Pubblicato il 15/01/2020 ore 16:53

RINNOVATA La Kawasaki Z 650 2020 arriva nel 2020 rinnovata, non stravolta. Gli ingegneri Kawasaki hanno scelto la strategia di “Squadra che vince non si cambia” modificando la propria naked di media cilindrata con novità mirate, nel look e nella dotazione tecnologica. La base meccanica rimane quella di successo del precedente modello, con il bicilindrico parallelo frontemarcia (Euro4) da 68 cv e 64 Nm di coppia, telaio a traliccio, sospensioni tradizionali e potenti freni Nissin. Le novità si concentrano tutte all’anteriore con il nuovo faro a LED a far coppia con la nuova strumentazione TFT dotata di connettività Bluetooth.

BILANCIATA La definizione entry level le sta stretta, ma grazie al temperamento equilibrato la Z 650 è una ottima candidata sia per chi è alle prime armi, sia per chi con la moto ha già macinato chilometri. Il peso ridotto – 188 kg in ordine di marcia – e l’agilità ne fanno un’ottima compagnia nel commuting urbano tanto quanto nella ricerca del divertimento tra le curve. L’elasticità del motore è sicuramente il pezzo forte, talmente forte da mettere in ombra un cambio preciso negli innesti.

PREZZI La nuova Kawasaki Z 650, considerata la tecnologia equipaggiata, ha un prezzo davvero concorrenziale: 7.090 euro. Per entrare a gamba tesa sulle rivali, poi, per i primi tre mesi di commercializzazione sarà attiva una campagna promozionale che farà partire i listini a 6.790 euro.

 

SCHEDA TECNICA      KAWASAKI Z 650 2020

 

MOTORE

Bicilindrico parallelo

Cilindrata

649 cc

potenza

68 CV a 8.000 giri/min

coppia

64 Nm a 6.700 giri/min

peso

188 kg

altezza sella

790 mm (sella alta optional + 30 mm)

prezzo

7.090 euro

 

ABBIGLIAMENTO

  • Casco Caberg Drift EVO
  • Giacca Dainese Racing 3
  • Guanti Dainese Plaza 2
  • Panataloni Hevik Harbour Cargo
  • Scarpe Dainese Motorshoe D1 DWP

TAGS: kawasaki z 650 2020 kawasaki z 650 2020 prova kawasaki z 650 2020 pregi kawasaki z 650 2020 difetti