primo contatto
Nuova Kia Ceed: Made in Europe e si vede

Nuova Kia Ceed: Made
in Europe e si vede

La Kia Ceed 2018 è tutta nuova: piattaforma, motori, interni, dinamica di guida e infotainment. Saprà dare fastidio a Golf e 308?

8 0
Autore:
Marco Congiu

EVOLUZIONE E RIVOLUZIONE Kia presenta la terza generazione di Ceed. Si tratta di un'auto tutta nuova, che avevamo già visto da vicino qualche mese fa. Nel concreto, la nuova Kia Ceed 2018 è profondamente rinnovata rispetto alla precedente generazione: nuova piattaforma, la K2, che in futuro sarà in grado di ospitare anche modelli con powertrain mild-hybrid. Nuovo il design, ora più vicino al family feeling Kia, grazie alla celeberrima griglia tiger nose e ai fari ereditati direttamente dalla Stinger. Nuovi gli interni, con un display opzionale da 8” che si staglia sulla plancia, oltre ad un bel gioco di pelli per rivestire i sedili negli allestimenti top di gamma. Sì, ma come cambia la nuova Ceed nello specifico? Andiamo a scoprirlo.

BASE PER ALTEZZA DIVISO 2 La nuova Kia Ceed è lunga 4,31 metri come la vecchia Cee'd, ma va detto che adesso l'auto è 2 cm più larga e 2 cm più bassa. Queste misure favoriscono proporzioni più sportive, anche se con un design tanto efficace nel frontale quanto pacato dietro e sui lati. La capacità di carico è di 395 litri in configurazione standard, valore che la colloca al secondo posto della categoria dietro alla Peugeot 308, ma davanti a mostri sacri del segmento C come Volkswagen Golf, Seat Leon, Renault Megane e Ford Focus.

INTERNI La Ceed 2018 si presenta con interni curati e ben rifiniti. La plancia presenta l'ormai famoso display da 7” flottante, disponibile anche da 8” a richiesta. Da qui si comanda il sistema di infotainment, che presenta anche la chicca della ricarica ad induzione per lo smartphone. I materiali della plancia, poi, sono di qualità: scordatevi le plastiche croccanti: qui il dito cade sempre sul morbido. A completare l'arredo abbiamo cornici cromate e piano black per dare quel tocco premium. I sedili, nell'allestimento top di gamma, sono rivestiti in pelle con funzione di riscaldamento e raffreddamento. Il cruscotto presenta ancora contagiri e tachimetro analogici, anche se tra i due troviamo un display dal quale andare a ricavare le più comuni indicazioni sul consumo di carburante e sulla navigazione, oltre che sullo stato del veicolo ed altro ancora. Sul divano posteriore cresce lo spazio in larghezza e compaiono le bocchette d'areazione, anche se non abbiamo una presa USB per ricaricare i nostri inseparabili smartphone.

SOTTO IL COFANO La nuova Ceed è spinta da 3 unità per cinque livelli di potenza. Per chi volesse scegliere i motori a benzina, le opzioni sono 3: un 1.0 tre cilindri turbo da 120 CV, un 1.4 litri MPI aspirato da 100 CV e un 1.4 litri da 140 CV. Gli amanti del gasolio, invece, potranno contare su due unità da 1.6 litri con potenze da 115 e 136 CV. Il cambio può essere manuale a sei marce o automatici DCT doppia frizione a sette rapporti.

7 PUNTI Kia si fa forte di ben 7 punti per indicare le migliorie della nuova Ceed. Si comincia con l'assetto e la dinamica di guida, passando poi per l'infotainment al passo con i tempi compatibile con smartphone Android e Apple, proseguendo con lane assist e cruise adattivo, oltre a selettore della guida sportiva disponibile solo sulle Kia Ceed automatiche, alle luci diurne posteriori ed il sistema mild hybrid a 48 volt. Adesso, però, non ci resta che guidarla!

DINAMISMO La nuova Kia Ceed 2018 è un'auto onesta, che si fa apprezzare fin da subito. Il lavoro portato avanti dai tecnici coreani per quanto riguarda la dinamica di guida è convincente: la Ceed non è per nulla molle come la vecchia Cee'd. Ora l'auto è più reattiva, anche per via di uno sterzo più preciso e meglio tarato, ottimo per chi fa tanti km al giorno ma anche per chi si vglia divertire e tirare un po' il collo alla segmento C coreana appena se ne presta l'occasione. Buche, sanpietrini e dossi vengono poi superati con irrisoria facilità.

MOTORE, BATTI UN COLPO Il motore 1.6 CRDI da 136 CV della Ceed 2018 calza a pennello chi non vuole farsi venire un colpo ogni volta debba rifornirsi alla pompa di carburante: anche con un piede destro abbastanza pesante, non si superano mai i 5,4 l/100 km rilevati dal computer di bordo. Dove pecca questa unità è nell'entrata in coppia: la spinta arriva superati abbondantemente i 2.000 giri al minuto e, con la lancetta che segna rosso copo dopo i 4.000 rpm, il range per un utilizzo brioso si fa davvero ristretto. Peccato.

DEVO DIMAGRIRE L'abitabilità della nuova Kia Ceed non è affatto male se si siede davanti: qui lo spazio per gli occuoanti abbonda, e complice un sapiente gioco di linee e di arredi della plancia, la Ceed 2018 sembra più grande di quanto in realtà non sia. Le note meno piacevoli arrivano al contrario per chi sta seduto dietro: se i 5 occupanti sono più alti del metro e ottantacinque centimetri, bisogna prepararsi a convivere spalla a spalla, con i sedili anteriori più ingombranti del dovuto.

QUELLA AUTONOMA La Kia Ceed 2018 porta con sé un buon numero di assistenti alla guida. Sicuramente degni di nota abbiamo il mantenitore automatico di corsia con funzione cornering che, abbinato al cruise control adattivo stop&go disponibile con la sola Ceed con cambio automatico, porta questa coreana a rispettare in pieno i requisiti per la guida autonoma di Livello 2. Oltre a questi sistemi, troviamo l'avviso dell'angolo cieco, il segnalatore di abbandono della carreggiata, la frenata automatica di emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti ed il reat traffic alert. Davvero una dotazione completa.

PERCHÈ NO? La nuova Kia Ceed, nel complesso, mi ha convinto e non lo nego di certo. Alcuni aspetti però potrebbero essere migliorati: non mi fa impazzire la plancia con il gioco di superfici in piano black e cornici cromate, oltre alla corona del volante molto sottile. Se a questo uniamo anche un 1.6 Diesel a cui bisogna tirare un po' il collo per avere qualche brio, il gioco è fatto.

LA COMPRO O NO? In conclusione la nuova Kia Ceed è un'auto ben realizzata, capace di soddisfare le esigenze dell'utente medio. Tanta sostanza con qualche vezzo stilistico che strizza l'occhio ai patiti del design, unito ad un propulsore dai consumi ridotti, rendono la Ceed 2018 adatta per chi deve compiere lunghi trasferimenti senza spendere un'esagerazione. Al momento non sono ancora stati resi noti i prezzi, ma sappiamo per certo che su questa Ceed non mancheranno i punti di forza di Kia che proprio con la segmento C esordirono più di dieci anni fa: 7 anni di garanzia o 150.000 km. E questo vale più di molte spiegazioni.


TAGS: kia nuova kia ceed kia ceed 2018 kia ceed nuova ceed

Anteprima
La Kia Proceed Shooting Brake potrebbe essere molto simile

Kia Proceed Shooting Brake: al salone di Parigi la versione di serie

7
Ginevra 2018 | Interviste
Kia: la Ceed per sfidare il Segmento C nel mercato europeo

Salone di Ginevra 2018: le novità Kia raccontate da Giuseppe Mazzara

1 1
Back To Top