Autore:
Valerio Colombo

RISCHIO A DUE Il Campionato del Mondo Superbike corre il rischio di dove reinventare il calendario 2019 nella fascia estiva. L'appeal del mondiale delle derivate di serie paga rispetto a quello della MotoGP e c'è il rischio per la prossima stagione di perdere in un sol colpo due appuntamenti. Il primo è certo che non ci sarà nel 2019, ed è quello della Repubblica Ceca a Brno, mentre il secondo è quello di Donington, in Gran Bretagna.

BRNO OUT... Le problematiche sono le stesse, entrambe economiche. Il gioco non vale la candela per Brno, come spiega Ivana Ulmanova, direttore dell'Autodromo ceco che ha da poco ospitato il Motomondiale e che aveva organizzato il weekend del 9 e 10 giugno scorso anche la settima tappa del World Superbike Championship, in sostituzione dell'appuntamento del Lausitzring in Germania, che aveva rinunciato dopo il 2017. "L’appuntamento Superbike è andato perfettamente, le gare sono state entrambe molto belle e il meteo ci ha dato una mano, pero i costi sono stati di poco inferiori a quelli della MotoGP, mentre la partecipazione di pubblico è stata inferiore (circa 50.000 presenze in tre giorni) per cui abbiamo già comunicato a Dorna che non ci sarà possibile ripetere l’esperienza."

...DONINGTON QUASI E a rischio è anche lo storico appuntamento di Donington, che fatica ad attirare spettatori nonostante in griglia vi siano tantissimi big provenienti proprio dalla Gran Bretagna. Alla problematica economica se ne aggiunge in questo caso una "politica", visto che il tracciato del Donington Park, non lontano da Nottingham, è di proprietà della Motor Sport Vision, ovvero l'organizzatore del ben più popolare in Gran Bretagna, British Superbike.


TAGS: world superbike brno superbike 2018 Donington