Superbike Francia Magny Cours: tutte le info, prove libere, qualifiche e gare dell'undicesimo round WSBK 2018
SBK 2018

Superbike Francia Magny Cours: tutte le info, prove libere, qualifiche e gare dell'undicesimo round WSBK 2018


Avatar Redazionale , il 27/09/18

3 anni fa - Tutte le info dell'undicesimo round SBK 2018

In Francia Rea è pronto ad indossare la maglia di Campione del Mondo. Ecco i risultati aggiornati di prove libere, qualifiche e gare a Magny Cours

Benvenuto nello Speciale SUPERBIKE FRANCIA 2018, composto da 4 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SUPERBIKE FRANCIA 2018 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PRONTO ALLA FESTA In Francia sul tracciato di Magny Cours il Campione in carica Jonathan Rea potrebbe vincere il suo quarto titolo Mondiale consecutivo e questo potrebbe succedere già dal Sabato, mettendo nelle mani del Nordirlandese il record dell'iride con cinque gare di anticipo che si andrebbe ad aggiungere ad una lista di primati già lunghissima! Classifica alla mano, l'unico che potrebbe rovinare la festa a Rea qui in Francia è Chaz Davies, che in gara uno deve riuscire a salire almeno sul podio.

OCCHIO AL SECONDO Ma il compito di Davies non sarà solo quello di rallentare la corsa al titolo di un Rea ormai quasi Campione del Mondo, perché dietro alla Ducati numero 7 c'è Michale van der mark, sempre più in crescendo in termini di riasultati ed in scia a Davies in Campionato. Tra l'olandese e l'inglese, infatti, dopo Portimao il gap si è ridotto a soli venti punti e la Yamaha numero 60 punta a conquistare il titolo di vice-campione del mondo

MERCATO Con il Mondiale dedicato alle derivate dalla serie ormai nelle sue fasi finali, si parla di mercato piloti con tanti attori con il contratto da rinnovare. Primo tra tutti Tom Sykes, che voci di corridoio danno in sella alla Honda ufficiale nel 2019. Insieme a lui, anche Eugene Laverty è tra i candidati alla moto di Tokyo, con la prima guida di Leon camier già confermata. Marco Melandri, invece, già ufficialmente fuori dal Team Ducati è in cerca di un manubrio e nel paddock si parla di una secondo team Yamaha gestito direttamente dal reparto corse di Lesmo in cui entrerebbe anche Alberto Colombo, attuale capotecnico di Chaz Davies. Di fatto, dopo questo round, anche il mercato piloti sta prendendo una direzione precisa. Ulteriore elemento che rende questo round imperdibile! 

MAI COME LUI In Francia, quindi, Jonathan Rea è sempre più vicino al suo quarto successo mondiale consecutivo in Superbike, Titolo che varrebbe al Nordirlandese anche il record assoluto dei quattro iridi consecutivimai ottenuti da nessuno nella storia di questo Mondiale. In più, la matematica parla di un vantaggio che permetterebbe a Rea di far partire i titoli di coda di questa Stagione già da domani con ben cinque gara di anticipo. Record che l’anno scorso era sfumato alla Kawasaki numero 1. Stesso discorso anche per Kawasaki, che potrebbe festeggiare Titolo Costruttori 2018 qui in Francia.

CAMPIONE IN GARA UNO SE... Facendo i classici conti, Rea potrebbe indossare la maglia di Campione del Mondo già sul podio del Sabato. Questo succederà se il numero uno vincerà gara uno e Davies non riuscisse a salire sul podio, piazzandosi quarto o più indietroSe Rea dovesse fare secondo, invece, festeggerebbe l’iride solo se la Ducati numero 7 si piazzasse in quinta posizione (o facesse peggio di quinto). Se invece il Nordirlandese domani salisse sul terzo gradino del podio, il Mondiale 2018 andrebbe nelle sue mani già in gara uno, solo se Chaz chiudesse dalla nona posizione in giù. Con Rea, infine, quarto in gara uno, per mantenere aperto il Mondiale Davies dovrebbe fare almeno undicesimo, perchè dal dodiceismo posto per lui darebbe game over! 

REA CAMPIONE A MAGNY COURS SE... Se Rea non riuscisse a festeggire il Sabato, le probabilità di chiudere questa Stagione già in Francia restano comunque molto alte. Infatti, per chiudere definitivamente il 2018 da Campione del Mondo, al tre volte iridato Superbike basterà riuscire a fare almeno un secondo ed un terzo posto finalia prescindere dal risultato di tutti gli altri. Non solo, perché con un vantaggio così alto in classifica della Kawasaki numero uno, anche se Davies vincesse entrambe le gare, a Rea basterebbe anche un doppio secondo posto finale per salire per la quarta volta consecutiva sul tetto del Mondo.

ORARI GARE SUPERBIKE MAGNY COURS 

ITALIA 1 e ITALIA 1 HD

Sabato 29 settembre 

Ore 13.00 diretta gara 1 Superbike

Domenica 30 settembre

Ore 15.15 diretta gara 2 Superbike

MEDIASET ITALIA 2

Sabato 29 settembre

Ore 08.45 diretta prove libere 3 Superbike

Ore 09.15 diretta prove libere 3 Supersport

Ore 10.30 diretta superpole Superbike

Ore 13.00 diretta gara 1 Superbike

Ore 14.00 diretta superpole Supersport

Ore 15.00 qualifiche Superstock 1000

Domenica 30 settembre

Ore 09.00 diretta warm up Superstock 1000

Ore 09.25 diretta warm up Supersport 300

Ore 09.45 diretta warm up Supersport

Ore 10.10 diretta warm up Superbike

Ore 11.45 diretta gara Superstock 1000

Ore 12.40 diretta gara Supersport 300

Ore 13.45 diretta gara Supersport

Ore 15.15 diretta gara 2 Superbike

PROVE LIBERE 3

  Pilota Moto FP1 FP2 FP3 Tempo Gap Rel.
1 J. REA Kawasaki  1'37.202 1'37.598 1'37.208 1'37.202    
2 T. SYKES Kawasaki 1'37.724 1'37.403 1'37.534 1'37.403 0.201 0.201
3 A. LOWES Yamaha 1'38.226 1'37.938 1'37.489 1'37.489 0.287 0.086
4 L. SAVADORI Aprilia 1'38.278 1'37.503 1'37.702 1'37.503 0.301 0.014
5 M. VAN DER MARK Yamaha 1'38.110 1'37.863 1'37.626 1'37.626 0.424 0.123
6 M. RINALDI Ducati 1'39.568   1'37.710 1'37.710 0.508 0.084
7 C. DAVIES Ducati 1'38.441 1'38.312 1'37.710 1'37.710 0.508  
8 M. MELANDRI Ducati   1'38.047 1'37.714 1'37.714 0.512 0.004
9 X. FORES Ducati 1'38.371 1'54.145 1'37.734 1'37.734 0.532 0.020
10 L. BAZ BMW 1'38.507 1'37.856 1'38.038 1'37.856 0.654 0.122
11 E. LAVERTY Aprilia 1'38.758 1'37.870 1'37.860 1'37.860 0.658 0.004
12 L. CAMIER Honda 1'39.147 1'38.840 1'38.307 1'38.307 1.105 0.447
13 T. RAZGATLIOGLU Kawasaki  1'39.285 1'38.661 1'38.911 1'38.661 1.459 0.354
14 J. TORRES MV Agusta 1'38.872 1'38.903 1'38.684 1'38.684 1.482 0.023
15 J. GAGNE Honda 1'40.346 1'39.479 1'39.008 1'39.008 1.806 0.324
16 L. MERCADO Kawasaki 1'39.262 1'39.361 1'39.061 1'39.061 1.859 0.053
17 R. RAMOS Kawasaki 1'40.328 1'39.627 1'40.300 1'39.627 2.425 0.566
18 P. JACOBSEN Honda 1'40.904 1'41.258 1'39.632 1'39.632 2.430 0.005
19 J. GUARNONI Kawasaki 1'40.725 1'39.741 1'39.919 1'39.741 2.539 0.109
20 J. SMRZ Yamaha 1'42.104 1'41.102   1'41.102 3.900 1.361
21 M. LUSSIANA Aprilia   1'44.865 1'44.526 1'44.526 7.324 3.424

QUALIFICHE

  Pilota Moto Tempo Gap
1 T. SYKES Kawasaki ZX-10RR 1'35.696  
2 J. REA Kawasaki ZX-10RR 1'35.843 0.147
3 L. SAVADORI Aprilia RSV4 RF 1'36.564 0.868
4 X. FORES Ducati Panigale R 1'36.613 0.917
5 A. LOWES Yamaha YZF R1 1'36.765 1.069
6 C. DAVIES Ducati Panigale R 1'36.954 1.258
7 M. RINALDI Ducati Panigale R 1'36.999 1.303
8 L. BAZ BMW S 1000 RR 1'37.055 1.359
9 T. RAZGATLIOGLU Kawasaki ZX-10RR 1'37.103 1.407
10 M. VAN DER MARK Yamaha YZF R1 1'37.239 1.543
11 L. CAMIER Honda CBR1000RR 1'37.398 1.702
12 M. MELANDRI Ducati Panigale R 1'37.595 1.899
13 E. LAVERTY Aprilia RSV4 RF 1'37.617  
14 J. GAGNE Honda CBR1000RR 1'37.747 0.130
15 J. TORRES MV Agusta 1000 F4 1'38.129 0.512
16 L. MERCADO Kawasaki ZX-10RR 1'38.176 0.559
17 P. JACOBSEN Honda CBR1000RR 1'38.878 1.261
18 R. RAMOS Kawasaki ZX-10RR 1'39.188 1.571
19 J. GUARNONI Kawasaki ZX-10RR 1'39.490 1.873
20 J. SMRZ Yamaha YZF R1 1'39.713 2.096
21 M. LUSSIANA Aprilia RSV4 RF    

GARA 1

  Pilota Moto Tempo Gap.
1 J.  REA Kawasaki ZX-10RR 1'35.843  
2 T.  SYKES Kawasaki ZX-10RR 1'35.696 3.091
3 X. FORES Ducati Panigale R 1'36.613 8.558
4 L.  SAVADORI Aprilia RSV4 RF 1'36.564 9.193
5 C. DAVIES Ducati Panigale R 1'36.954 10.074
6 M. MELANDRI Ducati Panigale R 1'37.595 12.509
7 M. VAN DER MARK Yamaha YZF R1 1'37.239 14.733
8 T.  RAZGATLIOGLU Kawasaki ZX-10RR 1'37.103 22.878
9 E. LAVERTY Aprilia RSV4 RF 1'37.617 23.028
10 L.  BAZ BMW S 1000 RR 1'37.055 23.109
11 L.  CAMIER Honda CBR1000RR 1'37.398 24.709
12 J.  TORRES MV Agusta 1000 F4 1'38.129 32.766
13 J.  GAGNE Honda CBR1000RR 1'37.747 33.456
14 L.  MERCADO Kawasaki ZX-10RR 1'38.176 37.808
15 R. RAMOS Kawasaki ZX-10RR 1'39.188 46.558
16 P.  JACOBSEN Honda CBR1000RR 1'38.878 49.525
17 A. LOWES Kawasaki ZX-10RR 1'39.490 57.484
18 A.  Yamaha YZF R1 1'36.765 1'12.942

GARA 2

  Pilota Moto Tempo Gap.
1 J.  REA Kawasaki ZX-10RR 1'37.397  
2 C. DAVIES Ducati Panigale R 1'37.363 1.804
3 M. VAN DER MARK Yamaha YZF R1 1'37.558 3.552
4 T.  SYKES Kawasaki ZX-10RR 1'37.791 4.879
5 M. MELANDRI Ducati Panigale R 1'37.510 6.505
6 L.  SAVADORI Aprilia RSV4 RF 1'37.790 11.477
7 A. LOWES Yamaha YZF R1 1'37.888 15.077
8 X. FORES Ducati Panigale R 1'37.970 17.339
9 L.  CAMIER Honda CBR1000RR 1'38.291 17.655
10 L.  BAZ BMW S 1000 RR 1'38.079 22.725
11 E. LAVERTY Aprilia RSV4 RF 1'38.011 23.257
12 T.  RAZGATLIOGLU Kawasaki ZX-10RR 1'38.233 23.637
13 M. RINALDI Ducati Panigale R 1'38.608 26.756
14 J.  TORRES MV Agusta 1000 F4 1'38.665 28.178
15 L.  MERCADO Kawasaki ZX-10RR 1'38.491 29.292
16 J.  GAGNE Honda CBR1000RR 1'39.080 38.534
17 P.  JACOBSEN Honda CBR1000RR 1'39.025 42.776
18 R. RAMOS Kawasaki ZX-10RR 1'39.475 46.765
19 J.  GUARNONI Kawasaki ZX-10RR 1'39.576 51.689

Pubblicato da La redazione, 27/09/2018
superbike francia 2018
Logo MotorBox