Autore:
Emanuele Colombo

IL RE DEGLI SCOOTER I numeri di vendita non lasciano dubbi: l'Honda SH150i è il re degli scooter, il più amato e il più venduto con il podio delle vendite in Italia delle due ruote targate monopolizzato dalle tre motorizzazioni: 150, 300 e 125cc. Il pensiero di doverlo passare ai raggi X, anche per capire le ragioni del suo successo, mi trasmette una certa ansia da prestazione. D'altra parte Honda ha appena lanciato la versione 2017, con fari a LED, nuove gomme Michelin City Grip, sistema keyless e motore Euro 4: la prova è irrinunciabile. Comincio con un esame statico nel parcheggio della redazione, per apprezzare il nuovo look.

IN SELLA Il design del nuovo Honda SH150i è stato infatti aggiornato, con un buon effetto di insieme. Le finiture sono curate e la costruzione non lascia spazio a critiche, com'è tradizione Honda. Le misure sono “giuste”: pilota e passeggero stanno comodi, anche se lo scooter mantiene dimensioni compatte. La posizione di guida è leggermente caricata sui polsi: una caratteristica che permette di sentire meglio la ruota anteriore e infonde sicurezza. E per il passeggero ci sono due maniglioni davvero perfetti.

BAULETTO E PARABREZZA SONO DI SERIE Sotto la sella c'è il classico vano, abbastanza capiente da poter ospitare un casco integrale. Se ciò non bastasse, il bauletto – così come il parabrezza e i paramani – fa parte della dotazione di serie dell'Honda SH 150i. E come apprezzerò in seguito, per la spesa c'è la pedana piatta, che agevola il trasporto dei carichi più pesanti: nel mio caso, la confezione da sei bottiglie di acqua minerale.

FACILE PER TUTTI Al momento di partire apprezzo il sistema keyless: intuitivo, perché il nottolino che replica la chiave non accorpa troppe funzioni. Infatti  per aprire la sella c'è un comodo pulsante separato. Avvio il motore e fin dalle manovre per uscire dal parcheggio capisco che la trasmissione è stata regolata per la massima facilità di guida. Come confermeranno i primi chilometri, l'Honda SH150i ha sempre risposte fluide e progressive, per non cogliere alla sprovvista neppure chi si avvicina per la prima volta al mondo dello scooter.

BEVE POCO Ecco quindi che al semaforo la frizione automatica attacca dolcemente e il motore assicura poi tutta la potenza che serve per muoversi agilmente, e anche velocemente nel traffico, il suo habitat preferito. Il compromesso tra le prestazioni del motore (che sviluppa 15 cavalli) e il contenimento dei consumi è ben tarato e dopo una settimana d'uso lungo percorsi prevalentemente cittadini il computer di bordo confermerà percorrenze di quasi 36 km/l (2,8 litri per 100 chilometri). Un ottimo risultato a cui concorre, in parte, anche il sistema Start & Stop: il motore si spegne rapidamente quando mi fermo ed è velocissimo nel riavviarsi, non sento un ritardo nell'accelelerare come se il motore non si fosse spento. Per mettere in difficoltà il sistema bisogna mettersi d'impegno e chi non ama gli Start & Stop può comunque disattivarlo grazie al pulsante sul manubrio.   

CAMBIO GOMME Entusiasmante, invece, è la frenata: tanto incisiva quanto modulabile e con la sicurezza garantita dall'impianto ABS di serie. Proprio quello che ci vuole per sentirsi sicuri anche nel caotico traffico dell'ora di punta. Ecco, l'essere rassicurante è forse la dote migliore del nuovo Honda SH150i 2017, che grazie anche a nuove gomme Michelin di primo equipaggiamento trasmette un senso di confidenza tanto in rettilineo quanto in piega: sia sull'asciutto sia sul bagnato. Un grande passo in avanti rispetto al modello 2016.

COMFORT DI RIFERIMENTO Mi ha stupito il comfort, la nuova gommatura Michelin insieme a sospensioni di qualità e ben tarate (morbide e progressivre) rendono il nuovo Honda SH 150 un vero piallastrade. Non si insacca nei dossi o nei tombini e anche il peggiore pavé milanese non è più un percorso da evitare ma da affrontare serenamente. La qualità Honda si sente anche in queste condizioni e nemmeno il solito pavé riesce a provocare una vibrazione o un cigolio, anche questo è comfort. Se il pavé si bagna, poi, le sospensioni che non rimbalzano da una piastrella all'altra e le gomme Michelin evitano ogni ansia ed è sufficiente la normale prudenza da bagnato per non avere problemi. Se siete voi alla guida e avete un passeggero tenete presente che evitare tombini e asperità secche vi garantirà eterna riconoscenza dal vostro ospite: la sospensione posteriore dopo una prima parte di corsa morbida diventa più rigida e, come spesso capita tra gli scooter, specie a ruote alte da 16" come l'Honda SH, per ricavare spazio sotto la sella la seduta del passeggero è più sottile e trasmette in maniera più diretta i colpi. 

IN VELOCITÀ In statale riscontro che il compromesso tra maneggevolezza e stabilità è molto equilibrato e lo SH è uno scooter che si porta volentieri in piega nelle rotatorie. Solo oltre i 100 km/h in autostrada avverto, a volte, qualche ondeggiamento, forse dovuto all'effetto vela del parabrezza quando vengo investito dalle turbolenze generate da altri veicoli. Ha comunque tutto quanto serve ai commuter cittadini per affrontare tangenziali e brevi tratti autostradali e, se non vi bastano i suoi 120 km/h tachimetrici di velocità massima c'è sempre il suo fratellone SH 300. 

LE RAGIONI DEL SUO SUCCESSO Il verdetto? Dopo una settimana d'uso del re degli scooter si capisce bene come abbia fatto a guadagnarsi la corona. Merito della sua impeccabile efficienza, che denota una messa a punto davvero matura, ma anche della sua personalità: rinuncia a stupire con effetti speciali, per offrire un equilibrio pressoché perfetto, che rende la guida rassicurante in ogni condizione. Completa il tutto un prezzo ragionevole (3.540 euro) che comprende una dotazione di serie da riferimento. Proprio quello che ci vuole per fare breccia nel cuore dei sudditi... pardon... della gente.

 

IN QUESTO SERVIZIO

CASCO SHOEI J-CRUISE BLACK WHITE Questo jet con visiera lunga garantisce una buona protezione dal freddo anche in inverno, grazie alla visiera chiusa che offre anche un ampia visuale. Del J-Cruise di Shoei colpiscono il peso di soli 1.300 g e la qualità degli interni, molto morbidi al tatto. La calotta è in fibre composite ed è realizzata in quattro misure per garantire il massimo della protezione. Il casco è dotato del visierino parasole conforme agli standard delle lenti ottiche e la visiera ha la predisposizione per il Pinlock. Taglie: da XS a XXL. Prezzi: da 463 a 559 euro.

SCARPE TCX STREET ACE WATERPROOF (COFFEE BROWN) Le tieni ai piedi per 15 ore e le togli senza fastidi: queste sneaker da moto sono comodissime, hanno le protezioni nei punti critici e conservano un aspetto da scarpa per tutti i giorni e tutte le occasioni. Le Street Ace Waterproof hanno la tomaia in pelle pieno fiore con inserti in pelle scamosciata, sono resistenti all’acqua, hanno i rinforzi nell’area malleoli, punta e tallone e il plantare anatomico e removibile. Taglie: dal 36 al 48. Prezzo: 139,99 euro.

PANTALONI MOTTO WEAR ITALIA Gli Italia di Motto Wear sono jeans slim fit che si possono indossare in qualsiasi occasione, perché senza le protezioni removibili per le ginocchia (fornite di serie) non hanno l'aspetto dei capi tecnici. Eppure hanno tutto ciò che serve per proteggere i motociclisti: protezioni morbide in Kevlar rivestite di cotone per ginocchia, glutei, fianchi ed esterno coscia; protezioni rimovibili sulle ginocchia e una predisposizione per le protezioni rigide sui fianchi. Prezzo: 200,00 euro.

GIACCA TUCANO URBANO PEL Fatto con materiali moderni, come pelle ovina con fodera interna in poliestere, ha uno stile pulito e retrò. La calzata molto comoda e la vestibilità aderente sono i suoi punti forti, con le protezioni amovibili e gli inserti catarifrangenti dedicati alla parte posteriore del colletto e ai polsi, che ne fanno anche un prezioso strumento in termini di sicurezza attiva. In più, anche, quando le temperature si abbassano, il rivestimento interno permette di guidare in totale confort. Prezzo: 299 euro.

GUANTI REV'IT! FLY 2 Guanti estivi in pregiata pelle bovina e caprina, con protezioni sulle nocche e taglio corto, sul polso. I polpastrelli permettono di digitare sugli schermi di smartphone e navigatori. Taglie: S-XZL. Prezzo: 79,99 euro


TAGS: scooter test prezzo prova su strada opinioni scooter Honda caratteristiche novità scooter come va pregi e difetti nuovo honda sh150 honda sh150i 2017 nuovi scooter novità honda