SEMPRE REA L'ultimo atto in pista della Superbike 2019 è andato in scena nelle gionate di giovedì e venerdì, con i test di Jerez de la Frontera. A primeggiare, come da metà stagione in poi, è stato sempre lui: il cinque volte campione del mondo Jonathan Rea in sella alla sua ZX10-RR. Il nord irlandese del team ufficiale Kawasaki, ha preceduto nel day-1 il turco Toprak Razgatlioglu di apena 26 millesimi e nel day-2 il francese Loris Baz di quasi 9 decimi, entrambi in sella alla Yamaha YZF-R1.

DAY 1 La prima giornata in pista è stata caratterizzata da ben quattro bandiere rosse. Johnny Rea ha preceduto  le due Yamaha di Razgatlioglu e Van der Mark (lo stakanovista di giornata con ben 98 giri nel pallottoliere), e l'altra Kawasaki del suo compagno Alex Lowes. Giornata difficile per le Ducati con Redding caduto alla curva 5 e Davies impegnato in un lavoro specifico sulle sospensioni. Era in pista anche Michele Pirro, tester della Ducati, che ha chiuso 11°. In attesa della nuova Honda, che arriverà solo nel 2020, ha fatto il suo debutto in pista la BMW, con Sykes e Laverty che hanno chiuso in 7° e 10° posizione.

DAY 2 Nella seconda giornata Johnny Rea è stato l'unico a scendere sotto i 99", lasciando gli avversari ben staccati con Baz e Van der Mark a nove decimi, e la seconda Kawasaki, quella del compagno Lowes, a 1". Tanti gli italiani in pista ma tutti nelle zone di centro e bassa classifica, con Caricasulo (13°) e Locatelli, Savadori e Pirro (dodicesimo) tutti ben lontani dal vertice. Il migliore è stato Niccolò Canepa, ottavo in sella alla Yamaha YZF-R1 2020. Qualche passo in avanti rispetto alla prima giornata per la Ducati, con Scott Redding quinto, comunque ad appena 2 decimi dalla seconda piazza. 

ORA, PAUSA! Ora il lungo inverno attende gli assi del Mondiale Superbike, che saranno fermi ai box fino al 21-2 gennaio, quando torneranno di nuovo in pista sul tracciato di Jerez, prima di spostarsi a Portimao e poi a Phillip Island, dove nel weekend del 28 febbraio-1 marzo comincerà il Campionato 2020.

Test Superbike Jerez, Top-6 day-2

1. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’38.397 – 61 giri
2. Loris Baz (Ten Kate – Yamaha) 1’39.280 (+0.883) – 83 giri
3. Michael van Der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Official Team) 1’39.287 (+0.890) – 79 giri
4. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’39.400 (+1.003) – 79 giri
5. Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) 1’39.466 (+1.069) – 70 giri
6. Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) 1’39.587 (+1.190) – 65 giri

Test Superbike Jerez, Top-10 day-1

1. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’39.207 - 63 giri
2. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha WorldSBK Official Team) 1’39.226 – 77 giri
3. Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Official Team) 1’39.541 – 98 giri
4. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’39.780 – 88 giri
5. Loris Baz (Ten Kate – Yamaha) 1’40.128 – 98 giri
6. Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) 1’40.137 – 65 giri
7. Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) 1’40.431 – 50 giri
8. Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati) 1’40.659 – 72 giri
9. Niccolò Canepa (Pata Yamaha WorldSBK Official) 1’40.854 – 68 giri
10. Eugene Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team) 1’40.971 – 63 giri


TAGS: superbike test jerez worldsbk kawasaki jonathan rea