Prova su strada

Mercedes GLE


Avatar di Andrea  Rapelli , il 09/07/15

6 anni fa - Oltre al restyling della Mercedes GLE c'è di più

La Suv della Stella cambia nome ma non il vizio: si viaggia sempre coccolati e si possono perfino scalare le montagne. Volendo, anche in ibrido

GLE o ML? Dai, dev'essere uno scherzo. Non è possibile che, sul gigantesco schermo della sala stampa, scorrano belle come il sole immagini della ML. Sono qui in Austria per guidare la Mercedes GLE, che diamine! Tuttavia, il fatto che i tedeschi non siano esattamente dei guasconi inclini alla goliardia più becera comincia ad insinuare un dubbio nella mia testa: e se questa fosse proprio la GLE?

SON DESTO Ovviamente avevano ragione loro: le foto sono proprio quelle giuste. Ho scordato a casa la lente d'ingrandimento ma, veloci come una AMG lanciata a tutta velocità sulle autobahn, quei precisini degli ingegneri tedeschi mi ricordano che se la base tecnica è la stessa della ML, la GLE ha comunque in serbo un sacco di nuove frecce al suo arco.

TRAZIONE POSTERIORE Come potete immaginare non è tanto una questione di design: a dimostrarlo, un restyling di muso e coda davvero lieve, anche se a parer mio azzeccato. Quanto, piuttosto, di ciccia: consumi ed emissioni sono scesi, in media, del 17% mentre ora la Mercedes GLE 250 d, con il quattro cilindri da 204 cv, può avere la sola trazione posteriore con consumi, in media, pari a 5,4 l/100 km.

HYBRID Interessante, più che altro per chi abita in zone a traffico limitato, la Mercedes GLE 500 e 4Matic, ibrida plug-in. Insieme al V6 benzina biturbo da 3 litri e 333 cv, questa pulita GLE conta anche sulla spinta di un motore elettrico che mette sul piatto altri 116 cv. La coppia massima complessiva arriva a 650 Nm mentre in modalità completamente elettrica si possono raggiungere i 130 km/h, con un'autonomia di circa 30 km.

DUE ORETTE E VIA Lo schema del modulo ibrido è, sostanzialmente, identico a quello della Classe S Hybrid, solo con una diversa regolazione dei componenti fondamentali: oltre al cambio automatico 7G-Tronic c'è una batteria da 8,7 kW/h che può essere ricaricata con l'energia del motore oppure alla comune presa elettrica: in questo caso, ci vogliono circa 2 ore per avere i serbatoi di energia pieni.

VEDI ANCHE



DIESEL A VOLONTA' Se invece le mire sono molto più tradizionali, in fatto di turbodiesel avete due possibilità, con la già citata 250d (posteriore o integrale) e la potente 350 d 4Matic con V6 3 litri da 258 cv e il nuovo cambio automatico a 9 rapporti 9G-Tronic. Sul fronte dei benzina la Mercedes GLE spazia dai 333 cv della GLE 400 ai 435 del V8 biturbo della GLE 500. Tutte, naturalmente, con trazione integrale.

CORAZZATA Il resto, compresi tutti i gingilli elettronici che migliorano la qualità del tempo speso al volante della GLE, si francobolla alla sorella vestita da coupé: anche qui, quindi, troviamo sospensioni Airmatic ADS e l'Active Curve System, che si occupa di neutralizzare il rollio, così come Collision Prevention Assist, Distronic Plus, Pre-Safe, Magic Vision Control... E chi più ne ha, più ne metta.

DYNAMIC OFFROAD Quasi dimenticavo il Dynamic Select, manopolino che consente di cambiar faccia alla Mercedes GLE. Soprattutto sulle versioni 4Matic, che offrono (negli allestimenti più ricchi) il programma di guida Offroad, per affrontare fuoristrada leggeri. Gli habitué delle piste dakariane sceglieranno invece il Pacchetto Tecnico Offroad, che comprende una modalità specifica: inserendola, il bloccaggio del differenziale centrale arriva fino al 100% mentre il cambio adotta uno specifico rapporto. Le sospensioni Airmatic, poi, si alzano fino a liberare 285 mm di luce dal suolo: in questo caso, ci si può far beffe di guadi alti fino a 60 cm.

QUI PREZZI Il ventaglio prezzi della Mercedes GLE va dai 58.400 euro della GLE 250 d a trazione posteriore ai 131.770 della GLE 63 S 4Matic. In mezzo, sei allestimenti: Executive, Sport, Exclusive, Premium, Exclusive Plus, Premium Plus. Per una GLE 250 d Sport a trazione posteriore, con Comand, sedili in pelle e fari a Led intelligenti si spendono 61.490 euro, che diventano 64.540 se si opta per la trazione integrale 4Matic. La 350 d, invece, va dai 66.000 ai circa 80.000 euro. La 500 e? Parte da 82.670 euro.

CLASSICA, SU STRADA Al volante è la solita ML (ops, volevo dire GLE): comoda, sicura, imponente. Meno maneggevole e precisa su asfalto – ma c'era da aspettarselo – rispetto alla Coupé, tarata più dinamicamente. La GLE 250 d, con i suoi 204 cv, basta a muoversi con dignità da Suv ma non offre certo una spinta da strapparsi i capelli. Per trainare i propri hobby (e sorpassare senza pensieri) c'è la 350 d, decisamente più adatta alla mole del mezzo in questione. Entrambi i diesel, comunque, sono silenziosi e non vibrano. Il cambio a 9 marce, poi, è sempre preciso e vellutato. Si viaggia, per l'appunto, sul velluto.

UN PO' DI OFF A questo punto vuoi non fare un giro su pietraie, fango e terra, per sperimentare il pacchetto offroad? Cose che il cliente medio della GLE farà ogni giorno... Ad ogni modo, il mezzo designato è la GLE 350 d 4Matic con pacchetto tecnico offroad (optional), con gomme da terra pesante. Risultato, gli oltre 2.000 kg della Suvvona Mercedes si muovono inaspettatamente agili tra pendenze e salite ripide, ricoperte di sassi e fango. Dal monitor centrale si possono ammirare gradi di sterzo e inclinazione insieme all'alacre lavoro dei differenziali. Non mancano Hill Descent Control e sospensioni Airmatic, capaci di alzarsi per evitare di rovinare il prezioso sottoscocca (comunque ricoperto da paratie protettive). Non avrà le carte di una Classe G ma, a conti fatti, la GLE sa dire la sua anche quando l'asfalto finisce.

HYBRID La GL 500 e regala tutto un altro tipo di esperienza. Silenziosa, efficiente ma, alla bisogna, anche veloce. Molto: se si seleziona la modalità Sport, infatti, la 500 e si lancia in avanti con grinta quasi sportiva. Usandola con un po' più di criterio, in modalità Hybrid (la centralina sceglie autonomamente se sfruttare l'elettrico o il motore a benzina) si riescono a raggiungere consumi straordinari, nell'ordine dei 4-5 l/100 km (a velocità da statale), e si fa tanta strada a emissioni zero. In totale silenzio.

OCCHIO AI BAGAGLI Peccato solo che il pacco batteria, sotto il vano di carico, riduca di molto lo spazio utile per le valigie: se sulle GLE normali si può contare su una capacità di 690/2010 litri, sulla GLE 500 e ci si deve accontentare di soli 480/1.800 litri. Che, per una Suv di 482 cm di lunghezza, sono un po' pochini...


Pubblicato da Andrea Rapelli, 09/07/2015
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox