Prova su strada

Audi A4 Avant 2016


Avatar di Mario Cornicchia , il 19/10/15

5 anni fa - Una A6 Avant in scala ridotta

Alza l'asticella della qualità e si guida un gran bene

COME E’ Così uguale e così diversa. La Audi A4 Avant 2016 rispetta lo stile che, evolvendosi, dal 1992 le ha consentito di essere venduta in due milioni e mezzo di esemplari ma è completamente nuova, a partire dalla piattaforma modulare da cui nasce anche la nuova Audi Q7. Ha uno stile più sportivo e veloce, è più leggera e alza ancora l’asticella della qualità.

A CUCCIA! A prima vista lo stile non cambia ma, vista su strada, la Audi A4 Avant 2015 ha una postura più sportiva della serie precedente, più accucciata a terra. Lo stile è pulito, con le lamiere piacevolmente lisce eccezion fatta per due dettagli riusciti: la scalfatura nella parte bassa delle portiere, che contribuisce a far sembrare i parafanghi più sporgenti di quanto lo siano realmente, e la incisione sottile e precisa che corre su tutto il fianco appena sopra le maniglie, un dettaglio semplice (non da realizzare) e raffinato.

NUOVI DETTAGLI Le barre cromate della caratteristica griglia Audi finiscono con una specie di freccia, e il classico rettangolo dei fari diventa ora puntuto. Le luci di coda si allungano sul fianco con un taglio sportivo e diventano tridimensionali sul portellone: mantengono il classico scalino Audi ma in alcune viste mi ricordano altre wagon e non mi convincono al 100%.

QUALITY FIRST All’interno la nuova Audi A4 Avant è Audi alla quintessenza. La eccellente qualità che percepisco all’esterno è ancora più palpabile nell’abitacolo. Anche qui le tolleranze sono minime, i materiali sono ineccepibili anche nella parte bassa della plancia dove in genere altre Case puntano al risparmio, e ogni dettaglio è perfetto, dalla zigrinatura dei pomellini alla qualità dei numerosi display. La plancia ha uno stile asciutto, semplice ed elegante come sempre sulle Audi ed è tagliata orizzontalmente da una serie di bocchette che insieme formano una fascia di ventilazione lunga un metro. Oltre alle classiche bocchette centrali e laterali c’è una giga bocchetta proprio di fronte al passeggero, regolabile in direzione e quantità di aria come tutte le altre.

VIRTUAL COCKPIT Al centro della plancia campeggia un bel visore infilato come un tablet da 7” o da 8,3”, perfetto e sempre ben visibile con menu comandati dal pomellone del sistema MMI radio Plus (di serie) sul tunnel centrale. Uno schermo che diventa quasi inutile alla guida quando si dota la A4 Avant 2016 del Virtual Cockpit il cruscotto completamente digitale (in pratica uno schermo da 12,3 pollici) che si trasforma a richiesta e può visualizzare, per esempio, la mappa del navigatore a tutta larghezza con la possibilità di ridurre le dimensioni dei due strumenti circolari.

VEDI ANCHE



SEMPRE PIU’ AVANT La nuova Audi A4 Avant aumenta la sua capacità da Avant di 15 litri anche se la lunghezza totale aumenta soltanto di due centimetri fino a 472 centimetri. Il bagagliaio è pronto ad accogliere in configurazione cinque posti 505 litri di bagagli, facili da stivare grazie alla larghezza del vano (un metro), alla soglia bassa (63 centimetri) e alla tendina copribagagli che arretra automaticamente all’apertura del portellone. Apertura che è di serie elettrica e può essere comandata passando il piede sotto al paraurti. Il piano di carico è double face, moquette da un lato e gomma dall’altro, per accogliere anche oggetti sporchi o aggressivi senza lasciare traccia. Aabbassando le tre porzioni (40/20/40) del divano posteriore, la capacità arriva a 1510 litri.

HOT SPOT Passando alla parte calda della Audi A4 Avant 2016 lo schema è il medesimo proposto per la A4 berlina. Sei motori al lancio, due duemila a benzina TFSI da 190 e 252 cavalli e quattro a gasolio TDI, due duemila da 150 e 190 cavalli e due V6 3.0 da 218 e 272 cavalli. I due duemila TDI sono disponibili anche nella versione ultra con modifiche ai rapporti di demoltiplicazione, alla scocca, all’assetto, e con pneumatici a resistenza al rotolamento ottimizzata per ridurre ulteriormente consumi ed emissioni (3,8 l/100 km in media per 99 g/km di CO2 per la versione da 150 cavalli). Rispetto alla A4 berlina la Avant avrà un motore in più, il 2.0 da 170 cavalli alimentato a benzina e a metano della versione g-tron, con quattro serbatoi di forma differente in vetroresina, poliammide e CFRP appollaiati tra le ruote posteriori e la coda per 500 chilometri di autonomia a gas e 450 a benzina (25 litri).

AT(TRAZIONE) Aumentano i cavalli (in media del 25%) ma diminuisce il peso, fino a 120 kg secondo la versione, e migliora l’aerodinamica con un Cx di 0,26 a tutto vantaggio dei consumi (-21% in media). Per la trasmissione le opzioni sono quelle di casa Audi: cambio manuale a sei marce (nuovo), doppia frizione S tronic a sette marce e automatico Tiptronic a 8 marce. Trazione anteriore o integrale quattro che è integrata con il torque vectoring e che, nella guida normale, trasmette il 60% della coppia al retrotreno e il 40% all’avantreno per variare la distribuzione a seconda delle condizioni fino al 70% all’anteriore e fino all’85% al posteriore.

I PREZZI Il prezzo di partenza per una Audi A4 Avant 2016 è 38.250 euro per la 2.0 TDI da 150 cavalli, 40.550 se si sceglie di aggiungere l’immancabile cambio S tronic. Per alzare la posta alla A4 Avant TDI ultra da 190 cavalli si spendono 40.960 e 43.260 euro, poco meno di 2.500 euro in più se si passa anche alla trazione quattro. Di serie ha già tutto quanto serve, dai cerchi in lega da 16” al climatizzatore (monozona), dai fari Xeno plus al Bluetooth, dal sistema MMI radio plus con schermo da 7” all’Audi Pre Sense City (monitora fino a 100 metri e fino a 85 km/h e avvisa in caso di pericolo fino a fermare completamente l’auto) e all’Audi Drive Select (da 190 cv in su). 

COME VA Mi aveva lasciato un po’ indifferente la Audi A4 Avant 2016 quando l’ho vista per prima volta al Salone di Francoforte. Su strada mi fa tutto un altro effetto, con una presenza più importante e più sportiva. Non mi lascia indifferente la qualità con cui ogni sua parte è realizzata, dai materiali alle tolleranze minime in ogni assemblaggio, che siano parti della carrozzeria o della plancia e degli interni. Difficile trovare pari nella concorrenza.

SU MISURA Lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori aumenta di 23 millimetri ma, con 472 centimetri di lunghezza massima sarebbe lecito aspettarsi uno spazio da limousine per i posti posteriori che sono comunque comodi anche per gli alti, in altezza e per le gambe. La posizione di guida è perfettamente adattabile a ogni pilota. Il sedile scende bene in basso per chi, come me, ama guidare il più vicino possibile alla strada ma non delude chi, invece, vorrebbe riuscire a vedere il paraurti anteriore. Le regolazioni chilometriche del volante lasciano trovare sempre il giusto rapporto per gambe e spalle.

QUALITA’ GLOBALE La qualità della Audi A4 Avant 2016 non è soltanto statica ma si apprezza anche alla guida. Dal momento in cui si azionano i vari comandi, con leve, pomelli, pulsanti dal comando sicuro e facile e dal feedback armonizzato tra di loro, nella forza necessaria ad azionarli come nel feedback che si riceve. È piacevole. Anche i comandi di guida sono progettati e tarati per offrire sempre il giusto feedback, per essere azionati istintivamente, senza dover pensare troppo. Il servosterzo elettromeccanico, il pedale del freno e quello dell’acceleratore mi consentono di guidare eseguendo docilmente i miei comandi. Per la prima prova in anteprima provo le due versioni del motore TDI Ultra e il motore TFSI da 190 cavalli, e metto alla prova il cambio manuale, l’S tronic e i due schemi di trazione, anteriore e quattro.

S TRONIC Inizio con la A4 Avant TDI da 150 cavalli con cambio manuale. Il nuovo motore TDI Ultra è un motore a coppia bassa che si lascia abbinare a rapporti lunghi per essere efficiente quando si parla di consumi ed emissioni. Capita spesso di dimenticarsi rapporti lunghi che regge bene quando si accelera con dolcezza ma che lo fanno sembrare lento ai bassi regimi. Per accelerare rapidamente, quindi, tocca mettere mano al cambio. Morale della favola, non comprerei mai una A4 Avant TDI Ultra abbinata al cambio manuale, è un motore perfetto per vivere accanto a un bel cambio S tronic, ora disponibile anche per A4 Avant a trazione anteriore. La prova del nove di questa mia convinzione la trovo mettendomi a volante della versione più spinta del TDI Ultra con 190 cavalli abbinata al cambio S tronic. Ha più potenza da offrire ma sono anche la reattività, le logiche e le cambiate veloci che rendono la guida facile, fluida, rilassante e decisamente efficiente.

DUE O QUATTRO Per mettere alla prova la trazione quattro della nuova Audi A4 Avant mi metto al volante della versione con il motore TFSI da 190 cavalli. Grazie alla elettronica e al torque vectoring la trazione quattro di Audi si è trasformata da una trazione fastidiosamente sottosterzante, con la tendenza ad allargare la curva, a una trazione sportiva, veloce, facile e divertente. Se la Audi A4 Avant 2015 con la trazione anteriore ha un comportamento sostanzialmente neutro, sia quando si accelera bruscamente in curva, sia quando si rilascia altrettanto brutalmente in piena curva, con reazioni davvero limitate nei due casi, la trazione quattro distribuisce la spinta sulle quattro ruote per rendere il comportamento divertente e sicuro, con inserimenti velocissimi, tende quasi a sovrasterzare quando si dà gas e la A4 Avant sembra ancora più leggera nelle curve rispetto alla trazione anteriore.

MOTORI! CI SIETE? Trazione a parte, alla base della nuova A4 Avant ci sono un buon telaio e un assetto ben tarato, ottimo sul fronte comfort ma reattivo, stabile e sicuro anche quando si guida con il coltello tra i denti. Parlando di comfort, la A4 Avant non si ferma al comfort delle sospensioni ma anche il lavoro di insonorizzazione e di riduzione dei rumori alla fonte ha portato a ottimi risultati. Sono così ben insonorizzate che i motori si fanno sentire soltanto quando si tirano le marce a fondo e si viaggia veloci senza disturbi. In questo la A4 Avant è una A6 in scala ridotta. Ce l’ho messa tutta, ma faccio veramente fatica a trovarle un difetto.


Pubblicato da M. A. Corniche, 19/10/2015
Gallery
Listino Audi A4 Avant
Allestimento CV / Kw Prezzo
A4 Avant 35 TFSI 150 / 110 38.600 €
A4 Avant 35 TFSI S tronic 150 / 110 40.900 €
A4 Avant 35 TFSI Business 150 / 110 41.300 €
A4 Avant 30 TDI S tronic 136 / 100 42.400 €
A4 Avant 35 TFSI Business Advanced 150 / 110 43.050 €
A4 Avant 35 TFSI S tronic Business 150 / 110 43.600 €
A4 Avant 35 TDI S tronic 163 / 120 44.300 €
A4 Avant 40 g-tron S tronic 150 / 110 44.900 €
A4 Avant 30 TDI Business S tronic 136 / 100 45.100 €
A4 Avant 35 TFSI S line 150 / 110 45.150 €
A4 Avant 35 TFSI S tronic Business Advanced 150 / 110 45.350 €
A4 Avant 40 TFSI S tronic 190 / 140 45.350 €
A4 Avant 40 TDI S tronic 190 / 140 45.950 €
A4 Avant 30 TDI Business Advanced S tronic 136 / 100 46.850 €
A4 Avant 35 TDI Business S tronic 163 / 120 47.000 €
A4 Avant 35 TFSI S tronic S line 150 / 110 47.450 €
A4 Avant 40 g-tron S tronic Business 150 / 110 47.600 €
A4 Avant 40 TFSI quattro S tronic 190 / 140 47.950 €
A4 Avant 40 TFSI S tronic Business 190 / 140 48.050 €
A4 Avant 40 TDI quattro S tronic 190 / 140 48.550 €
A4 Avant 40 TDI Business S tronic 190 / 140 48.650 €
A4 Avant 35 TDI Business Advanced S tronic 163 / 120 48.750 €
A4 Avant 30 TDI S line S tronic 136 / 100 48.950 €
A4 Avant 40 g-tron S tronic Business Advanced 150 / 110 49.350 €
A4 Avant 40 TFSI S tronic Business Advanced 190 / 140 49.400 €
A4 Avant 40 TDI Business Advanced S tronic 190 / 140 50.000 €
A4 Avant 40 TFSI quattro S tronic Business 190 / 140 50.650 €
A4 Avant 35 TDI S line S tronic 163 / 120 50.850 €
A4 Avant 40 TDI quattro Business S tronic 190 / 140 51.250 €
A4 Avant 40 TFSI S tronic S line 190 / 140 51.300 €
A4 Avant 40 g-tron S tronic S line 150 / 110 51.450 €
A4 Avant 40 TDI S line S tronic 190 / 140 51.900 €
A4 Avant 40 TFSI quattro S tronic Business Advanced 190 / 140 52.000 €
A4 Avant 40 TDI quattro Business Advanced S tronic 190 / 140 52.600 €
A4 Avant 45 TFSI quattro S tronic 245 / 180 52.800 €
A4 Avant 40 TFSI quattro S tronic S line 190 / 140 53.900 €
A4 Avant 50 TDI quattro tiptronic 286 / 210 54.450 €
A4 Avant 40 TDI quattro S line S tronic 190 / 140 54.500 €
A4 Avant 45 TFSI quattro S tronic Business 245 / 180 55.500 €
A4 Avant 45 TFSI quattro S tronic Business Advanced 245 / 180 56.850 €
A4 Avant 50 TDI quattro tiptronic Business 286 / 210 57.150 €
A4 Avant 50 TDI quattro tiptronic Business Advanced 286 / 210 58.500 €
A4 Avant 45 TFSI quattro S tronic S line 245 / 180 58.750 €
A4 Avant 50 TDI quattro tiptronic S line 286 / 210 60.400 €
A4 Avant RS4 Avant TFSI quattro 450 / 331 95.600 €
A4 Avant RS4 Avant 25 years 450 / 331 129.450 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Audi A4 Avant visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Audi A4 Avant
Vedi anche
Logo MotorBox