Autore:
Simone Valtieri

SEMPRE FABIO A meno di 24 ore dal Gran Premio di Spagna andato in scena ieri, l'autodromo di Jerez è rimasto il centro della MotoGP per una giornata di test in pista che ha visto impegnati i tutti i centauri della classe regina in otto ore di test. Il tempo più veloce è stato siglato dalla rivelazione del weekend, il pilota della Yamaha Petronas, Fabio Quartararo, che ha chiuso la giornata con il record non ufficiale della pista: 1'36"379, oltre mezzo secondo meno della sua stessa pole position.

TOP TEN Il giovane francese ha rifilato 4 decimi alla Honda di e sette al suo compagno di team, Franco Morbidelli. Pista più gommata, temperature più calde e nessuna pressione addosso hanno consentito a tutti di andare un po' più veloce rispetto al weekend di gara, fermo restando che i tempi non sono per nulla importanti oggi. In ogni caso, nella top ten hanno chiuso sei spagnoli in fila: Pol Espargaro, Vinales, Mir, Marquez, Rins e Lorenzo, con Takagami a chiudere la prima pagina.

ITALIANI Nelle retrovie tutti gli altri piloti del Belpaese, con 11° Dovizioso, 12° Bagnaia, 14° Petrucci e 17° Valentino Rossi, ma oggi l'importante era testare, non fare il tempo. E così i due ducatisti Dovi e Petrux hanno lavorato sull'assetto della loro moto, senza nuovi pezzi da provare, testando però la nuova gomma posteriore che la Michelin porterà a Le Mans, mentre Rossi assieme al compagno Vinales si è dedicato a studiare l'elettronica della sua Yamaha M1 che tante noie ha dato all'inizio dello scorso weekend.

GLI ALTRI Marquez si è alternato su tre moto, mentre Lorenzo ha continuato la sua ricerca della giusta comodità in sella, cadendo anche una volta senza conseguenze. Rins ha testato alcuni importanti pezzi sulla Suzuki che ha portato la sua versione del famigerato cucchiaio lanciato dalla Ducati, davanti alla ruota posteriore. Sulla KTM infine è stata provata una nuova forcella con inserti in carbonio, e a giudicare dal tempo siglato da Pol Espargaro, la novità promette bene. Domani scenderanno in pista Moto2 e Moto3, mentre il prossimo appuntamento per la MotoGP sarà tra due settimane a Le Mans, per il Gran Premio di Francia.

Risultati Test Jerez 2019

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:36.379   70 / 73
2 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:36.797 +0.418 71 / 78
3 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:37.093 +0.714 81 / 82
4 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:37.114 +0.735 63 / 63
5 VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1:37.226 +0.847 90 / 94
6 MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:37.233 +0.854 84 / 85
7 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:37.260 +0.881 33 / 75
8 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:37.275 +0.896 58 / 69
9 LORENZO, Jorge Repsol Honda Team 1:37.466 +1.087 51 / 93
10 NAKAGAMI, Takaaki LCR Honda IDEMITSU 1:37.468 +1.089 24 / 63
11 DOVIZIOSO, Andrea Mission Winnow Ducati 1:37.601 +1.222 42 / 52
12 BAGNAIA, Francesco Pramac Racing 1:37.698 +1.319 35 / 60
13 MILLER, Jack Pramac Racing 1:37.701 +1.322 84 / 85
14 PETRUCCI, Danilo Mission Winnow Ducati 1:37.720 +1.341 61 / 61
15 ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:37.758 +1.379 40 / 80
16 ZARCO, Johann Red Bull KTM Factory Racing 1:37.895 +1.516 71 / 71
17 ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:38.056 +1.677 59 / 74
18 RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:38.061 +1.682 74 / 79
19 ABRAHAM, Karel Reale Avintia Racing 1:38.075 +1.696 67 / 67
20 SMITH, Bradley Aprilia Factory Racing 1:38.077 +1.698 19 / 82
21 OLIVEIRA, Miguel Red Bull KTM Tech 3 1:38.649 +2.270 73 / 77
22 SYAHRIN, Hafizh Red Bull KTM Tech 3 1:39.053 +2.674 53 / 57
23 GUINTOLI, Sylvain Team SUZUKI ECSTAR 1:39.637 +3.258 47 / 79
NC IANNONE, Andrea Aprilia Racing Team Gresini      
NC BRADL, Stefan Team HRC      

TAGS: rossi motogp dovizioso marquez motogp 2019 Morbidelli test jerez 2019 Test MotoGP Jerez Quartararo Test MotoGP Jerez 2019