050 €
Mokka 1.2 100 CV S&S GS Line 100 / 74 25.550 €
Mokka 1.2 130 CV S&S AT8 Edition 130 / 96 25.550 €
Mokka 1.2 130 CV S&S Elegance 130 / 96 26.050 €
Mokka 1.2 130 CV S&S GS Line 130 / 96 26.550 €
Mokka 1.5 110 CV S&S Elegance 110 / 81 26.550 €
Mokka 1.5 110 CV S&S GS Line 110 / 81 27.050 €
Mokka 1.2 130 CV S&S AT8 Elegance 130 / 96 27.550 €
Mokka 1.2 130 CV S&S AT8 GS Line 130 / 96 28.050 €
Mokka 1.2 100 CV S&S Ultimate 100 / 74 28.050 €
Mokka 1.2 130 CV S&S Ultimate 130 / 96 29.050 €
Mokka 1.5 110 CV S&S Ultimate 110 / 81 29.550 €
Mokka 1.2 130 CV S&S AT8 Ultimate 130 / 96 30.550 €
Mokka BEV Edition - / - 36.050 €
Mokka BEV Elegance - / - 38.050 €
Mokka BEV GS Line - / - 38.550 €
Mokka BEV Ultimate - / - 41.050 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Opel Mokka visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Opel Mokka
Vedi anche
Logo MotorBox