Pubblicato il 11/07/20

ROTTURA Bufera nel mondo delle derivate di serie. Il pilota svizzero Randy Krummenacher, campione del mondo in carica della classe Supersport, ha comunicato la sua volontà di lasciare la MV Agusta dopo una sola gara, quella di Phillip Island, e con motivazioni forti. Nel comunicato si legge di gravi inadempimenti posti in essere dalla società tali da compromettere non solo le prestazioni, ma anche reputazione, professionalità e - addirittura - ''l'incolumità personale''. 

IL COMUNICATO ''Non è una situazione piacevole, anzi'' - si legge nel comunicato di Krummenacher - ''Mi trovo ad affrontare una cosa che mai avrei voluto. Il mio obiettivo era competere nuovamente per il titolo mondile, ma purtroppo non ci sono i presupposti per andare avanti con il progetto MV Agusta. Ho dovuto prendere questa decisione per preservare la mia integrità morale e professionale, oltre che la mia incolumità. Nella mia carriera sono sempre stato corretto, dando tutto me stesso in ogni situazione, anche in quelle più difficili. Stavolta però, questa decisione si è resa necessaria''.

LA RISPOSTA Come facile da immaginare, la casa italiana non l'ha presa bene, e ha annunciato oggi che farà causa al pilota svizzero. Di seguito il comunicato integrale

MV Agusta Motor S.p.A. era totalmente all’oscuro dell’intenzione del pilota Randy Krummenacher di rompere il suo contratto con la MVRC S.r.l.. Questo dopo aver preso parte ad una sola gara del campionato mondiale Supersport 2020''.

Questa decisione coglie MV Agusta Motor S.p.A. totalmente di sorpresa, avendola appresa dai mezzi d’informazione. L’azienda tiene a precisare che MVRC S.r.l. è una società totalmente indipendente, la quale partecipa al campionato mondiale Supersport come team privato esterno. Una simile mossa, apparentemente decisa all’improvviso, era del tutto inaspettata. L’azienda non aveva ricevuto alcun segnale di possibili divergenze, né da parte di Krummenacher né da parte del team.

MV Agusta era totalmente soddisfatta delle prestazioni e della competitività della F3 Supersport, a seguito dei risultati molto incoraggianti della prima gara del campionato mondiale Supersport 2020 svoltasi a Phillip Island. Partenza in prima fila di Kummenacher e il podio finale per Raffaele de Rosa, giunto secondo. Dal suo esordio la F3 Supersport ha collezionato per MV Agusta diversi titoli di vice-campione del mondo, oltre a numerose vittorie e podi.

Non avendo MV Agusta Motor S.p.A. alcuna relazione contrattuale diretta con il rider, avvierà una approfondita indagine sull’accaduto. Si riserva sin da ora ogni diritto di intraprendere le necessarie azioni legali atte a tutelare l’immagine del proprio marchio e la sua reputazione.


TAGS: supersport superbike worldsbk mv agusta randy krummenacher