Autore:
Luca Cereda

CONTO ALLA ROVESCIA La fatidica data del 15 novembre – primo giorno di obbligo di circolazione con catene a bordo o pneumatici M+S su molte delle strade italiane – si avvicina. E con essa, per qualcuno, l’acquisto last-minute un treno di pneumatici invernali. Già, ma dove? Dal gommista di fiducia oppure su internet?

PRO E CONTRO La risposta è semplice: dove conviene. Ma sulla convenienza c'è un po' da discutere. Sempre più automobilisti si rivolgono al web e ai grossisti che smerciano online a prezzi estremamente competitivi; a volte perfino troppo, tanto da far pensare che ci sia dietro una fregatura o pratica commerciale non proprio corretta (con elusione dell'IVA, ad esempio). Sul web vendono però anche tanti operatori seri che consentono effettivamente di risparmiare qualche euro nel cambio gomme rispetto ai canali tradizionali. Perciò, cerchiamo di chiarire cosa significhi comprare bene. Ovvero, non tanto rivolgersi a un canale o a quell’altro (online vs. offline) ma, quando si compra, fare le opportune valutazioni su ciascuna soluzione. Bilanciando i vantaggi e gli impegni del caso, in base alle proprie attitudini e comodità, ed evitando truffe o errori (ne va della vostra sicurezza).

NON UNA, LA GOMMA Comprare online è facile e veloce. Ma gli pneumatici, ancor più gli invernali, non sono la stessa cosa di un paio di scarpe di Zalando o di un libro di Amazon. Bisogna assicurarsi, innanzitutto, che si tratti di prodotti omologati. Con tanto di marchiatura che all’interno di un cerchio o di un rettangolo comunichi di fianco alla “E” il numero del paese di omologazione (esempio: E4), e fuori dalla cornice il numero di omologazione. Questo per evitare tarocchi o prodotti non conformi, quindi poco sicuri e soggetti a multe. Poi, bisogna sapere esattamente quale fa per noi, rispettando misure, indice di carico e codice di velocità (che per le gomme invernali può anche essere inferiore) prescritte per la nostra auto.

SERVE UN AIUTO? Ovvietà? Forse sì, ma non per tutti. Se mancano le basi, meglio certamente andare dal gommista. Lui saprà individuare al volo la gomma che fa per voi e darvi i giusti consigli. Se invece avete sufficienti conoscenze, procedete pure nella ricerca online, dove facilmente troverete più ampie possibilità di scelta. Magari aiutandovi con dei comparatori di prezzi (ad esempio Facile.it o chepneumatico.it) che mettono a confronto le varie proposte. Attenzione però ai prezzi: se lo sconto è troppo forte (nell’ordine del 20% o più), indagate. Assicuratevi sempre che il rivenditore paghi l’IVA e che, alla fine, emetta fattura (importante anche per chi acquista il prodotto, nel caso si riscontrino difetti di fabbricazione). Parallelamente, controllate le condizioni d’acquisto: diritto di recesso e garanzia (2 anni per legge) e termini di consegna su tutte.

ALL INCLUSIVE E poi, c’è prezzo e prezzo: quello delle quattro gomme e quello finale, che include il montaggio. Anche questo va considerato valutando i due preventivi, online e offline. Potrebbe capitare di strappare un prezzaccio sugli pneumatici, salvo poi vedere sfumare il vantaggio al momento della consegna e del montaggio in officina. Scoprendo, così, che l’offerta a chilometro zero del gommista, montaggio incluso, a conti fatti si rivelava più competitiva. Una giungla? No: trovare la strada più conveniente è possibile, a patto di sapersi muovere. E di capire esattamente a cosa si è disposti a rinunciare pur di risparmiare.  


TAGS: gomme invernali pneumatici invernali pneumatici online acquisto gomme invernali sconti gomme invernali