Marquez e quella telefonata decisiva con Mick Doohan
MotoGP 2021

Marc Marquez e Mick Doohan: quel parallelismo sancito da 30 minuti di telefonata


Avatar di Luca Manacorda , il 22/06/21

5 mesi fa - Dopo la vittoria al Sachsenring, Marquez ha svelato un retroscena

Dopo la vittoria al Sachsenring, Marquez ha svelato un bel retroscena riguardate lui e Mick Doohan

SUCCESSI E PARALLELISMI Due leggende della MotoGP, due piloti simbolo del binomio tra Honda e Repsol. Marc Marquez e Mick Doohan sono questo e molto altro e soprattutto condividono non solo le vittorie e i titoli iridati (11 in tutto), ma anche il doloroso percorso di recupero da infortuni potenzialmente fatali per le loro carriere. L'australiano ha vinto tutti i suoi cinque mondiali dopo aver affrontato, nel 1992, un incidente che ne aveva messo a serio rischio la carriera. Per i dettagli di quella vicenda, vi rimandiamo a questo racconto del Dottor Costa sulla vicenda. Lo spagnolo, invece, ha appena ottenuto al Sachsenring la sua prima vittoria dopo l'infortunio al braccio destro che lo ha tenuto fuori per tutta la stagione 2020 e nelle prime gare del 2021.

IL DURO RIENTRO Nelle scorse settimane, Marquez aveva accennato ai consigli telefonici ricevuti da alcuni suoi predecessori sulla sella della Honda riguardo il recupero dall'infortunio, senza però entrare nel dettaglio. Ora che ha rotto il ghiaccio tornando alla vittoria sull'amato Sachsenring, il sei volte iridato della MotoGP ha svelato molto di più, partendo dal suo stato d'animo dopo il rientro in pista: ''Quando mi sono infortunato, sentivo sempre che sarei tornato forte e che tornerò forte. Ma, dalla prima volta che ho guidato la MotoGP a Portimao, mi son detto: 'OK, sono lontano, molto lontano dal mio livello'. Da quel momento è stata molto dura. Le gare successive sono state ancora più dure. È difficile, ma dimentico tutto e mi concentro sul mio lato personale e professionale. Quando dico che dimentico tutto, intendo i commenti extra, commenti dall'esterno''.

VEDI ANCHE



Marc Marquez (Honda Repsol 2021) Marc Marquez (Honda Repsol 2021)

LA TELEFONATA CON DOOHAN I commenti esterni si possono ignorare, ma i consigli di uno come Doohan sicuramente no. Ed ecco che Marquez rivela dunque la telefonata con l'australiano: ''Ascolto solo le persone che vogliono aiutarmi e cerco di trovare qualcosa o alcuni commenti che mi hanno aiutato, come la telefonata di Mick Doohan. L'ho incontrato al Mugello e so che ha avuto una situazione simili tra il '92 e il '93. È stata una telefonata di 30 minuti con lui e stavo solo ad ascoltarlo, parlava di tutto. Mi stava spiegando la sua situazione, ma era anche come se stesse spiegando la mia di situazione. Erano esattamente gli stessi problemi: come capire la moto, il non guidare come vorresti, gli errori stupidi, gli incidenti stupidi e tutti i problemi che ho avuto quest'anno lui mi spiegava che li aveva avuti in passato''.

IL SUPPORTO INDISPENSABILE Oltre al campione australiano, Marquez ha poi voluto dedicare il successo nel GP Germania a tutte le altre persone che gli sono state vicino in questi mesi difficili: ''Quando ho tagliato il traguardo, ho pensato a tutte le persone che mi hanno aiutato ad essere qui oggi. Da una situazione difficile è impossibile uscire da soli; hai bisogno delle persone, della squadra, dei medici, del fisioterapista, del manager, della famiglia, degli amici, tutti insieme per aiutarti e io ho trovato questo. Tutti loro mi hanno aiutato molto e mi stanno aiutando molto a tornare. È vero che la prossima gara torneremo nella nostra situazione reale, ma oggi è il momento di divertirsi e di dire grazie a tutti loro. Voglio ringraziare soprattutto Honda, perché il rispetto che mi hanno dato in tutti questi anni è qualcosa che apprezzo molto''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 22/06/2021
Vedi anche
Logo MotorBox