Autore:
Simone Valtieri

KILLER BAUTISTA In un universo parallelo c'è un Johnny Rea contento per aver vinto le prime sette gare della stagione, stavolta al termine della spettacolare battaglia di Aragon con la Yamaha di Alex Lowes e la Ducati di Chaz Davies, dopo essere scattato peraltro da centro gruppo. In quell'universo però, non esiste Alvaro Bautista, che in questo invece è ben presente e dall'inizio della stagione sta facendo un altro mestiere. Un po' come Marquez domenica scorsa in Argentina, lo spagnolo scappa dalla pole e non lo vede più nessuno fino a dopo il traguardo. Alvaro Bautista sta uccidendo la Superbike, e Johnny Rea non è per niente contento della settima piazza d'onore consecutiva. 

BENE DAVIES Sul podio sale anche un bravissimo e combattivo Davies, su una pista che ama e sulla quale vinse lo scorso anno in gara-1. Il ducatista, dopo un avvio di stagione difficile nell'adattarsi alla Panigale V4 R, sale per la prima volta sul podio, lottando tutta la gara con Lowes e Rea e cedendo solo nel finale al campione del mondo con la Kawasaki. All'ultimo giro, peraltro, stava per soffiargli il podio un velocissimo Eugene Laverty, che è emerso nel finale di gara e ha sferrato il suo attacco a poche curve dal traguardo, toccando Davies e... cadendo. E così il podio è scritto: Bautista, spazio, Rea e Davies.

MALE GLI ITALIANI In quarta posizione termina Alex Lowes, nella bagarre fino a 3 giri dal termine e poi crollato nelle fasi finali, che ha preceduto la BMW di Tom Sykes e la Yamaha di Micheal Van der Mark. Completano la top ten Sandro Cortese, Toprak Razglatioglu, Leon Haslam e Jordi Torres. Male gli italiani, con Marco Melandri solo 12° - mai a suo agio per tutto il weekend sull pista di Aragon. e Michael Ruben Rinaldi 13°. In partenza paura per Markus Reiterberger, che ha centrato Rea rischiando di essere travolto sul rettilineo di partenza dalle altre moto. Fortunatamente, nessuna conseguenza per il tedesco, e nemmeno per il britannico.

SUPERPOLE Rea è stato coinvolto nell'incidente perché al mattino, durante la superpole, non era riuscito a fare meglio del 10° tempo, commettendo qualche errore. In prima fila erano scattati il killer Alvaro Bautista dalla prima casella, l'ottimo Sandro Cortese dalla seconda e Tom Sykes dalla terza. In seconda fila Lowes aveva preceduto un ottimo Rinaldi, quinto e che avrebbe sperato in una gara ben migliore, ed Eugene Laverty. Melandri invece, non aveva trovato il bandolo della matassa neanche in Superpole, scattando dalla 13° posizione.

Risultati Gara-1, Superbike Aragon 2019

Pos Pilota Moto Tempo Distacco
1 Alvaro Bautista Ducati Panigale V4 R 18  
2 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 18 +15.170
3 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 18 +15.650
4 Alex Lowes Yamaha YZF R1 18 +18.204
5 Tom Sykes BMW S1000 RR 18 +20.165
6 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 18 +22.419
7 Sandro Cortese Yamaha YZF R1 18 +23.333
8 Toprak Razgatlioglu Kawasaki ZX-10RR 18 +27.929
9 Leon Haslam Kawasaki ZX-10RR 18 +28.243
10 Jordi Torres Kawasaki ZX-10RR 18 +28.411
11 Leon Camier Honda CBR1000RR 18 +39.126
12 Marco Melandri Yamaha YZF R1 18 +39.240
13 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 18 +47.782
14 Ryouchi Kiyonari Honda CBR1000RR 18 +59.879
15 Eugene Laverty Ducati Panigale V4 R 18 +1'37.121
RET Alessandro Delbianco Honda CBR1000RR    
RET Leandro Mercado Kawasaki ZX-10RR    
RET Markus Reiterberger BMW S1000 RR    

Risultati Superpole, Superbike Aragon 2019

Pos Pilota Moto Tempo Distacco
1 Alvaro Bautista Ducati Panigale V4 R 1'49.049  
2 Sandro Cortese Yamaha YZF R1 1'49.414 +0.365
3 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'49.557 +0.508
4 Alex Lowes Yamaha YZF R1 1'49.563 +0.514
5 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'49.689 +0.640
6 Eugene Laverty Ducati Panigale V4 R 1'49.722 +0.673
7 Markus Reiterberger BMW S1000 RR 1'49.779 +0.730
8 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'49.970 +0.921
9 Jordi Torres Kawasaki ZX-10RR 1'49.984 +0.935
10 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'50.013 +0.964
11 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'50.264 +1.215
12 Leon Haslam Kawasaki ZX-10RR 1'50.383 +1.334
13 Marco Melandri Yamaha YZF R1 1'50.560 +1.511
14 Leon Camier Honda CBR1000RR 1'50.812 +1.763
15 Leandro Mercado Kawasaki ZX-10RR 1'50.822 +1.773
16 Toprak Razgatlioglu Kawasaki ZX-10RR 1'50.985 +1.936
17 Ryouchi Kiyonari Honda CBR1000RR 1'52.716 +3.667
18 Alessandro Delbianco Honda CBR1000RR 1'52.769 +3.720

Risultati prove libere 3, Superbike Aragon 2019

Pos Pilota Moto Tempo Distacco
1 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'50.655  
2 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'50.882 +0.227
3 Alex Lowes Yamaha YZF R1 1'51.123 +0.468
4 Alvaro Bautista Ducati Panigale V4 R 1'51.488 +0.833
5 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'51.523 +0.868
6 Markus Reiterberger BMW S1000 RR 1'51.576 +0.921
7 Leon Haslam Kawasaki ZX-10RR 1'51.590 +0.935
8 Eugene Laverty Ducati Panigale V4 R 1'51.699 +1.044
9 Marco Melandri Yamaha YZF R1 1'51.776 +1.121
10 Sandro Cortese Yamaha YZF R1 1'51.852 +1.197
11 Toprak Razgatlioglu Kawasaki ZX-10RR 1'51.966 +1.311
12 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'52.029 +1.374
13 Jordi Torres Kawasaki ZX-10RR 1'52.198 +1.543
14 Leandro Mercado Kawasaki ZX-10RR 1'52.354 +1.699
15 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'52.810 +2.155
16 Leon Camier Honda CBR1000RR 1'53.136 +2.481
17 Ryouchi Kiyonari Honda CBR1000RR 1'53.996 +3.341
18 Alessandro Delbianco Honda CBR1000RR 1'54.855 +4.200

TAGS: superbike superpole sykes aragon rea wsbk Bautista Davies SBK Gara-1 Aragon