Autore:
Matteo Gallucci

PRIMA DELLA CLASSE Per entrare nel mondo SUV di Casa Audi il primo step è rappresentato dalla compatta Q2. Classe 2016 che nel tempo ha saputo conquistare una grande fetta di mercato pazzo per l'imperante SUV mania. Tanto più se il modello di riferimento è uno Sport Utility Vehicle modaiolo e compatto: perfetto per la città. C'è però chi non si accontenta di guidare premium e gode soltanto con un surplus di pontenza perché, detto tra noi, quando si hanno i Quattro Anelli sul cofano motore puntare al massimo della gamma e delle performance viene quasi naturale. Così dando una sbirciatina fugace e sincera al listino Audi oggi al vertice troviamo lei: l'ultima arrivata ma prima della classe del segmento che risponde al nome di Audi SQ2 2019.

HIGH PERFORMANCE Il motore regalato alla versione con la "S" è una vecchia conoscenza del Gruppo Volkswagen e viene adottato anche su Audi S3, VW Golf R e Cupra Ateca. Sotto al cofano troviamo quindi il 4 cilindri turbo a iniezione diretta benzina con sistema di fasatura variabile e alzata su due differenti livelli delle valvole di scarico chiamato AVS (Audi Valvelift System). Tradotto? il 2.0 litri TFSI riduce al minimo il turbo lag grazie ad un miglior riempimento e svuotamento delle camere di combustione. La potenza massima è di 300 CV mentre la coppia è pari a 400 Nm disponibili tra i 2.000 e i 5.200 giri/minuto. La vettura è veloce ma gestibile: non ti attacca al sedile con rabbia ma preferisce l'allungo progressivo fino a limitatore che mura a 6.500 giri. Anche il cambio automatico è preso in prestito dai modelli high performance di Audi ed è il collaudato doppia frizione S tronic che inserisce i 7 rapporti in maniera chirurgica.

TRAZIONE QUATTRO L'abbinamento con la trazione integrale quattro, poi, regala un feeling di guida "su rotaie" pur non avendo il differenziale meccanico Torsen a favore della frizione Haldex a controllo elettronico che continua a ripartire la potenza tra l'asse anteriore e posteriore. Proprio con questo stratagemma elettronico i curvoni veloci sono un vero spasso perché la centralina decide autonomamente quando pinzare, leggermente, le ruote interne alla curva arrivando a trasferire fino al 100% di coppia al solo retrotreno. Così da avere un effetto fionda in percorrenza ed uscita di curva, da vera sportiva. A favore di una migliore dinamica di guida rispetto al modello standard è stato modificato anche l'assetto: 20 mm più bassa con un impianto frenante maggiorato dotato di pinze rosse a vista e dischi da 340 mm all'anteriore e 310 al posteriore. Potenza frenante necessaria visto che le prestazioni sono da vera sportiva: la nuova SQ2 scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi e raggiunge la velocità massima di 250 km/h. Con l'Audi Drive Select ci sono 5 modalità di guida selezionabili (auto, comfort, dynamic, efficiency e individual) che cambiano realmente il comportamento su strada della vettura ma i consumi nel ciclo misto variano molto dallo stile di guida del conducente. Nel misto "sfiorando" l'acceleratore è possibile vedere i 10 km/l mentre nell'utilizzo "canonico" i 6 km/l sono una realtà con cui scontrarsi. Con un pieno di verde (55 litri la capacità del serbatoio) è possibile percorrere tra i 330 e 385 km.

DESIGN DEDICATO Dopo tutto questo exploit di potenza e prestazioni anche l'occhio vuole la sua parte e l'Audi SQ2 veste un abito su misura decisamente accattivante e sportivo. Le sue misure sono di 4,21 metri in lunghezza, 1,80 di larghezza e 1,49 di altezza. Esattamente 3 cm in più in lunghezza della versione standard. Il modello della prova su strada è di colore Grigio Quantum con dettagli bicolore in nero lucido per specchietti laterali, minigonne, diffusore posteriore e griglie maggiorate anteriori con la classica mascherina centrale ottagonale Single frame con otto barre. I fari sono di serie rigorosamente a LED con classica firma luminosa a freccia e lampeggio dinamico sia all'anteriore sia al posteriore, i cerchi in lega possono essere di serie da 18 pollici oppure optional da 19 pollici (con ben 6 diversi modelli di cerchi e prezzi da 1.030 a 2.200 euro). Design curato, personalizzabile nei dettagli e anche funzionale visto che il valore di Cx (coefficiente di penetrazione aerodinamica) è di soli 0,34. Davvero niente male trattandosi di un SUV.

INTERNI CON EFFETTI SPECIALI Come per l'esterno l'estetica dell'abitacolo è dominato da uno stile racing. I sedili in pelle Nappa con cuciture a contrasto hanno impresso a rilievo la S sugli schienali. Battitacco e pedaliera in acciaio inox, cornice per le bocchette d'areazione rosse e scenografico pacchetto con inserti luminosi che illumina il lato passeggero con inserti colorati (possibilità di scegliere tra 10 diversi colori). Il volante multifunzione a tre razze può essere appiattito nella zona inferiore (come quello della R8) al sovrapprezzo di 140 euro mentre il cielo dell'abitacolo in tessuto nero e gli inserti in alluminio spazzolato opaco sono di serie. Il vano porta bagagli può ospitare da 355 a 1.000 litri abbattendo il divanetto posteriore. Il passo di 2,6 metri regala ampio agio quando si viaggia in quattro persone, l'eventuale quinto potrebbe "soffrire" le lunghe percorrenze. Il sound avvertito dai quattro scarichi ben integrati nel diffusore non mi ha impressionato mentre quello dell'impianto audio Bang & Olufsen, da 705 Watt, è incredibilmente nitido, potente e personalizzabile (costo di 955 euro).

TECNOLOGIA La lista dei sistemi di sicurezza e tecnologia di bordo è davvero ampia. Di serie è presente l'Audi pre sense front con frenata autonoma d'emergenza, Start&Stop, il Cruise Control adattivo con funzione Stop & Go e il pacchetto di navigazione. Quasi infinita la scelt degli optional: Lane Assist attivo (725 euro), il quadro strumenti digitale da 12,3 pollici Audi Virtual Cockpit (380 euro), l'head-up display (725 euro), radio digitale DAB (360 euro), Assistenza al parcheggio (560 euro) e il sistema di infotainment MMI Navigation Plus con schermo da 8,3 pollici (1.535 euro) con tre mesi di servizi servizi Audi Connect inclusi (3 anni costano 425 euro) per citare i principali.

PREZZO Il listino della nuova Audi SQ2 2019 parte da 50.750 euro ma il prezzo può gonfiarsi, molto, attingendo alla miriade di optional e personalizzazioni di cui gode questo modello molto sportivo.

 


TAGS: audi prova su strada sq2 audi sq2 2019