WorldSBK Baz lascia Ducati e va in BMW! Nozane confermato in Yamaha
WorldSBK 2022

WorldSBK Baz lascia Ducati e va in BMW! Nozane confermato in Yamaha


Avatar di Simone Valtieri , il 12/10/21

6 giorni fa - Il mercato Superbike in fermento: in poche due notizie su Baz e Nozane

Il mercato Superbike in fermento. In poche ore arriva la conferma di Nozane nel team Yamaha GRT e il passaggio di Baz da Ducati a BMW

INGAGGIO E CONFERMA Si sta delineando la griglia di partenza della Superbike 2022, anche se tanto è ancora da scrivere circa la composizione della line-up iridata delle derivate di serie. Nelle ultime 24 ore sono arrivate la conferma ufficiale di Kohta Nozane nel team satellite Yamaha GRT e l'ingaggio da parte della BMW di Loris Baz, il francese che nelle ultime uscite ha sostituito l'infortunato Chaz Davies dimostrando di non aver perso il feeling con la moto e la categoria grazie anche all'anno che sta trascorrendo in MotoAmerica con il team GoEleven. 

VEDI ANCHE



QUATTRO TOP TEAM Queste ultime mosse contribuiscono a delineare le forze in campo nel 2022, per quello che si preannuncia essere un campionato entusiasmante e sempre più competitivo, che ci si augura possa ripetere le emozioni che sta regalando questa stagione 2021, giunta alla penultima tappa con ancora tre piloti in lizza per il titolo. E se due di questi, Toprak Razgatlioglu (Yamaha) e Jonathan Rea (Kawasaki), resteranno con i loro rispettivi team attuali apparecchiando già la rivincita per il 2022, il terzo, Scott Redding, passerà dalla Ducati alla BMW ufficiale, lasciando il suo sedile al clamoroso ritorno di Alvaro Bautista. E sono già decisi tutti i loro compagni di squadra per il 2022: confermati Andrea Locatelli nel team Pata Yamaha, Alex Lowes nel Kawasaki Racing Team, Michael Ruben Rinaldi nel team Ducati Aruba.it e Michael Van der Mark nel BMW Motorrad WorldSBK Team.

Jonathan Rea (Kawasaki), Toprak Razgatlioglu (Yamaha) e Scott Redding (Ducati), i tre assi della Superbike 2021 Jonathan Rea (Kawasaki), Toprak Razgatlioglu (Yamaha) e Scott Redding (Ducati), i tre assi della Superbike 2021

INCERTEZZA HONDA Per chiudere la panoramica dei team ufficiali manca la Honda, che quest'anno schierava Alvaro Bautista e Leon Haslam, e che nel 2022 potrebbe veder rivoluzionato l'intero line-up. Se Bautista, infatti, se n'è già andato, Leon Haslam non è certo di restare a da dietro spingono due piloti spagnoli del motomondiale: Iker Lecuona dalla MotoGP e Xavi Vierge dalla Moto2. Per quanto riguarda i team satelliti, con la notizia di Nozane viene confermata la line-up 2021 visto che anche Garrett Gerloff sarà di nuovo della partita. Loris Baz avrà a disposizione, come detto, una BMW, che non sarà nel team ufficiale ma uguale in tutto e per tutto a quelle di Redding e Van der Mark e prenderà il posto dell'uscente Jonas Folger nel team Bonovo MGM. Già certo di essere in griglia anche Loris Cresson, che ha firmato con il team satellite Kawasaki di Pedercini, mentre usciranno due veterani come Chaz Davies e Tom Sykes. Nelle prossime settimane si attendono ancora molte notizie, circa il futuro, per esempio, di Axel Bassani (rivelazione della stagione e sicuramente ancora in pista nel 2022 con la Ducati), Lucas Mahias (anch'esso in predicato di restare nel team Puccetti con Yamaha) e di tanti altri piloti come Isaac Vinales, Tito Rabat, Christophe Ponsson, Leandro Mercado e Samuele Cavalieri.


Pubblicato da Simone Valtieri, 12/10/2021
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox