prova su strada
Kia Sportage 2018: la prova del Mild Hybrid

Kia Sportage 2018:
la prova del Mild Hybrid

La Kia Sportage 2019 porta con sé un restyling che non snatura un progetto vincente. Novità è sotto il cofano: il Diesel ibrido

17 0
Autore:
Marco Congiu

TIGRE ELETTRIZZANTE Con la Sportage 2019, Kia lancia una versione mild-hybrid del proprio SUV più famoso e prolifico. Lanciata nel 2016 al Salone di Francoforte, la Sportage di quarta serie si rifà adesso il look con questo restyling. Lo stile si avvicina alla sportiva di casa, la Stinger, mantenendo comunque una spiccata personalità che ha contraddistinto l'auto sin dall'esordio. L'arrivo di una versione mild-hybrid abbinata al motore Diesel da 2.0 litri completa il quadro dei lavori svolti dai tecnici, che si sono concentrati anche sugli ADAS. Ma scopriamo insieme come cambia la Kia Sportage 2019.

AFFARI DI FAMIGLIA La Sportage è l'auto che ha portato al debutto la calandra frontale Tiger Nose, vero marchio di fabbrica del designer Peter Schreyer che ha saputo dare un'identità ben precisa a tutti i modelli Kia. Con il restyling 2019, la Sportage rinfresca un po' il proprio naso, disponibile adesso anche in colorazione Gloss Black per l'allestimento GT. Sia davanti che dietro spiccano le nuove luci a LED, mentre al posteriore si apprezza il doppio terminale di scarico, anche in questo caso destinato alla dola declinazione GT Line. Un design generale che non aveva bisogno di grosse trasformazioni, dato il buon successo di pubblico riscontrato dal SUV a livello europeo ed italiano.

QUALITÀ TEDESCA Pochi ma sapienti ritocchi per gli interni della Kia Sportage 2019. A spiccare sono le nuove bocchette dell'areazione, oltre al display touchscreen da 8” che abbandona la cornice, risultando decisamente più pulito. Nuovo anche il volante multifunzione tagliato in basso, per offrire quell'idea di sportività che non guasta mai. Soprattutto visto il nome del SUV. Le sellerie, negli allestimenti dell'alto di gamma, sono rivestite in morbida ma durevole pelle, mentre le plastiche dell'abitacolo rimangono morbide nella parte superiore ed un po' croccanti dove non cade l'occhio. Immutata la capacità di carico: il bagagliaio va dai 480 ai 1.469 litri. Più di quanto serva ad una famiglia di 4 persone.

IBRIDA La vera novità della Kia Sportage restyling è da cercare sotto il cofano. Il SUV coreano diventa mild hybrid grazie ad un sistema che abbina al 2.0 Diesel un motore elettrico che sfrutta un sistema a 48 V. Il tutto grazie ad uno starter facente funzione di alternatore e che, promettono da Kia, consente di abbassare i consumi dal 4 al 7%. Il tutto viene offerto con una trasmissione automatica ad 8 rapporti.

PROVARE PER CREDERE Forte di 170.000 unità vendute in Europa dal lancio del 2016 – si cui 40.000 in Italia – questa Kia Sportage prova a migliorarsi ancora. Ce l'avrà fatta? Non ci resta che salire a bordo e accendere il motore!

COMODA E SILENZIOSA Nell'allestimento GT-Line, la Kia Sportage 2019 si fa apprezzare immediatamente per l'estrema comodità. I sedili anteriori sono robusti ma accoglienti, grazie al rivestimento in pelle. È però sul divano posteriore che si apprezza un'abitabilità davvero generosa, quasi da business class: nemmeno i passeggeri più alti potranno dire di essere scomodi. Una volta accesa, l'auto si fa subito apprezzare per il confort di marcia, dovuto ad un buon isolamento acustico. Anche sulle buche e i dossi più aspri, non vi rovescerete addosso il caffé.

SPINGE MA NON ESAGERA Sono alla guida della Sportage GT-Line spinta dal 2.0 CRDi mild hybrid. Il motore Diesel è capace di 185 CV e 400 Nm di coppia già disponibile a 1.750 giri/min: è un propulsore molto pastoso capace di spingere bene fin da subito, senza però incollare gli occupanti al sedile. La vera novità è rappresentata dal sistema mild hybrid a 48V che alimenta un motore elettrico da 12 kWh. Come vi abbiamo spiegato nel nostro focus tecnico, la Sportage ibrida non potrà muoversi unicamente con la propulsione elettrica, ma potrà sfruttare tutte le agevolazioni del caso. Con questo upgrade, la Sportage 2019 si fa apprezzare anche per i consumi, rilevati dal computer di bordo in 7 l/100 km a fronte di un dichiarato di 6 l/100 km. Il cambio automatico con convertitore di coppia ad 8 rapporti capisce bene quando affondiamo sul pedale del gas, scalando la marcia, o quando siamo in allungo, aumentando il rapporto per abbattere i consumi.

CITTADINA DA VIAGGIO La Sportage restyling conferma la piacevolezza di guida. Lo sterzo è morbido quanto basta per non essere stancante anche nell'utilizzo cittadino, ma una volta lasciati i centri urbani alle spalle il volante aumenta il peso di pari passo con la velocità, rivelando una dinamica di guida davvero interessante. Ovviamente, a patto di non esagerare: si tratta pur sempre di un SUV, non di una roadster. I 480 litri del bagagliaio si traducono in un'ottima capacità di carico: lo spazio per la spesa di una famiglia abbonda, così come quello per un lungo viaggio on the road.

NUOVI AIUTI Con la Kia Sportage 2019 debuttano due anteprime per quanto riguarda gli assistenti alla guida: l'around view monitor, un sistema di telecamere a 360° per avere sempre sotto controllo ciò che ci circonda in fase di manovra, ed il cruise control adattivo con sistema di stop&go. Oltre a questo, abbiamo la frenata automatica d'emergenza, il lane departure warning, avvisatore dell'angolo cieco e il riconoscimento dei segnali stradali.

CONVINCE, MA... La Kia Sportage 2019 è un'auto che mi ha convinto sotto molti punti di vista, lo dico con estrema chiarezza. Ci sono però alcuni particolari che, tuttavia, considero assolutamente perfettibili. Una caratteristica dell'arredamento degli interni per la versione GT-Line è la presenza del piano black praticamente ovunque: particolare stupendo quando l'auto è nuova, ma appena lasciata la concessionaria ci si accorgerà della mitragliata di ditate e di pulviscolo attratti alla velocità della luce da questo materiale. La plancia, poi, per quanto ben arredata e assemblata, ha una notevole discordanza di materiali: la parte alta è dominata da morbida plastica, ma appena sotto abbiamo plastica nettamente più dura e ruvida. Pensata per durare sì, ma ruvida al tatto. Peccato.

PREZZI Per portarvi a casa la Kia Sportage restyling 2019 dovrete spendere almeno 24.500 euro per la Sportage 1.6 Gdi 2WD a benzina in allestimento Business Class, che diventano 38.500 per la Sportage 2.0 CRDi Mild Hybrid AWD in allestimento GT-Line. Il porte aperte è previsto per il week end del 15 e 16 settembre.  


TAGS: kia sportage kia kia sportage ibrida kia sportage mild hybrid sportage vs karoq vs c5 aircross

Modello / Versione MY Potenza Prezzo
Kia Sportage 1.6 GDi 132 CV Active 2WD MY 2016 132 Cv / 97 Kw 21.000 €
Kia Sportage 1.6 GDi 132 CV Cool 2WD MY 2016 132 Cv / 97 Kw 23.000 €
Kia Sportage 1.7 CRDi 115 CV Active 2WD MY 2016 115 Cv / 85 Kw 23.500 €
Kia Sportage 1.7 CRDi 115 CV Cool 2WD MY 2016 115 Cv / 85 Kw 25.500 €
Kia Sportage 1.7 CRDi 115 CV Class 2WD MY 2016 115 Cv / 85 Kw 27.500 €
Kia Sportage 1.6 T-GDi DCT 177 CV GT Line AWD MY 2016 177 Cv / 130 Kw 34.500 €
Kia Sportage 2.0 CRDi 136 CV Rebel AWD MY 2016 136 Cv / 100 Kw 34.500 €
Kia Sportage 2.0 CRDi 136 CV GT Line AWD MY 2016 136 Cv / 100 Kw 34.500 €
Kia Sportage 2.0 CRDi 185 CV Rebel AWD MY 2016 185 Cv / 136 Kw 35.250 €
Kia Sportage 2.0 CRDi 185 CV GT Line AWD MY 2016 185 Cv / 136 Kw 35.250 €
Salone di Los Angeles 2018
Kia Soul 2019: debutto al Salone di Los Angeles 2018

Si avvicina il debutto della terza generazione del crossover coreano

13
Anteprima
Nuova Kia Ceed GT 2019 nei test al Nurburgring

Nuova Kia Ceed GT 2019: foto spia, caratteristiche e data di lancio

17
primo contatto
Nuova Kia Ceed: Made in Europe e si vede

Abbiamo provato la nuova Kia Ceed: perde l'apostrofo, ma acquista tanto

8
Back To Top