Autore:
Federico Maffioli

TRE DI FILA Danilo Petrucci ha chiuso davanti a tutti il primo turno di qualifiche al Sachsenring, caratterizzato da tanta pioggia in pista. Dietro di lui si è piazzata la Ktm di Pol Espargarò, che ha siglato il secondo miglior crono delle Q1, portando la Casa austriaca per la sua seconda volta in Q2. Un risultato, questo, che fino a pochi secondi dal termine sembrava alla portata anche del suo compagno di scuderia Bradley Smith, sulla Ktm numero 38, costretto però a rallentare a causa del traffico e della Ducati di Hectror Barberà che lo ha frenato nell’ultimo giro lanciato. Il pilota ternato in sella alla Ducati numero 9, ha chiuso poi in seconda posizione le Q2, centrando per la terza volta consecutiva (quattro se si considera anche il tempo annullato del Mugello) la prima fila delle griglia di partenza. Insomma, come ha dichiarato Francesco Guidotti, un bel modo di festeggiare il rinnovo con il Team Pramac per il 2018.

COME DA COPIONE Per l’ottava volta consecutiva, invece, è Marc Marquez a conquistare la pole position sul circuito tedesco, davanti alla Ducati di Danilo Petrucci, e all’altra Honda HRC guidata dal compagno di squadra Dani Pedrosa, terzo a chiudere la prima fila di partenza di domani. In più, Marquez ha dimostrato di avere un passo gara inarrivabile per tutti gli altri, con qualsiasi condizione metereologica. 

TRE SU QUATTRO Cal Crutchlow chiude invece il Sabato tedesco con il quarto miglior crono di sessione, con un ordine di partenza che parla di tre Honda nelle prime quattro caselle. Il Sachsenring, quindi, si dimostra anche sotto la pioggia una pista favorevole alla Casa di Tokyo e domani il Campione del Mondo in carica resta il favorito per conquistare il suo ottavo “en plein” consecutivo. Quinta posizione, invece, per la prima delle Yamaha in pista oggi, quella del Team Tech3 guidata da Jonas Folger.

LATO DUCATI Jorge Lorenzo chiude la seconda fila della griglia di partenza di domani, conquistando il sesto miglior tempo e precedendo di quasi quattro decimi il suo compagno di squadra ed attuale leader di classifica Andrea Dovizioso, autore oggi del decimo miglior risultato di sessione.  

BUON FEELING Dopo l’ottimo risultato ottenuto nelle Q1, la Ktm di Pol Espargarò riesce a chiudere il secondo turno di qualifiche ufficiali con il settimo tempo, dimostrando di avere un buon feeling su questa pista e piazzandosi davanti all’Aprilia guidata dal fratello Aleix, oggi ottavo, e alla Yamaha di Valentino Rossi, solo nono e visibilmente in difficoltà sul circuito bagnato del Sachsenring. Per tutti e tre i piloti della terza fila di domani, però, c’è da sottolineare che il distacco è stato di oltre un secondo e, visto che è prevista gara bagnata, per loro la strada sembra parecchio in salita.

QUARTA FILA Andrea Dovizioso chiude il Sabato tedesco con il decimo tempo, confermando un feeling non ottimale su questo tracciato, peggiorato anche dalla poca confidenza con la pista bagnata di oggi. Stesso discorso anche per Maverick Vinales, undicesimo ad oltre un secondo e mezzo dalla pole di Marquez e penultimo delle Q2, davanti ad Alvaro Bautista autore oggi del dodicesimo crono di sessione.

GRIGLIA DI PARTENZA Questo l’ordine di partenza della MotoGP nella gara di domani al Sachsenring: 1) Marc MARQUEZ, Honda 1.27.302; 2) Danilo PETRUCCI, Ducati 1.27.462; 3) Dani PEDROSA, Honda 1.27.949; 4) Cal CRUTCHLOW, Honda 1.28.089; 5) Jonas FOLGER Yamaha 1.28.210; 6) Jorge LORENZO, Ducati 1.28.383; 7) Pol ESPARGARO, Ktm 1.28.402; 8) Aleix ESPARGARO Aprilia 1.28.526; 9) Valentino ROSSI, Yamaha 1.28.669; 10) Andrea DOVIZIOSO, Ducati 1.28.703; 11) Maverick VIÑALES, Yamaha 1.28.823; 12) Alvaro BAUTISTA, Ducati 1. 28.968; 13) Jack MILLER, Honda 1.27.967; 14) Loris BAZ, Ducati 1.27.979; 15)  Bradley SMITH, Ktm 1.28.015; 16) Andrea IANNONE, Suzuki 1.28.103; 17) Mikka KALLIO, KTM 1.28.285; 18) Hector BARBERA, Ducati 1.28.404;  19) Johann ZARCO Yamaha 1.28.444;  20) Karel ABRAHAM, Ducati 1.28.625; 21) Sam LOWES, Aprilia 1.28.659;   22) Alex RINS, Suzuki, 1.29.504;  23) Scott REDDING Ducati 1.29.578;  24) Tito RABAT, Honda 1.30.028.


TAGS: valentino rossi jorge lorenzo andrea dovizioso cal crutchlow danilo petrucci aleix espargaro marc marquez alvaro bautista maverick vinales pol espargaro dani pedrosa motomondiale 2017 jonas folger motogp germania 2017 motogp sachsenring 2017 pole sachsenring 2017 qualifiche gp germania motogp 2017 pole marquez germania 2017