Pubblicato il 27/10/20

ESORDIO TARDIVO Il campione italiano in carica della Superbike, Lorenzo Savadori farà il suo esordio in MotoGP e salirà in sella all'Aprilia RS-GP nelle tre tappe conclusive del mondiale 2020, le prime due a Valencia e l'ultima a Portimao, dove ha svolto i test qualche settimana fa. Nelle derivate di serie quest'anno il pilota di Cesena classe 1993 ha dominato la stagione, vincendo con l'Aprilia RSV4 ben sei tappe su otto disputate, e in passato ha già guidato nei test la RS-GP. Così è stato deciso di premiarlo e di testarlo in gara, anche per avere un'alternativa in più ad Andrea Iannone nel caso in cui non dovesse risolversi positivamente l'udienza del TAS sul suo controverso caso di positività al doping. Al momento il titolare della seconda sella Aprilia al fianco di Aleix Espargaro, resta Andrea, ma se la squalifica non dovesse decadere, in lizza per il suo ambitisismo posto ci sono Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso.

Lorenzo Savadori al Misano World Circuit

GRAZIE BRAD! Bradley Smith ha invece sostituito Iannone, con scarsi risultati ma non altissime aspettative, nei primi 11 GP della stagione, e Massimo Rivola ci ha tenuto in primis a ringraziarlo: ''Prima di tutto voglio ringraziare Bradley per l’impegno prestato in questa stagione, ha tenuto sulle sue spalle con grande dignità e con buone prove, il ruolo inatteso di titolare e il suo apporto è stato prezioso'' - ha spiegato il manager Aprilia - ''Ora aspettiamo con emozione l’esordio di Lorenzo, questa promozione è certamente un riconoscimento della grande stagione che ha disputato nel CIV, dominando la Superbike. Ma è anche uno step di crescita per un pilota che sarà tester della nostra RS-GP anche nel 2021, condurre il nostro giovanissimo progetto anche in gara sarà certamente un passo avanti per Lorenzo e quindi per tutta Aprilia Racing''.

EMOZIONE Ed è ovviamente entusiasta Savadori, che aveva esordito nel 2008 in 125 proprio con l'Aprilia, ma senza grossi risultati. Dopo la trafila nei campionati italiani era arrivata, ancora una volta con la casa di Noale, la chance in Superbike, dove Lorenzo ha corso dal 2016 al 2018, sfiorando il podio in un paio di occasioni. Ora la possibilità di guidare anche la MotoGP, dopo il bel successo nel CIV. ''Dire che sono felice è poco e voglio subito ringraziare Aprilia Racing per la grande opportunità. Arrivo preparato all’appuntamento, grazie sia al lavoro svolto durante i test sulla RS-GP, sia alla stagione appena conclusa nel CIV, un Campionato sfidante che mi ha abbligato alla massima forma e alla massima concentrazione. Ora devo riordinare le idee, fare tesoro dei chilometri percorsi in sella alla RS-GP e farmi trovare pronto e concentrato per la prima sessione di prove''.


TAGS: aprilia motogp bradley smith lorenzo savadori aprilia racing massimo rivola MotoGP 2020 MotoGP Valencia 2020