SI RIPARTE Neanche due giorni fa si è chiusa la stagione 2019 della classe MotoGP con la vittoria di Marc Marquez nell'ultima gara di Valencia, che proprio sulla pista spagnola si è già aperta anche l'annata 2020, con la prima giornata di test ufficiali in ottica 2020. Tutti i team hanno cominciato a montare qualche novità sulle rispettive moto, e si è assistito anche al debutto di Brad Binder su KTM e Alex Marquez su Honda (quello di Iker Lecuona era già avvenuto nel corso del weekend) nella classe MotoGP.

TRIS YAMAHA Davanti a tutti ha chiuso in 1'30"163 il rookie of the year Fabio Quartararo, che ha rifilato 164 millesimi al compagno di moto, Maverick Vinales, e avrebbe potuto fare anche meglio se non si fosse sdraiato alla curva 10 nel pomeriggio. La terza Yamaha nei tre è quella di Franco Morbidelli, che si ferma a mezzo secondo dal francese, precedendo di una manciata di millesimi Andrea Dovizioso e Marc Marquez. Anche lo spagnolo campione del mondo in carica è caduto, senza conseguenze, alla curva 10, ma ha dovuto rinunciare a tutta la mattinata di lavoro. E nella top ten hanno chiuso anche Mir, Rins, Pol Espargaro, Rossi e Miller, mentre per trovare l'osservato speciale di giornata, Alex Marquez sulla Honda HRC, bisogna scendere fino alla 23° e ultima posizione.

NUOVI TELAI & MOTORI Ma non è sicuramente il cronometro l'interesse primario dei team in questo momento embrionale del nuovo campionato, quanto quello di mettere insieme km e, soprattutto, testare le novità, per raccogliere dati sui quali lavorare nel corso dell'inverno, in attesa del nuovo anno. Per restare ai big, la Honda HRC con il tester Stefan Bradl ha testato per primo il telaio 2020, prima che questo fosse girato ai fratelli Marquez. In casa Ducati Andrea Dovizioso ha testato la Desmosedici in configurazione GP20 mentre le due Yamaha del team Factory, quelle di Rossi e Vinales,  hanno provato il nuovo motore Yamaha. Domani si tornerà in pista per la seconda e ultima giornata di test.

Test Valencia MotoGP 2020 - Valencia, risultati day 1

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 QUARTARARO, Fabio Yamaha 1:30.163   73 / 82
2 VIÑALES, Maverick Yamaha 1:30.327 +0.164 58 / 66
3 MORBIDELLI, Franco Yamaha 1:30.650 +0.487 30 / 71
4 DOVIZIOSO, Andrea Ducati 1:30.665 +0.502 48 / 58
5 MARQUEZ, Marc Honda 1:30.698 +0.535 33 / 60
6 MIR, Joan Suzuki 1:30.811 +0.648 61 / 63
7 RINS, Alex Suzuki 1:30.958 +0.795 57 / 76
8 ESPARGARO, Pol KTM 1:30.974 +0.811 29 / 58
9 ROSSI, Valentino Yamaha 1:31.012 +0.849 57 / 73
10 MILLER, Jack Ducati 1:31.130 +0.967 20 / 43
11 CRUTCHLOW, Cal Honda 1:31.183 +1.020 63 / 69
12 PETRUCCI, Danilo Ducati 1:31.433 +1.270 43747
13 LECUONA, Iker KTM 1:31.645 +1.482 55 / 57
14 IANNONE, Andrea Aprilia 1:31.674 +1.511 28 / 54
15 RABAT, Tito Ducati 1:31.775 +1.612 50 / 53
16 ESPARGARO, Aleix Aprilia 1:31.815 +1.652 20 / 45
17 PEDROSA, Dani KTM 1:31.863 +1.700 38 / 52
18 PIRRO, Michele Ducati 1:32.016 +1.853 23 / 38
19 ABRAHAM, Karel Ducati 1:32.034 +1.871 44 / 47
20 SMITH, Bradley Aprilia 1:32.090 +1.927 46 / 50
21 BINDER, Brad KTM 1:32.645 +2.482 61 / 70
22 BRADL, Stefan Honda 1:32.833 +2.670 25 / 25
23 MARQUEZ, Alex Honda 1:32.873 +2.710 52 / 53
NC KALLIO, Mika KTM      

TAGS: yamaha honda ducati valentino rossi andrea dovizioso marc marquez maverick vinales test motogp franco morbidelli Fabio Quartararo Test Valencia Test Valencia MotoGP MotoGP 2020 Test MotoGP 2020