Autore:
Lorenzo Centenari

E-TRUFFE Si fa presto a dire e-commerce. Un clic, e trovi il prodotto. Un altro clic, e saldi il conto. Un clic dato al sito web sbagliato, tuttavia, e anziché il modello di navigatore satellitare visualizzato in foto, ti recapitano a casa una perfetta imitazione, magari opera di un produttore cinese sconosciuto. Abbiamo fatto un esempio, ma la casistica di truffe ai danni di consumatori ingenui risulta un fenomeno che in rete è pari o superiore a quello registrato nel mondo reale. Limitatamente all'elettronica di consumo, basti dire che gli italiani spendono ogni anno sul web circa 15 miliardi di euro, quasi un punto percentuale di Pil. E che di questi, almeno 200 milioni di euro vengono incassati da siti internet irregolari

E-PRONTUARIO E pensare che per evitare brutte sorprese con lo shopping online, basterebbe adottare pochi semplici accorgimenti. Optime, Osservatorio Permanente per la Tutela in Italia del Mercato dell’Elettronica, ha perciò diffuso un vademecum di 10 pratici consigli per un'esperienza virtuale serena e al riparo da imbrogli di ogni genere. La neonata federazione nasce proprio allo scopo di tutelare i consumatori e di far rispettare la leale concorrenza tra imprese nel settore dell'elettronica di consumo. Benché l'auto non rientri nel comparto, non almeno a pieno titolo, buona parte delle sue componenti sono proprio di natura elettronica: batterie, navigatori, display, caricabatterie, impianti audio, fanaleria... Online si acquistano pneumatici, ma non soltanto. Oltre che utente quotidiano di device elettronici, ciascuno di noi (o quasi) è dopotutto anche automobilista. Vi invitiamo quindi a leggere il decalogo, e a farne tesoro.

1. NOMEN, OMEN Verifica innanzitutto che siano correttamente riportati i dati della società titolare dell'attività commerciale (nome della società, numero di partita Iva, numero di registrazione al REA e sede).

2. PAGA CON CARTA? Controlla sempre il metodo di pagamento: se sul sito sono stati inseriti i loghi delle principali carte di credito ma poi puoi comprare solo tramite bonifico bancario, questo è certamente un campanello d’allarme.

3. SALDI ESAGERATI Presta attenzione alla scontistica: una differenza eccessiva tra il prezzo di partenza e il prezzo al quale viene venduto il prodotto (talvolta anche di 3 o 4 volte) può essere spia di qualcosa che non va.

4. CINQUE STELLE? Mai fidarsi delle recensioni senza verificarne la fonte, soprattutto quando sono positive. Cerca semmai di capire se l’utente che al prodotto in questione ha attribuito il punteggio massimo sia davvero una persona reale, in più controlla l’eventuale esistenza di sue recensioni su altri venditori.

5. SODDISFATTI O RIMBORSATI Assicurati che le modalità di recesso e ripensamento, così come le condizioni per la garanzia, siano chiare e inequivocabili.

6. RACCOLTA DEI RIFIUTI In relazione all’acquisto di accessori elettronici, bada che sia inequivocabilmente specificato il diritto al ritiro del tuo vecchio apparecchio (in ragione del principio Uno-contro-Uno sui RAEE di ogni dimensione) senza costi aggiuntivi.

7. CLASSE ENERGETICA A+ Mentre per gli elettrodomestici come televisori, frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie e aspirapolvere la certificazione energerica è obbligatoria, questo parametro non è invece richiesto per la maggioranza degli accessori per l'auto, come ad esempio autoradio, lampade, etc.

8. CERTEZZE PNEUMATICHE In caso di acquisto di gomme, accertarsi che si tratti di prodotti omologati. Con tanto di marchiatura che all’interno di un cerchio o di un rettangolo comunichi di fianco alla “E” il numero del Paese di omologazione (esempio: E4), e fuori dalla cornice il numero di omologazione. Questo per evitare tarocchi o prodotti non conformi.

9. LA PIRAMIDE NO Diffida se ti vengono proposti accordi “strani” o formule di marketing piramidali per le quali, a fronte di acquisti di persone da te coinvolte, otterrai un bonus o addirittura un guadagno. Il meccanismo “invita un amico” è di per sé legittimo, ma spesso non sono chiare le modalità e possono sorgere problemi.

10. COSI' UGUALI, COSI' DIVERSI Un'avvisaglia di truffa piuttosto evidente sono infine le somiglianze, nel nome e nella grafica, con società molto note. Diffida: sono studiate appositamente per sembrare un brand conosciuto, e approfittare della tua buona fede.


TAGS: batterie acquisto pneumatici online ecommerce guida pratica evitare truffe optime