Autore:
M.A. Corniche

AURICOLARI WIRELESS Il nome la dice lunga: gli auricolari Bluetooth Hide di Cellular Line sono talmente piccoli che si nascondono bene nelle orecchie. Sono auricolari senza fili intrauricolari, ovvero si infilano nel condotto uditivo e non hanno bisogno di ulteriori supporti, operazione facilitata grazie a un set di gommini di tre differenti dimensioni per adattarsi al meglio al proprio orecchio.

LA CUSTODIA È UNA POWERBANK Sono leggerissimi oltre che microscopici e, quando non li utilizzate, potete infilare i Cellularline Hide in tasca oppure riporli nella loro custodia, che li accoglie grazie a due vani magnetici e li protegge grazie al guscio girevole. E che, grazie a una batteria da 2.200 mAh, provvede a tenerli sempre carichi. La custodia è dotata anche di una presa USB, così potete ricaricare anche il telefono in emergenza. Lo stato di carica della batteria si può verificare premendo il pulsante di test che accende da 1 a 4 LED blu a seconda della carica.

AUTONOMIA Tenere i due auricolari Cellularline Hide sempre in carica forse non sarà un toccasana per le minuscole batterie integrate negli auricolari ma, proprio perché minuscole e leggerissime, garantiscono una autonomia di circa tre ore di ascolto o di conversazione. Meglio quindi averli sempre ben carichi, ma se li utilizzate come auricolari per le chiamate sappiate che ogni auricolare è munito di microfono, tasto per la risposta e indicatore LED di stato della batteria con una autonomia in stand-by di 30 ore ognuno.

QUESTIONE DI POTENZA Sono così piccoli che mi è venuta voglia di provare a infilarli sotto un casco da moto. Ci stanno, quasi tutti i caschi sono pronti a far loro posto, è sufficiente fare attenzione nel momento in cui si calza il casco, per non perdere la posizione corretta, e quando si sfila, perché non cadano a terra. I CellularLine Hide non hanno un volume da spaccare i timpani e, se si comportano bene per ascoltare musica e l’audio di un film o della serie preferita di Netflix o di Amazon prime Video, il volume basso diventa troppo basso durante le telefonate, quando soltanto uno dei due auricolari è attivo.

ANCHE IN MOTO Così per un uso motociclistico funzionano meglio con i caschi molto isolati dall’esterno: sia per ascoltare sia per evitare al vostro interlocutore eccessivi rumori della strada. Insomma, se siete in sella sono funzionali per rispondere al volo a una chiamata ma non possono sostituire un sistema Bluetooth integrato nel casco per conversazioni in marcia. Peccato, perché con un poco più di volume e l’audio della chiamata su entrambi gli auricolari sarebbero un valido e pratico (oltre che più economico, al costo di 79,95 euro) sostituto dei sistemi ad hoc. Così come sono adatti a essere utilizzati come normali auricolari Bluetooth e leggerissime cuffie per runner e sportivi. Utilizzo per cui sono stati pensati e progettati.


TAGS: prova prezzo review recensione auricolari bluetooth cellularline hide