Autore:
Simone Valtieri

IMPERIALE Alvaro Bautista è il nuovo dittatore della classe Superbike. Lo spagnolo vince anche superpole race (di soli sei giri a causa di una caduta nelle retrovie) e gara-2 al Chang International Circuit di Buriram e domina anche il secondo weekend di gara con la Ducati Panigale V4 R, che tra le sue mani sembra imbattibile. Dopo due weekend di gara dunque, sono sei su sei i successi dello spagnolo, che in classifica ora vanta 26 punti di margine su un Johnny Rea ormai sulla soglia della porta dello psicanalista.

LA GARA Parte molto bene Bautista in gara-2 e nel primo giro rintuzza gli attacchi di un arrembante Rea, subito però relegato alla seconda posizione. Il pilota della Ducati va così in fuga, come ormai spesso gli accade, mentre quello della Kawasaki deve pensare a difendersi dagli attacchi della Yamaha di Alex Lowes. Alle loro spalle bella bagarre tra Van der Mark, Haslam, Melandri e Davies è appassionante, ma quest'ultimo è costretto al ritiro per un problema tecnico. Alla fine ha la meglio l'olandese Van der Mark, che precede con la sua Yamaha la Kawasaki di Haslam e l'altra Yamaha di Melandri. Settima ancora una moto di Iwata, quella del tedesco Cortese, con Rinaldi ottavo con la Ducati del Barni Racing team. Chiudono la top ten Razgatioglu e Torres.

SUPERPOLE RACE. Dura solo lo spazio di sei giri invece la Superpole race, dove Rea prende il comando subito dopo il via ma viene risuperato in poche curve dallo spagnolo che al termine dei sei giri ha mantenuto la vetta. L'ordine di arrivo è lo stesso identico di gara 2 nelle prime sette posizioni, cambia solo la presenza di Davies in ottava con l'altra Ducati del team aruba.it, e di Sykes in decima con la BMW. "Non so cosa dire, sono stanco ma felice, è stato un weekend perfetto per noi, siamo stati sempre davanti, ringrazio il mio team, stiamo lavorando con una moto completamente nuova adattandoci a piste nuove per me, non è così facile come sembra fare quello che stiamo facendo." - ha raccontato lo spagnolo Bautista al termine delle sue fatiche.

Risultati Superpole Race - Thai Round Buriram

Pos Pilota Moto Giri Orario gara
1 Alvaro Bautista Ducati Panigale V4 R 6 13:10'37.411
2 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 6 13:10'39.453
3 Alex Lowes Yamaha YZF R1 6 13:10'39.868
4 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 6 13:10'42.529
5 Leon Haslam Kawasaki ZX-10RR 6 13:10'43.198
6 Marco Melandri Yamaha YZF R1 6 13:10'43.478
7 Sandro Cortese Yamaha YZF R1 6 13:10'43.808
8 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 6 13:10'30.051
9 Toprak Razgatioglu Kawasaki ZX-10RR 6 13:10'30.670
10 Tom Sykes BMW S1000 RR 6 13:10'33.005
11 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 6 13:10'34.187
12 Leandro Mercado Kawasaki ZX-10RR 6 13:10'36.258
13 Jordi Torres Kawasaki ZX-10RR 6 13:10'36.792
14 Markus Reiterberger BMW S1000 RR 6 13:10'38.483
15 Alessandro Delbianco Honda CBR1000RR 6 13:10'33.327
NC Thitipong Warokorn Kawasaki ZX-10RR 6  
NC Leon Camier Honda CBR1000RR 6  
RIT Riuyichi Kiyonari Honda CBR1000RR 1  
NP Eugene Laverty Ducati Panigale V4 R    

Risultati Gara-2 - Thai Round Buriram

Pos Pilota Moto Giri Tempo
1 Alvaro Bautista Ducati Panigale V4 R 20 31'05"590
2 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 20 +10"053
3 Alex Lowes Yamaha YZF R1 20 +12"368
4 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 20 +17"378
5 Leon Haslam Kawasaki ZX-10RR 20 +17"518
6 Marco Melandri Yamaha YZF R1 20 +18"925
7 Sandro Cortese Yamaha YZF R1 20 +23"281
8 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 20 +28"444
9 Toprak Razgatioglu Kawasaki ZX-10RR 20 +33"156
10 Jordi Torres Kawasaki ZX-10RR 20 +33"224
11 Markus Reiterberger BMW S1000 RR 20 +40"164
12 Riuyichi Kiyonari Honda CBR1000RR 20 +53"511
13 Alessandro Delbianco Honda CBR1000RR 20 +1'08"576
RIT Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 7 +13 giri
RIT Tom Sykes BMW S1000 RR 3 +17 giri
RIT Leandro Mercado Kawasaki ZX-10RR 0  
RIT Eugene Laverty Ducati Panigale V4 R 0  

TAGS: ducati superbike world superbike kawasaki melandri rea Buriram Chang International Circuit wsbk sbk 2019 sbk buriram Bautista SBK Buriram 2019