MotoGP, cambiano le regole su alette, test e wild card
MotoGP

MotoGP, cambiano le regole su alette e test


Avatar di Simone Valtieri , il 06/11/19

2 anni fa - La MotoGP ha introdotto modifiche alle regole 2020 su alette e test

La Race Commission della MotoGP ha introdotto alcune modifiche regolamentari per il 2020 inerenti i test e appendici aerodinamiche

TRE PROVVEDIMENTI La Race Commission del Motomondiale ha annunciato alcuni lievi cambi regolamentari che interesseranno Moto2 e MotoGP a partire dalla stagione 2019. La Commissione, composta da Carmelo Ezpeleta (Presidente Dorna), Paul Duparc (FIM), Hervé Poncharal (IRTA) e Takanao Tsubouchi (MSMA), con la presenza di Jorge Viegas (Presidente FIM), Carlos Ezpeleta (Dorna), Mike Trimby (Segretario della riunione IRTA) e Corrado Cecchinelli (Direttore tecnologico) si è riunita a Sepang lo scorso 2 novembre, prendendo sostanzialmente tre provvedimenti.

Triumph Daytona 765: un momento dei test Moto2 Triumph Daytona 765: un momento dei test Moto2

VEDI ANCHE



NIENTE ALI COL VENTO L'unica novità apportata al Regolamento Tecnico della MotoGP, riguarda le appendici aerodinamiche di cui le moto sono dotate. Per ragioni di sicurezza è stato deciso che, in caso di gare che si svolgano in condizioni analoghe a quella di Phillip Island, dove il forte vento ha provocato tante cadute, i team saranno autorizzati a rimuovere le appendici. "Questa condizione sarà valida se tutte le estensioni verranno rimosse e non dovranno avere effetti sul profilo esterno della carenatura omologata" puntualizza la nota della Race Commission, che sarà l'ente preposto a stabilire in quali GP la regola potrà essere attuata.

MotoGP, Test Barcellona 2019, Francesco Bagnaia (Ducati) MotoGP, Test Barcellona 2019, Francesco Bagnaia (Ducati)

ROOKIE E WILD CARD Due invece le modifiche al regolamento sportivo. La prima riguarda l'introduzione delle wild card in Moto2, assenti quest'anno a causa dello numero ridotto di moto a disposizione e invece ammesse, a patto che a gestirle siano squadre già iscritte al campionato e previa approvazione. La seconda invece è inerente ai test "shakedown" di tre giorni che la prossima stagione - come è stato per quella in corso - si svolgeranno a Sepang (2-4 febbraio 2020). In precedenza non erano ammessi i rookie della classe MotoGP, mentre dal 2020 potranno parteciparvi.

La versione aggiornata del Regolamento FIM Grand Prix completo può essere visualizzato a questo link.


Pubblicato da Simone Valtieri, 06/11/2019
Vedi anche
Logo MotorBox