Autore:
Matteo Larini

PL1, DOMINIO BAUTISTA Il fine settimana in terra iberica della Superbike è iniziato con il dominio di Alvaro Bautista, che all’arrivo nella prima tappa europea del mondiale si è messo nuovamente a dettar legge, infliggendo distacchi pesanti al resto del gruppo. Nelle prime libere svoltesi sul MotorLand di Aragon, lo spagnolo della Ducati ha fermato i cronometri in 1:49.692, distanziando di oltre un secondo il primo degli inseguitori. Alex Lowes, su Yamaha, ha infatti concluso la sessione ad un secondo e un decimo di distacco (1:50.819).

DIFFICOLTA’ REA Il campione del mondo in carica Jonathan Rea, dominatore assoluto delle scorse stagioni con la Kawasaki, pur restando in testa al tabellone in varie fasi del turno, non è andato oltre il terzo tempo complessivo ad un secondo e due decimi dal diretto rivale in classifica (1:50.841), che nella prima sessione pare essersi ‘trasformato’ nell’inarrestabile Rea dello scorso campionato, forte del vantaggio della sua Ducati V4R. Quarto - ad ottanta millesimi dal nordirlandese - l’altro ducatista Chaz Davies, nettamente meno competitivo del compagno di squadra ma comunque nella top-5. Solo quattordicesimo l’italiano Marco Melandri, distante più di due secondi e mezzo dal leader.

PL2, BAUTISTA SUBITO IN TESTA Come nella prima sessione, anche nella seconda Alvaro Bautista ha realizzato immediatamente un tempo velocissimo migliorando di qualche centesimo il riferimento (già da record) del mattino, con un tempo di 1:49.607. Al pomeriggio, la top-3 è rimasta la stessa delle prime libere, con la Yamaha nel ruolo di prima inseguitrice della rapidissima Ducati grazie ad Alex Lowes, seguito dal campione in carica Rea. Il pilota Yamaha ha nettamente ridotto il suo distacco dalla vetta, avvicinandosi a mezzo secondo senza riuscire a scendere sotto al minuto e cinquanta secondi (1:50.126) al pari del centauro della Kawasaki (1:50.149).

QUARTO SYKES Alle spalle dei fantastici tre si è piazzato Tom Sykes, ex centauro Kawasaki ed oggi in forze al team Shaun Muir Racing, lontano sei decimi dalla vetta. Quinta piazza per Eugene Laverty a sette decimi da Bautista, mentre Davies non è andato oltre il nono posto ad oltre un secondo dal compagno di squadra. Undicesimo Marco Melandri, ad 1.447 dalla Ducati dello spagnolo.

Risultati prove libere 1, Superbike Aragon 2019

Pos Pilota Moto Tempo Distacco
1 Alvaro Bautista Ducati Panigale V4 R 1'49.692  
2 Alex Lowes Yamaha YZF R1 1'50.819 +1.127
3 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'50.841 +1.149
4 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'50.920 +1.228
5 Leon Haslam Kawasaki ZX-10RR 1'50.985 +1.293
6 Eugene Laverty Ducati Panigale V4 R 1'51.069 +1.377
7 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'51.215 +1.523
8 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'51.308 +1.616
9 Sandro Cortese Yamaha YZF R1 1'51.427 +1.735
10 Jordi Torres Kawasaki ZX-10RR 1'51.679 +1.987
11 Toprak Razgatlioglu Kawasaki ZX-10RR 1'51.839 +2.147
12 Markus Reiterberger BMW S1000 RR 1'51.993 +2.301
13 Leandro Mercado Kawasaki ZX-10RR 1'52.410 +2.718
14 Marco Melandri Yamaha YZF R1 1'52.429 +2.737
15 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'52.710 +3.018
16 Leon Camier Honda CBR1000RR 1'53.505 +3.813
17 Ryuichi Kiyonari Honda CBR1000RR 1'53.814 +4.122
18 Alessandro Delbianco Honda CBR1000RR 1'54.890 +5.198

Risultati prove libere 2, Superbike Aragon 2019

Pos Pilota Moto Tempo Distacco
1 Alvaro Bautista Ducati Panigale V4 R 1'49.607  
2 Alex Lowes Yamaha YZF R1 1'50.126 +0.519
3 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'50.149 +0.542
4 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'50.226 +0.619
5 Eugene Laverty Ducati Panigale V4 R 1'50.356 +0.749
6 Sandro Cortese Yamaha YZF R1 1'50.636 +1.029
7 Leon Haslam Kawasaki ZX-10RR 1'50.754 +1.147
8 Markus Reiterberger BMW S1000 RR 1'50.799 +1.192
9 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'50.985 +1.378
10 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'51.022 +1.415
11 Marco Melandri Yamaha YZF R1 1'51.053 +1.446
12 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'51.103 +1.496
13 Toprak Razgatlioglu Kawasaki ZX-10RR 1'51.232 +1.625
14 Leandro Mercado Kawasaki ZX-10RR 1'51.560 +1.953
15 Jordi Torres Kawasaki ZX-10RR 1'51.576 +1.969
16 Leon Camier Honda CBR1000RR 1'52.364 +2.757
17 Ryuichi Kiyonari Honda CBR1000RR 1'53.800 +4.193
18 Alessandro Delbianco Honda CBR1000RR 1'53.883 +4.276

TAGS: superbike sykes aragon prove libere melandri rea wsbk Bautista Davies