Pubblicato il 17/06/21

Classica sì, ma senza rinunciare alla modernità. Parlo della nuova Royal Enfield Meteor 350, piccola cruiser che strizza l’occhio in particolar modo al giovane pubblico: è guidabile infatti con la patente A2 e dietro al look retrò nasconde tante novità. Scopriamola!

DESIGN

Telaio a doppia culla e serbatoio a goccia – da ben 15 litri – ci ricordano che siamo in compagnia di una moto dallo stile classico, ma non fatevi ingannare, perché la Meteor 350 è nuova di zecca: ci sono luci a LED anteriori e posteriori, la strumentazione analogico-digitale e il sistema di navigazione Tripper che, tramite Bluetooth, si collega allo smartphone e, grazie all’app Royal Enfield, fornisce indicazioni turn-by-turn su un display dedicato.

MOTORE E CICLISTICA

Il cuore della Meteor 350 è un monocilindrico da 349 cc raffreddato ad aria e olio: il motore è capace di 20,2 CV a 6.100 giri e 27 Nm a 4.000 giri/min. Il telaio monotrave a doppia culla lavora con una forcella tradizionale da 41 mm e una coppia di ammortizzatori regolabili su 6 livelli. I cerchi sono da 19” davanti e da 17” dietro, con pneumatici 100/90 e 140/70. Infine troviamo davanti un disco da 300 mm con pinza a 2 pistoncini e dietro un disco da 270 mm con singolo pistoncino: il peso della Meteor è di 191 kg in ordine di marcia.

PROVA: COME VA, PREGI E DIFETTI

Grazie a un’altezza della sella di soli 765 mm poggiare i piedi saldamente a terra è davvero facile; la posizione di guida è col busto eretto, grazie al manubrio alto e largo, e la seduta è davvero comoda.

QUALITÀ Ancor prima di accendere la Meteor ne apprezzo la qualità costruttiva: la moto è ben fatta, con dettagli curati e finiture da moto di segmento superiore. La strumentazione mista analogico-digitale, in particolare, non soffre neanche la forte luminosità ambientale: il piccolo display al centro racchiude informazioni quali il livello carburante e la marcia inserita mentre il più piccolo quadrante di destra, dedicato al sistema di navigazione, mi mostra dove e quando svoltare con chiarezza. Sotto il blocchetto di sinistra troviamo di serie una presa USB.

PRIMA DENTRO Partire con la Meteor 350 è un gioco da ragazzi. Il comando del gas e quello della frizione sono morbidi e il motore è pastoso sin dai bassi regimi: davvero piacevole usare la leva del cambio a bilancere, con la quale posso scalare la marcia con la punta del piede e mettere quella successiva col tacco. Le marce sulla Meteor sono 5.

IL MOTORE Al salire di giri il motore risponde con un sound coinvolgente, da moto di cilindrata superiore, e la voglia di tirare le marce cresce... alla voce grossa del monocilindrico, però, non corrisponde una spinta più decisa. In pieno stile cruiser, insomma, conviene sfruttare l’elasticità e la coppia, snocciolare le marce una dopo l’altra e trotterellare: in questa circostanza, inoltre, le vibrazioni sono pressoché inesistenti.

LA FRENATA Il comportamento dei freni, in particolare dell’anteriore, non mi ha convinto del tutto: è molto soft nella prima fase di intervento e anche strizzando la leva resta un po’ sottotono. Il pedale del freno posteriore, invece, attacca con la stessa sobrietà, ma se premuto a fondo è capace di imprimere buone decelerazioni.

GUIDA E COMFORT Sospensioni e sella – che sul modello in prova era la versione comfort, optional – lavorano di concerto per offrire gusto e comodità: tra le curve la Meteor 350 è facile, agile e stabile, piacevole da condurre. Facilità da entry level, ma sensazioni da grande. Se sui curvoni a velocità sostenuta mantiene fedele la linea, su dossi e buche scorre via liscia, filtrando davvero bene le asperità, a tutto vantaggio della comodità.

PROTEZIONE AERODINAMICA Grazie al cupolino l’aria viene deviata dal busto e arriva verso la testa: poco male, vista la velocità massima di 114 km/h.

PREZZI E VERSIONI

La Meteor 350 2021 è disponibile in 3 versioni: Fireball, Stellar e la top di gamma Supernova, con un prezzo che va dai 4.090 ai 4.290 euro franco concessionario. In questa cifra, tra l’altro, sono compresi 3 anni di garanzia e assistenza stradale. Sulla versione Supernova della mia prova oltre al cupolino e al poggiaschiena per il passeggero ci sono, optional, le barre tubolari, la sella comfort, le pedane più grandi e la valigia laterale.

SCHEDA TECNICA

MOTORE

monocilindrico, omologato Euro 5

CILINDRATA

349 cc

POTENZA

20,2 CV 6.100 giri/min

COPPIA

27 Nm a 4.000 giri/min

PESO 

191 kg o.d.m.

PREZZO F.C.

da 4.090 euro 

 

ABBIGLIAMENTO

  • Casco HJC V30
  • Giacca Tucano Urbano Network 2G
  • Pantalone Ixon Mike
  • Scarpa TCX Street 3 WP
  • Guanto Ixon Mike

PROVA VIDEO

Se volete andare direttamente alla prova video non vi resta che scendere più in basso e cliccare al centro dell'immagine. Buona visione!


TAGS: royal enfield royal enfield meteor Royal Enfield Meteor 350 Meteor 350