Prova su strada
Mercedes Classe V 2019: il monovolume premium per eccellenza

Mercedes Classe V 2019:
come cambia il monovolume premium

Nuovo il frontale, si aggiorna dentro ma l'MBUX non c'è. Sotto il cofano un nuovo 2.0 litri diesel con potenza fino a 239 cavalli

1 10 0
Autore:
Marco Rocca

L'AUTO DEI VIP E’ usato come shuttle nei resort di alto livello, per il trasporto dei VIP e anche dai vari NCC (noleggio con conducente). Sfido io a non averne mai visto uno sfrecciare in prossimità di un aeroporto e sfido io a non aver mai desiderato farci un giro, sorseggiando qualche buon concktail all'ombra i vetri privacy.

LE NOVITA' 2019 Il monovolume premium per antonomasia si è evoluto nei contenuti e nella forma per la stagione 2019. Dettagli di design, un motore nuovo di zecca, elettronica degna di una limousine super moderna. E in futuro, anche una variante a zero emissioni. Ma facciamo un excursus sulle novità. 

FRONTALE SPORTIVO Grazie al nuovo paraurti, alla presa d’aria più massiccia e alla griglia con struttura a rombi, il frontale è più accigliato e imponente. Non dovesse bastare, a richiesta c'è l'opzione AMG Line: mascherina radiatore Matrix e pin cromati, per una Classe V più sportiva che mai.

INTERNI PIU' STILOSI Parzialmente rinfrescato anche il design dell’abitacolo. Lo dico subito: mi sarei aspettato il nuovo sistema MBUX e invece nulla. Rimane la strumentazione mista analogida digitale e poi lo schermo del sistema infotainment appollaiato sulla plancia stile tablet. C’è un nuovo inserto con look a doppia striscia, bocchette di aerazione riformulate nello sportivo design a turbina, infine nuovo colore Tartufo per la pelle. Su ordinazione, nel vano posteriore salgono a bordo anche i sedili lusso con le funzioni riposo, massaggio schiena e climatizzazione. Entrano inoltre in gamma quattro nuove vernici per la carrozzeria e altrettanti cerchi in lega.

SUPER DIESEL Ma le novità non finiscono qui. Classe V 2019 pesca per la prima volta dalla banca organi di Stoccarda il nuovo diesel quattro cilindri da 2 litri, unità di stampo squisitamente automobilistico che si declina in tre livelli di potenza: 163 cavalli, 190 cavalli per 440 Nm di coppia (V 250 d), e il top di gamma V 300 d da ben 239 cavalli e 500 Nm (con funzione Overtorque per un boost di 30 Nm supplementari). Nessun altro monovolume, in passato aveva mai ostato tanto! Per un propulsore di eccellenza, una trasmissione in grado di esaltarne le superlative proprietà: ecco allora che per la prima volta Classe V beneficia del cambio automatico 9G-Tronic che sostituisce il vecchio 7G-Tronic e promette ancora più comfort. Per i fondi a bassa aderza, metti un 5 stelle lusso a Cortina, la Classe V c'è anche in configurazione a trazione integrale 4Matic.

DA 4 A 8 POSTI Invariate le misure. La Classe V è disponibile in tre lunghezze, 4,90, 5.14 o 5,37 metri, con configurazione di base a sei posti (disposizione 2+2+2) che può arrivare a otto e anche a quattro posti, in base alle necessità con una enorme capacità di carico da 5.010 litri.

ANCORA PIU' SICURA Il restyling 2019 porta con se tutta una serie di sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida che vanno ad aggiungersi alla offerta peraltro già molto completa, in pieno stile Mercedes. Ecco dunque Brake Assist attivo, per scongiurare o mitigare le conseguenze di un tamponamento con veicoli, pedoni ed altri ostacoli, il nuovo sistema di assistenza abbaglianti Plus che commuta le luci in modalità anabbaglianti quando necessario. 

QUI PREZZI E ALLESTIMENTI Parlando di prezzi il listino Mercedes attaca a 40.543 euro. Quattro gli allestimenti: Rise, Executive, Sport e Premium, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Sulla carta le combinazioni tra i motori, le diverse lunghezze di passo e i due tipi di trazione sono pressochè infinite con punte di circa 90mila euro per le versioni extralusso. 

PASSISTA PER NATURA Il Classe V 2019 sorprende per tutta una serie di cose. In primis il silenzio a bordo. Lo direste mai che una vettura con una sezione anteriore così grande e alta possa essere anche silenziosa in autostrada? Anche ben oltre il limite autostradale si viaggia in pieno confort acustico.

COPPIA COME SE PIOVESSE Sorprende poi il motore, un 2.0 litri da 190 cavalli e ben 440 Nm già a 1.350 giri. Bastano questi numeri a far capire di che pasta è fatto questo 4 cilindri. La spinta è vigorosa anche quando alle oltre 2 tonnellate e 100 kg si aggiungono gli occupanti, il loro bagagli e magari una strada collinare. Basta affondare con il piede destro per godere di una spinta senza pause grazie all’ottimo lavoro del cambio a 9 rapporti 9G-Tronic che ho trovato puntuale come uno svizzero ad un colloquio di lavoro.

COME UN'AUTO E poi ci sono le sospensioni che regalano un ottimo assorbimento su dossi, buche e pavé. E tra le curve la sensazione è quella di essere su un’auto vista l’agilità (considerata l'altezza del mezzo). Bene anche i freni che rispondono con un bel mordente anche sotto tortura.

OCCHIO ALLE MANOVRE E le manovre? Bisogna fare le misure, questo è chiaro. Soprattutto nelle curve strette bisogna ricordarsi di allargare per evitare di battezzare la fiancata. In manovra, invece, le telecamere aiutano a non fare danni.

STERZO OK Pollice in su anche alla voce sterzo. In rapporto alla tipologia di auto è pronto, preciso e abbastanza diretto, sottolineado ancora una volta quella sensazione di trovarsi a bordo di una berlina e non su un grosso monovolume. 


TAGS: mercedes Mercedes Classe V classe v 2019

Anticipazioni
Mercedes GLB, un teaser inequivocabile

Segue le prime foto spia del Suv su base Classe A. Quali motori su GLB

12
Anteprima
Mercedes-Benz EQE, la berlina elettrica del 2022

I rumors che anticipano l'elegante berlina elettrica Mercedes-Benz EQE

1
Back To Top